V Convegno internazionale di Bioetica a Noto

Alla ricerca dell'identità perduta: dal corpo all'immagine, dalla politica alla clinica. Quali confini?


Noto (Sr), da giovedì 16 ottobre 2014 a sabato 18 ottobre 2014
Convegno internazionale
a cura di Lara Reale *
pubblicato il 9 ottobre 2014

Con i professori Salvino Leone, Andrè-Marie Jerumanis, Gianna Cappello, Fernando Fabò, Domenica Pisana e Rolando Paterniti giovedì 16 ottobre dalle 15 alle 20.30 presso l’Aula Magna del Seminario Vescovile della Diocesi di Noto prenderanno il via i lavori della prima sessione «Pensare l’identità» del V Convegno internazionale di Bioetica sul tema Alla ricerca dell’identità perduta: dal corpo all’immagine, dalla politica alla clinica. Quali confini? Si svolgerà a Noto, promosso dalla medesima Diocesi con il patrocinio del Comune di Noto e della Provincia di Siracusa.

Nella Basilica Cattedrale venerdì mattina 17 ottobre si terrà la prolusione di Francesco D’Agostino Corpo e identità personale. Poi nell’ambito della seconda sessione L’identità tra natura e cultura seguiranno la Lectio Magistralis del vescovo di Noto monsignor Antonio Staglianò, L’esperienza cristiana interroga l’identità e gli interventi dei professori Graziano Martignoni e Fortunato Di Noto. Al pomeriggio la terza sessione I confini dell’identità con i professori Domenico Pisana, Rolando Paterniti, Marcel Rufo e Flavia Caretta.

Il Convegno, accreditato ecm per tutti gli operatori sanitari, intende affrontare le questioni inerenti l’identità umana, oggi alla locuzione “identità personale” possono essere attribuiti vari significati, che ruotano tutti attorno ad un unico denominatore: l’identità umana è la formula che riassume ciò che rende una persona quella che è; il “chi sono io” è diventato sinonimo di “che cos’è l’umano”. Gli ambiti attorno ai quali si indagano sulle questioni di identità: antropologico, psicologico, clinico e familiare.

Tale “questione” assume oggi in particolare un peso notevole in rapporto all’ostentato dominio della scienza e della tecnica, che intendono costituirsi come paradigma unico e universale nel farsi dell’umano, proprio della post-modernità . In questo contesto i diversi saperi si sentono impegnati a pronunciarsi autorevolmente intorno alla questione seducente dell’identità umana e tra questi non manca di farlo la teologia con uno stile di confronto-dialogo con quanti intendono dire l’humanum dell’uomo, che si traduce nella molteplicità delle esperienze.

Nell’ultima giornata conclusiva, sabato 18, i professori Luisa Villari, Fernando Fabò, Maurizio Pietro Faggioni, Viviana Daloiso e il dottor Antonio Campo esporranno nella quarta sessione della mattina Il tempo delle metamorfosi. La quinta sessione pomeridiana Identità e memoria nell’esperienza familiare darà spazio alle relazioni dei professori Antonio Stefano Modica, Paolo Gentili, Gianfranco Amato e Luca Galantini.

Quota di iscrizione ECM: € 70,00 di cui € 20 al momento della preiscrizione
Quota di partecipazione per avvocati, assistenti sociali e giornalisti: € 25,00
Quota di iscrizione non ECM: € 10,00

Scarica qui Locandina con il Programma:
http://www.diocesinoto.it/

 

Scheda Evento

Data evento

dal 16 ottobre 2014 al 18 ottobre 2014

Tipo di evento

Convegno internazionale

Luogo

Noto (Sr)

Contatti per informazioni

Per informazioni e modalità di iscrizione:
Segreteria organizzativa
tel +39 0931 573868
e-mail bioetica@diocesinoto.it
www.diocesinoto.it

 
(*) Lara Reale
Giornalista Scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata