Aborto post-nascita. Considerazioni in merito all’articolo di Giubilini & Minerva (2012)

di Centro Cattolico di Bioetica *
pubblicato il 9 aprile 2014
Aborto post-nascita. Considerazioni in merito all’articolo di Giubilini & Minerva (2012)

Aborto post-nascita. Considerazioni in merito all’articolo di Giubilini & Minerva, 2012: “After-Birth Abortion: Why Should the Baby Live?”

Introduzione

Il Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino, che tra le sue finalità ha pure quella di «promuovere ricerche interdisciplinari sui problemi etici connessi alle scienze biologiche, mediche e dell’ambiente» (art. 2 del Regolamento), ha svolto una riflessione a più voci su una questione singolare, ma altamente indicativa dei risultati a cui possono portare certe premesse culturali. Le “voci” sono le seguenti:

La ricostruzione del fatto (G. Zeppegno)

Le ascendenze filosofiche (P. Merlo)

Aspetti medici (C. Campagnoli)

Aspetti biologici e bioetici (G. Palestro)

I risvolti giuridici (M. Cardaci)

Le problematiche lessicali (M. Lombardi Ricci)

Osservazioni conclusive (M. Rossino)


Il documento curato dal Centro Cattolico di Bioetica di Torino «Considerazioni in merito all’articolo di Giubilini & Minerva, 2012: “After-Birth Abortion: Why Should the Baby Live?” è disponibile nella versione pdf scaricabile qui

(*) Centro Cattolico di Bioetica
© Riproduzione Riservata