15° ed. Master in Scienza e Fede a.a. 2016-2017


Roma, da martedì 11 ottobre 2016 a martedì 30 maggio 2017
Master di I livello in Scienza e Fede all'Apra
di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 27 giugno 2016

L’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio «Regina Apostolorum» offre un Master di primo livello in Scienza e Fede , che fa parte del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest), sotto gli auspici del Pontificio Consiglio della Cultura e in collaborazione con altre università pontificie di Roma e con le Facoltà di Teologia, Filosofia e Bioetica dell’Ateneo, nonché un Diploma di Specializzazione in Scienza e Fede.

Entrambi vengono raggiunti  completando il ciclo di due anni previsti e raggiungendo il numero di crediti richiesto; sono riconosciuti  come corso di perfezionamento per la graduatoria dei docenti, in base ai crediti formativi acquisiti.
Per il Master grazie ad una convenzione con lo Snadir gli insegnanti di religione possono vedersi riconosciuti dei punti utili alle graduatorie.

Il rapporto tra scienza e fede è un tema con cui ci si confronta sempre più spesso: da una parte, gli incessanti sviluppi della scienza e della tecnica suscitano nuove ed urgenti questioni etiche ed antropologiche; dall’altra, ci troviamo di fronte al cosiddetto pluralismo culturale e religioso, che suscita il bisogno di proporre punti d’incontro verso il dialogo e la comune ricerca della verità.

Coordinamento scientifico: Rafael Pascual e Pedro Barrajón
Comitato scientifico: Juan Arana (Sevilla), Pedro Barrajón (Roma), Gianfranco Basti (Roma), Enrico Berti (Padova), Geor-ges Cottier (Roma), Fiorenzo Facchini (Bologna), Ludovico Galleni (Pisa), Dominique Lambert (Namur), Rafael Pascual (Roma), Vittorio Possenti (Venezia), Giovanni Prosperi (Milano), Marcelo Sánchez Sorondo (Roma), Jean Staune (Paris), Guido Traversa (Roma), Piero Viotto (Milano).

IL MASTER
Si rivolge a: religiose e religiosi impegnati nell’attività pastorale; operatori religiosi nell’ambito di associazioni culturali cristiane presenti sul territorio nazionale; docenti e studenti delle istituzioni culturali cattoliche (atenei, università, istituti di scienze religiose); docenti di scuole statali che intendono specializzare la propria formazione scientifica e culturale; tutti i professionisti (medici, avvocati, scienziati) che, per motivi di lavoro, si trovano a porsi quesiti etici e morali; esperti nella progettazione di attività didattiche interdisciplinari (scuole medie inferiori e superiori, università, master, formazione a distanza); esperti in scienze della comunicazione e della globalizzazione; esperti sulle problematiche culturali, religiose e politiche dei rapporti tra scienza e fede, da inserire negli organismi internazionali governativi e non (ONU, UNESCO, Unione Europea, Commissioni di Pari Opportunità, Istituzioni pubbliche, Enti pubblici e privati, Settore Non-Profit, Comitati Etici e di Bioetica); operatori nell’ambito della formazione e della divulgazione scientifica; operatori nell’ambito delle professioni d’aiuto e tutte quelle persone interessate a sviluppare ed approfondire le competenze teoriche e culturali relative al rapporto scienza e fede.

È possibile seguire il Master sia in sede (modalità presenziale presso la sede dell’Ateneo in via degli Aldobrandeschi 190 Roma)) che a distanza tramite videoconferenza e internet.

Durata: 4 semestri (due anni).
Iscrizione: accoglie studenti all’inizio di ogni semestre. Dal 1 settembre al 31 ottobre 2016 e dal 7 gennaio al 24 febbraio 2017.

Modalità di ammissione:
Master di primo livello: coloro che sono in possesso di laurea (medici, scienziati, insegnanti di religione, insegnanti di scuola superiore, catechisti, giornalisti religiosi, giornalisti scientifici, ecc.), ed inoltre gli studenti che abbiano un diploma di baccalaureato in Filosofia o in Teologia, o altri titoli di studio equipollenti.
Diploma:  tutti coloro che sono in possesso del titolo di scuola superiore.

Titoli ottenuti:
Master di primo livello in Scienza e Fede.
Diploma di specializzazione in Scienza e Fede.

I Corsi: 
Ogni semestre include una sessione pomeridiana di quattro unità a cadenza settimanale (martedì pomeriggio, dalle 15:30 alle 18:40), due per il corso prescritto, e due per i moduli di conferenze. In più vengono offerti ulteriori corsi opzionali, alcuni di essi di carattere intensivo, in altri giorni della settimana.

Tematiche sviluppate:  dalla fisica alla filosofia, dall’astronomia alla storia dei rapporti fra scienza e religione; dalla biologia alle neuroscienze; la questione dello statuto dell’embrione e le biotecnologie.  Più di ventiquattro conferenze annuali tenute da altissime figure del mondo della scienza, della teologia e della filosofia.

Sono previsti tre indirizzi: studi sindonici (SS), scienze naturali (SN), neuroscienze (NS).

Gli studenti che scelgono l’indirizzo di studi sindonici possono seguire i corsi e conferenze offerti dal Diploma in Studi Sindonici.

Crediti: Il totale dei crediti considerati obbligatori per il conseguimento del titolo del Master di primo livello è di 60 ECTS, suddivisi nel modo seguente:Corsi prescritti: 12 ECTS, Corsi opzionali: 18 ECTS (almeno 6 ECTS del proprio indirizzo); Moduli di conferenze: 16 ECTS;  Lavoro scritto: 9 ECTS.  Partecipazione ad altre attività fuori programma (altri corsi, conferenze, congressi e simposi, corsi estivi, visite guidate, ecc.) proposte dal Master o dagli stessi studenti (previa approvazione del Direttore Accademico): 36 punti, equivalenti a 5 ECTS.

Il totale dei crediti considerati obbligatori per il conseguimento del Diploma di specializzazione in Scienza e Fede è di 46 ECTS, suddivisi nel modo seguente: Corsi prescritti: 12 ECTS; Corsi opzionali: 6 ECTS; Moduli di conferenze: 16 ECTS; Lavoro scritto: 9 ECTS; partecipazione ad altre attività fuori programma (altri corsi, conferenze, congressi e simposi, corsi estivi, visite guidate, ecc.) proposte dal Master o dagli stessi studenti (previa approvazione del Direttore Accademico): 24 punti, equivalenti a 3 ECTS.

PROGRAMMA DELLE CONFERENZE AD INGRESSO LIBERO:
Moduli di conferenze. Primo semestre (martedì pomeriggio dalle 17:10 alle 18:40)
Modulo 1. Scienziati e credenti
– Padre Georges Lemaître e la teoria del Big Bang, Prof. Costantino Sigismondi (Roma) (11 ott)
– Padre Angelo Secchi, uomo di scienza e di fede, Prof. Giovanni Patriarca (Roma) (25 ott)
– Stanley Jaki, una vita dedicata al rapporto scienza e fede, Ing. Antonio Colombo (Varese) (8 nov)
– Niels Stensen, scienziato, vescovo, beato, Prof. Francesco Abbona (Torino) (29 nov)
– Pierre Duhem e la nascita della scienza nel mondo occidentale cristiano, Prof. Alessandro Giostra (Ascoli Piceno) (17 gen)
– Francesco Faà di Bruno, uomo di scienza e di fede, Prof.ssa Livia Giacardi (Torino) (24 gen)
Modulo 2. Evoluzione e creazione
– Evoluzione e creazione alla luce del pensiero di P. Jaki, Prof. Pietro Ramellini (Velletri) (18 ott)
– L´origine della vita. Il caso o Dio?, Prof. Carlo Cirotto (Perugia) (15 nov)
– Evoluzione e creazione: continuità e discontinuità, Prof. Gianluigi Cardinali (Perugia) (22 nov)
– Caso, finalità e finalismo nell’evoluzione, Mons. Fiorenzo Facchini (Bologna) (6 dic)
– L´evoluzione. Meccanismi generali. Domande alla teologia, Prof. Lodovico Galleni (Pisa) (10 gen)

Secondo semestre 2016-2017
Moduli di conferenze (dalle 17:10 alle 18:40)
Modulo 3. La mediazione della filosofia tra la scienza e la fede
La questione dell’immortalità dell’anima oggi, Prof. Don Daniele D’Agostino (14 mar)
Il dibattito filosofico sulla fisica quantistica, Julio Moreno-Dávila (28 mar)
Il duplice ordine di conoscenza nella prospettiva della teologia fondamentale, Mons. Giuseppe Lorizio (4 apr)
Il ruolo della filosofia della natura nel dialogo scienza-religione, Prof. Armin Schwibach (2 mag)
Due culture: umanistica e scientifica. Opposte, distinte, conciliabili? Guido Traversa (9 mag)
La questione del realismo nel rapporto scienza-fede, Prof. Fernando Di Mieri (16 mag)

Modulo 4. Creazione e teorie sull’origine dell’universo
La nascita del sistema solare e la vita nell’universo, Prof. Cesare Barbieri (Padova) (21 feb)
L’origine dell’Universo e del tempo, Costantino Sigismondi (28 feb)
La ricerca scientifica sull’universo primordiale Paolo De Bernardis (7 mar)
La questione dell’eternità del mondo in Tommaso d’Aquino, Prof. Julio Moreno-Dávila (21 mar)
Verso l’alba del tempo. L’approccio della scienza contemporanea, Prof. Marco Bersanelli (23 mag)
La questione dell’inizio dell’universo tra scienza e fede, P. Gabriele Gionti SJ (30 mag)

(Aggiornamento 02 marzo 2017)

 

Scheda Evento

Data evento

dal 11 ottobre 2016 al 30 maggio 2017

Tipo di evento

Master di I livello in Scienza e Fede all'Apra

Luogo

Costo

Master: euro 900 (di cui 200 iscrizione + 700 in due rate); Diploma: euro 550 (di cui 200 iscrizione + 350 in due rate)

Contatti per informazioni

Master in Scienza e Fede:
Dott. Marcello Tedeschi – Raffaele Stirpe
Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
via degli Aldobrandeschi 190 Roma
tel. 06. 91689854 – 06.91689817
masters@upra.org; raffaele.stirpe@upra.org
http://www.uprait.org
www.facebook.com/IstitutoScienzaFede

Per il Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici
dott.ssa Maria Chiara Petrosillo
othonia@upra.org
tel. 06.91689488

 

Allegati

 
 
 

Mappa

Mappa

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Via degli Aldobrandeschi, Roma, RM, Italia

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata