Appuntamenti

di Lara Reale *
pubblicato il 12 maggio 2014
Appuntamenti

Quarta «Marcia per la Vita»

Roma, domenica 4 maggio 2014

Si svolge domenica 4 maggio 2014 la quarta edizione della «Marcia per la Vita» a Roma, centro della cristianità e del potere politico. Il corteo vuole affermare il valore universale del diritto alla vita e il primato del bene comune sul male e sull’egoismo. L’iniziativa sarà una “marcia” e non una processione religiosa e come tale aperta anche ai pro life non credenti e a tutti i gruppi che potranno partecipare con i loro simboli ad esclusione di quelli politici.

Gli attacchi alla vita umana innocente sono sempre più numerosi: Ru486, Ellaone, pillola del giorno dopo ecc. La Marcia per la Vita è il segno dell’esistenza di un popolo che non si arrende e vuole far prevalere i diritti di chi non ha voce sulla logica dell’utilitarismo e dell’individualismo esasperato, sulla legge del più forte.

La Marcia per la Vita intende:
affermare la sacralità della vita umana e perciò la sua assoluta intangibilità dal concepimento alla morte naturale, senza alcuna eccezione, alcuna condizione, alcun compromesso;
combattere contro qualsiasi atto volto a sopprimere la vita umana innocente o ledere la sua dignità incondizionata e inalienabile.

Per questo:
•chiama a raccolta tutti gli uomini di buona volontà per difendere il diritto alla vita come primo dei principi non negoziabili, iscritti nel cuore e nella ragione di ogni essere umano e -per i cattolici – derivanti anche dalla comune fede in Dio Creatore;
•esorta ogni difensore della vita a reagire, sul piano politico e culturale, contro ogni normativa contraria alla legge naturale, e contro ogni manipolazione mediatica e culturale che la sostenga. E qualora ci si trovi nella impossibilità politica di abolire tali leggi per mancanza di un consenso popolare sufficiente, si impegna a denunciarne pubblicamente l’intrinseca iniquità, che le rende non vincolanti per le coscienze dei singoli.

Ulteriori info su www.marciaperlavita.it.

Associazione Meter: XVIII Giornata dei bambini vittima violenza

4 maggio 2014

“Senza scarti. Incrollabile impegno”. È questo il tema della prossima Giornata dei bambini vittime della violenza, dello sfruttamento, dell’indifferenza contro la pedofilia (Gbv) preparata dall’associazione Meter onlus di don Fortunato Di Noto che si terrà il 4 maggio.

Quella di quest’anno è l’edizione numero 18. L’immagine simbolo di quest’anno è una foto scattata dal fotografo catanese Vincenzo Leonardi a Lampedusa, a ottobre 2013, durante uno dei tanti esodi migratori. Con un messaggio recapitato il 16 aprile, il presidente della Repubblica ha comunicato la sua adesione ufficiale alla Gbv. Anche diversi vescovi italiani hanno già aderito con messaggi d’incoraggiamento. «È innegabile l’infelice situazione dell’infanzia in Italia e nel mondo – denuncia don Di Noto -, spesso privata dell’essenziale per sopravvivere e dimenticata nelle periferie del mondo, anche tecnologiche». «Tutti – aggiunge – dobbiamo interrogarci e senza farci prendere dalla sfiducia e dallo scoraggiamento dobbiamo continuare a operare per il bene dei piccoli e dei deboli».
Il servizio di aiuto alle vittime si evince dai numeri: dal 2003 al 2013 sono 987 vittime accolte e accompagnate; 107.781 segnalazioni di siti pedofili e pedopornografici e 1.500.000 monitorati.

Info: www.associazionemeter.org

Viaggio nella tenerezza nuziale» al Centro Congressi Unione Industriale

Torino, 5 maggio 2014

Il secondo ciclo 2014 degli Eventi Culturali del Centro Congressi Unione Industriale Torino (via Vela 17) debutta lunedì 5 maggio alle ore 15 con i Caffè Letterari. Ad inaugurare gli incontri, insieme al presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Rolando Picchioni, saranno monsignor Giuseppe Anfossi, vescovo Emerito di Aosta e monsignor Carlo Rocchetta, teologo, fondatore a Perugia del Centro Familiare “Casa della Tenerezza” di Perugia e autore del volume «Viaggio nella tenerezza nuziale. Per ri-innamorarsi ogni giorno» pubblicati dal Centro Editoriale Dehoniano.

«Anche noi vogliamo tributare un omaggio alla Santa Sede, Ospite d’Onore di questa edizione del Salone del Libro nella settimana di apertura della prestigiosa rassegna internazionale» – dichiara Giancarlo Bonzo, amministratore delegato del Centro Congressi – «Infatti, attraverso un’anteprima del Salone Off, avremo il piacere di presentare al nostro pubblico un volume ricco di spunti per offrire prospettive di crescita alle famiglie, proprio nell’anno del Sinodo sulla famiglia. Il nostro incontro vuole essere uno stimolo a guardare con realismo a sentimenti quali la tenerezza, intesa come reciprocità di condivisione ed a riscoprire gesti semplici, ma estremamente espressivi, quali l’abbraccio, per comunicare con immediatezza la disponibilità ad entrare in relazione con gli altri».

A moderare l’incontro il parroco di Gesù Nazareno in Torino, il padre dottrinario Ottorino Vanzaghi, che collabora alle iniziative del Salone Off.

Ulteriori informazioni: tel. 011.5718.277, fax 011.5718.531, email: centro.congressi@ui.torino.it.

Gruppi auto-mutuo-aiuto per malati di sclerosi multipla e care giver

Torino, da martedì 8 maggio 2014

Da giovedì 8 maggio 2014, ore 18.30 (e poi secondo calendario), presso la sede C.A.M.A.P del Servizio Passepartout del Comune di Torino in via San Marino 10, si riuniscono i gruppi auto-mutuo-aiuto per malati di sclerosi multipla e care giver di pazienti di patologia varia.

Se sei un “care giver” (colui che si dedica quasi esclusivamente e con continuità ad accudire una persona malata), se sei un malato di sclerosi multipla, se conosci qualcuno che possa essere interessato ed hai voglia di contattarla/lo, questa notizia può meritare la tua attenzione. Si tratta di due generi di gruppi (ovviamente gratuiti):

1- gruppo AMA dedicato a persone affette da sclerosi multipla
2-gruppo AMA dedicato ai care giver.

La ricchezza di questi gruppi risiede nel fatto di poter condividere problematiche e trovare soluzioni, creando uno spirito di gruppo che sostiene “energeticamente” i singoli partecipanti per una migliore qualità della vita. I gruppi formati sono protetti da privacy.

Per ogni altra informazione, adesioni, calendario:
Gianandrea Mossetto 328-3663250 -mossgian@gmail.com

«…Al femminile. Donna e società: ieri, oggi, domani»: convegno al Centro Congressi Santo Volto

Torino, 10 maggio 2014

Sabato 10 maggio 2014 dalle 8 alle 14 presso il Centro Congressi «Santo Volto» (via Nole – angolo via Borgaro) a Torino, si tiene il convegno «…Al femminile. Donna e società: ieri, oggi, domani».

PROGRAMMA

ore 8-8.45: Registrazione dei partecipanti
ore 8.45-9.00: Saluto delle Autorità

Moderatore: Enrico Larghero – Responsabile scientifico Master universitario in Bioetica – Torino

ore 9 – 9.45: «Donna: corpo, persona, sessualità», Alessandra Graziottin – Direttore Centro di Ginecologia – Ospedale San Raffaele – Milano
ore 9.45 – 10.30: «Declinare il mondo “al femminile”. Una riflessione sociologica», Roberta Ricucci – Docente Dipartimento di Culture, Politiche e Società – Università degli Studi di Torino

ore 10.30 – 10.45: Intervallo

ore 10.45-11.30: «Una nuova cultura per una nuova antropologia», Carla Corbella – Filosofo e Teologo Morale – Facoltà Teologica di Torino

ore 11.30-12.15: «La prospettiva giuridica e legislativa. Uno sguardo verso il futuro», Michela Boero – Giurista

ore 12.15-12.45: Dibattito
ore 12.45 – 13: Conclusioni

Test di verifica e rilascio attestati

Patrocini richiesti: Ordine dei Medici, Scuola di Medicina, Arcidiocesi di Torino – Ufficio per la Pastorale della Salute, Centro Cattolico di Bioetica, Associazione Medici Cattolici Italiani, Movimento per la Vita.

Accreditato Ecm per tutte le professioni sanitarie.
Segreteria scientifica: Enrico Larghero

Quota di iscrizione: 10 euro (da versare il giorno del Convegno)

Segreteria organizzativa: Maria Grazia Sinibaldi

Per informazioni e iscrizioni: dr.ssa Maria Grazia Sinibaldi
tel. 339.42.90.588 – fax: 011.44.73.299
email: grazia.sinibaldi@tiscali.it

Sfruttamento del lavoro minorile: convegno agli Artigianelli e mostra

Torino 12 maggio 2014

Si tiene lunedì 12 maggio alle 16 presso il Collegio Artigianelli di corso Palestro 14 un convegno su «Infanzia rubata – Il lavoro minorile in Italia e nel mondo» a cura della Fondazione Vera Nocentini (Cisl).

Interverranno Marcella Filippa, Rodolfo Suppo, Uliano Lucas, Fabio Geda, Anna Biondi, Anna Teselli, Katia Scannavini, Fredo Olivero, Sergio Durando, Graziella Rondano, don Danilo Magni.

Una mostra su «Infanzia rubata, le immagini che turbarono l’America» è inaugurata il 30 aprile alle 11 nella stessa sede.

Per informazioni: tel. 011.532530.

S. Messa rivolta al mondo delle disabilità promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 14 maggio 2014

Mercoledì 14 maggio 2014 ore 16.00 presso la Chiesa Grande Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa rivolta al mondo delle disabilità.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute – Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre 3 – 10149 Torino
dal lunedì al venerdì ore 9-12.30 – tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it;
www.diocesi.torino.it/salute

«Percorsi, costi ed esiti del conflitto familiare»: giornata di studio al Campus Luigi Einaudi

Torino, 16 maggio 2014

Venerdì 16 maggio 2014, ore 8,30 – 13,30 nell’Aula Magna Campus Luigi Einaudi in Lungo Dora Siena 100 a Torino, si tiene la giornata di studio su «Percorsi, costi ed esiti del conflitto familiare».

Programma:

ORE 8.30 Accoglienza partecipanti
ORE 9.00 Inizio dei lavori – Presentazione del Centro Relazioni e Famiglie (CRF) – CLAUDIO FOGGETTI

ORE 9.30 Famiglie in trasformazione e politiche sociali – MANUELA NALDINI

ORE 10.00 Storie di percorsi nel conflitto familiare: suggestioni, nodi e opportunità – SONIA ROSSATO, MARIA ROSA GIOLITO, ROBERTO LALARIO, EUGENIA GUERRINI, MARIA CRISTINA TOSETTO

ORE 11.30 La pratica collaborativa, ovvero come separarsi in modo etico, rispettoso e civile-  JOËLLE LONG, MARIA CRISTINA BRUNO VOENA e con la partecipazione degli studenti del Progetto “Cliniche legali” del Dipartimento di Giurisprudenza

ORE 12,15 dibattito
ORE 13,30 conclusioni e chiusura dei lavori

Segreteria e info: Tel. 011.4475906 dal lunedì al venerdì dalle ore 14,00 alle ore 19,00.
Iscrizione gratuita e obbligatoria a seminario@puntofamilia.it.

Organizzazione: Il Centro per le relazioni e le famiglie –La Rete; Punto Familia

«Il dolore e la sofferenza umana alla luce della medicina della ragione e della fede cristiana»: convegno per il XXX anniversario della Salvifici Doloris

Roma, 16 e 17 maggio 2014

Giovedì 16 e venerdì 17 maggio 2014, nella Sala San Pio X in Via dell’Ospedale angolo via della Conciliazione a Roma, si svolge il convegno «Il dolore e la sofferenza umana alla luce della medicina della ragione e della fede cristiana».

L’evento intende celebrare il XXX anniversario della Lettera Apostolica “Salvifici Doloris” di Papa Giovanni Paolo II, Santo nel 70° dalla fondazione dell’AMCI.

Il dolore cronico colpisce circa il 25-30% della popolazione generale e rappresenta una complessa sfida per la medicina, a causa del profondo impatto fisico, psicologico, sociale, economico e sulla qualità della vita del paziente. L’integrazione del percorso di cura e la disponibilità di farmaci adeguati sono gli elementi chiave per un processo assistenziale efficace per i pazienti con dolore, ma soltanto di recente sono diventate una realtà (ancora in divenire) nel nostro Paese.

La Legge 38/2010 sulle cure palliative e terapia del dolore ha cercato di rispondere all’esigenze dei pazienti con dolore, regolamentando la terapia del dolore e fornendo agli operatori sanitari le indicazioni per garantire al paziente un adeguato trattamento. L’atteggiamento del paziente verso la malattia e il dolore è fortemente influenzato dal suo substrato culturale e dalle sue convinzioni. Analogamente, il medico porta nel processo di cura, oltre alle proprie conoscenze scientifiche e competenze professionali, anche se stesso e la propria empatia. Anche questi aspetti, molto importanti nella relazione terapeutica, devono essere considerati nel trattamento del paziente con dolore cronico.

A partire da queste considerazioni, viene presentato un convegno ECM finalizzato ad affrontare il tema del trattamento del dolore cronico sulla base delle evidenze scientifiche della normativa vigente e dei profili etici mettendo sempre al centro il paziente, nella sua complessità di persona e soprattutto in condizione di fragilità.

Nell’ambito del convegno si svolgerà un’attività formativa accreditata in conformità con la normativa ECM a partire dalle ore 14.50 del 16 maggio 2014.

Hanno collaborato all’iniziativa: Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute); CEI, Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute; Vicariato di Roma, Ufficio di Pastorale della Salute; Forum delle Associazioni, Gruppi e Movimenti di ispirazione cristiana operanti in campo socio-sanitario.

Segreteria Organizzativa:
AMCI – Associazione Medici Cattolici Italiani
via della Traspontina, 15 – 00193 Roma
tel. 06 6873109-205 – fax 06 6869182
e-mail: amci@amci.org – http://www.amci.org

Comitato Collaborazione Medica (CCM): corso su «Salute, cura e migrazione»

Torino, 19-23 maggio 2014

Si tiene dal 19 al 23 maggio il percorso formativo «Salute, cura e migrazione» a cura del Comitato Collaborazione Medica (CCM). Cinque giornate per affrontare l’aspetto culturale e la sua importanza in ambito sanitario. La cultura infatti gioca un ruolo importante nel definire i valori connessi alla salute. La capacità degli operatori sanitari di comprendere il paziente straniero con un diverso background culturale è ormai essenziale e da questa convinzione nasce il Corso «Salute, cura e migrazione».

Il Corso si rivolge a tutti gli operatori sanitari del territorio nazionale (medici, infermieri, biologi, tecnici di laboratorio), si inserisce nel Corso di salute globale ed è finanziato dalla Tavola Valdese all’interno del progetto Salute, cura e migrazione.

Il costo è di 150 euro, la frequenza è obbligatoria ed è previsto il riconoscimento ECM.
Iscrizioni entro il 12 maggio.
Per info: formazione@ccm-italia.org oppure 011. 66.02.793

Il Corso si svolgerà a Torino, presso il COI Cooperazione Odontoiatrica Internazionale, in via Nizza 230.

Locandina con il programma completo e la scheda di iscrizione:
http://www.ccm-italia.org/ita/comunicazione/news/appuntamenti-dei-gruppi/corso-salute-cure-e-migrazione/

Master Universitario in Bioetica: incontro con la Comunità di Bose e conferenza di Luciano Manicardi

Torino, sabato 24 maggio 2014

Il Master Universitario in Bioetica organizza sabato 24 maggio 2014 l’annuale incontro con la Comunità di Bose.

Programma

Ore 13 : ritrovo davanti al Duomo di Torino e ore 13.30: partenza
Ore 15 circa: Arrivo a Bose e visita alla Comunità

Conferenza di Luciano Manicardi

Vespri
Ore 19.15 circa: partenza da Bose e ore 20.30 circa  Rientro a Torino (Duomo)

Quota di iscrizione: euro 20 (comprensiva di pullman Gran Turismo, assicurazione, piccola offerta alla Comunità) da versare entro e non oltre sabato 10 maggio 2014 alla Segreteria del Master.

Per informazioni:
Maria Grazia Sinibaldi, Tel 339.42.90.588 – E-mail: grazia.sinibaldi@tiscali.it

«Diversamente uguali/ugualmente diversi»: scadenza concorso per le scuole promosso da Bievol e VSSP

Torino, 29 maggio 2014

Nell’ambito della Settimana della Bioetica 2014 (24 marzo-1 aprile), evento divulgativo e formativo pensato e realizzato dall’Associazione Bievol – Bioetica Europa e Volontariato Onlus – e dal Centro Servizi per il Volontariato V.S.S.P., quest’anno dedicato al tema del Ben-Essere «Prevenzione, Dialogo, Integrazione, Partecipazione», è stato promosso un concorso fotografico e narrativo (racconti e poesie) rivolto alle scuole di ogni ordine e grado sul tema «Diversamente uguali/ugualmente diversi».

La scadenza per presentare gli elaborati è il 29 maggio 2014.

Per info: tel. 011.813.87.02; email: oceano@vssp.it

XVIII Congresso nazionale della Società italiana di Neuropsicofarmacologia

Torino, 3-6 giugno 2014

Si svolge dal 3 al 6 giugno 2014, al Centro Congressi del Lingotto (via Nizza 280 ) a Torino, il XVIII Congresso nazionale della Società italiana di Neuropsicofarmacologia. Tema: «Personalizzazione dei trattamenti: un ponte tra scienza di base, clinica, ambiente e terapie».

Letture plenarie:
«The future of antidepressant drug discovery», F. Holsboer (Monaco, Germania)
«DSM-5, ICD-11 e RDoC: clinica e scienze di base nel futuro della diagnosi in psichiatria», M. Maj (Napoli)
«Antipsychotics in children and adolescents: primum non nocere», C. Arango (Madrid, Spagna)
«Internet e nuove sostanze psicoattive: un’emergenza globale» G. Serpelloni (Roma)

Programma dettagliato di simposi, tavole rotonde, corsi ECM: e-mail: segreteria@sinpf.it
web: www.sinpf.it– tel. 02-36.58.60.15.

Di seguito un breve razionale del Congresso, che è stato accreditato per tutte le professioni sanitarie:
La patologia mentale rappresenta da sempre non solo un problema medico ma anche un problema di grande rilevanza sociale. La ricerca neurobiologica sperimentale e clinica degli anni duemila ha dato il via a una vera e propria rivoluzione nella comprensione dei meccanismi biologici che sono alla base delle funzioni cerebrali sia normali che patologiche.

La tecnologia delle immagini morfologiche e funzionali del cervello ottenute con la risonanza magnetica e le immagini dei neuroni ottenute con i super microscopi (confocale, elettronico) così come i dati di genetica molecolare hanno permesso di capire le straordinarie proprietà dinamiche sia dei nostri neuroni che dei nostri geni. Queste proprietà dei neuroni, note come “plasticità” neuronale sono sensibili sia all’azione dei farmaci che agli input ambientali. Pertanto, i recenti studi di epigenetica e quelli delle immagini sono risultati straordinari per capire come la psicopatologia possa trovare le sue basi già nella vita intrauterina e nella vita neonatale.

Queste scoperte, insieme all’evidenza che la funzione dei circa 25.000 geni presenti nel nostro genoma può essere modificata in tempo reale dall’ambiente (cibo, farmaci, violenza, sostanze, ormoni, etc.) in modo differente su ogni individuo, hanno suggerito la possibilità di poter personalizzare le terapie. I meccanismi epigenetici insieme alle tecnologie delle immagini rappresentano, nell’ambito delle neuroscienze, l’ultima frontiera per poter affrontare nel modo più selettivo ed efficace le future terapie nell’ambito psichiatrico.

Alla luce di quanto sopra sottolineato il XVIII Congresso della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia si propone di affrontare il problema della personalizzazione della terapia delle patologie mentali.

«La fragilità della famiglia»: convegno al San Giovanni Antica Sede

Torino, 10 giugno 2014

«La fragilità della famiglia»  si svolge  martedì 10 giugno nella Sala Infernotti dell’Ospedale San Giovanni Antica Sede, in via Cavour 31.

L’obiettivo è di rinforzare la rete fra cittadini, enti e associazioni che incontrandosi potranno più facilmente scambiare opinioni, pensieri, emozioni, esperienze e rafforzare il rapporto di collaborazione per perseguire una finalità condivisa. Le famiglie sono spesso lasciate sole a gestire situazioni gravi che superano la loro capacità di resistenza. Così divengono fragili ma la loro fragilità, se supportata, può diventare una forza.

 

Programma

ore 9.00  Apertura dei lavori e saluto delle Autorità: dr.ssa Elide TISI – Vicesindaco Città di Torino, dr.ssa Rossana BECARELLI, Direttore Ospedale San Giovanni Antica Sede, prof. Luigi RESEGOTTI – Primario emerito Ematologia Molinette To e Presidente Com. Scient. Cipes Piemonte

9.30-10.10 Ruolo della famiglia nella società contemporanea – prof.ssa M. NALDIN
DISCUSSIONE

FAMIGLIA E DISAGIO
10.20-10.50 Disagio psichico – dr.ssa A. BORATTI
10.50.11.20 Il legame familiare-fragilità della coppia – dr.ssa S. DE MARI
DISCUSSIONE
L’IMPATTO DELLA DISABILITA SULLA FAMIGLIA
11.30-12.00 L’impatto della disabilità motoria sulla famiglia – prof. Massimiliano Gollin

12.00-12.30 L’impatto della disabilità cognitivo-comunicativo-linguistica sulla famiglia – dr.ssa A. L. FOGLIATO
DISCUSSIONE E CHIUSURA DELLA MATTINATA

14.30-15.00 Crisi del sistema familiare di fronte alla malattia – prof. E. LARGHERO

TAVOLA ROTONDA con Associazioni ed Enti:
Associazione APIC – Presidente P. DE LUCA
Associazione Il Melo – Presidente D. PALLONE
Associazione Il nostro pianeta – Presidente P. GIANI
Associazione Tu sei mio figlio Onlus – Presidente E. MONTANARI
ENS Onlus
Fondazione Carlo Molo Onlus – Presidente Mt MOLO
Proiezione del cortometraggio Un altro ritmo, regia di Giancarlo TOVO, protagonisti Eugenio ALLEGRI e Luisella TAMIETTO
Forum Volontariato, Vicepresidente M.T. EMANUEL, Consigliere di Direzione AVO Piemonte

19:00 Conclusione e consegna attestati di partecipazione

Organizzato da Associazione Erreics onlus con il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia e Città di Torino, Ordine dei Medici  Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino, CittadinanzAttiva – Regione Piemonte, Colori Quadri, movie Glocal Network, Polo cittadino della Salute, Associazione Museo nazionale del Cinema.

Segreteria organizzativa: Renato Avico e Maura Tuveri
Segreteria scientifica: Elvira Larizza

Per info e iscrizioni: elviralarizza@libero.it – tel. 338. 96.04.764

«La vita prenatale: inizio di un viaggio»: convegno  del Centro Cattolico di Bioetica al Santo Volto

Torino, 14 giugno 2014

Sabato mattina  14 giugno dalle ore 8 alle 13 nella sala Perazzo del Centro Congressi Santo Volto di Torino, in via Nole 3, si terrà  un convegno dal titolo: «La vita prenatale: inizio di un viaggio» promosso dal Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino.  

È accreditato Ecm per tutte le professioni sanitarie. La quota di iscrizione è di 10 euro da versare il giorno del convegno.

PROGRAMMA
ore 8.00: Registrazione dei partecipanti
ore 8.45: Saluto delle Autorità

Modera: Enrico LARGHERO – Medico, Direttore scientifico Master universitario in Bioetica

ore 9.00-9.15: Introduzione – Giorgio PALESTRO, Presidente del Centro Cattolico di Bioetica
ore 9.15-10.00: Dall’embrione all’adulto: aspetti biologici e dati scientifici – Clementina PERIS, Medico ginecologo
ore 10.00-10.45: Le emozioni della vita prenatale – Gino SOLDERA, Psicologo psicoterapeuta, Presidente Anep (Associazione Nazionale di Psicologia e di Educazione Prenatale)

ore 10.45-11.00: Intervallo

ore 11.00-11.45: Procreazione medicalmente assistita e implicanze psico-fisiche. Ricadute bioetiche – Mario ROSSINO, Teologo morale presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale

ore 11.45-12.45: Dibattito

ore 12.45-12.00: Conclusioni – Giorgio PALESTRO

Chiusura dei lavori, test di verifica e rilascio attestati

SEGRETERIA SCIENTIFICA: Enrico LARGHERO

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: Maria Grazia SINIBALDI
tel. 339.42.90.588 – fax: 011.44.73.299
email: grazia.sinibaldi@tiscali.it

«La Bioetica dalla prospettiva della donna»: corso residenziale all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Roma, 30 giugno – 11 luglio 2014

Dal 30 giugno al 11 luglio 2014 a Roma si svolge il 13º Corso estivo internazionale di aggiornamento in Bioetica.
Il corso è organizzato dalla Facoltà di Bioetica, con la collaborazione dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Regina Apostolorum.
Il titolo del corso : «La Bioetica dalla prospettiva della donna». Traduzione simultanea: italiano-inglese-spagnolo. Il corso è residenziale e si terrà presso il Pontificio Collegio Maria Mater Ecclesiae, in via Pietro de Francisci s.n.c. a Roma.

Descrizione: molte delle tematiche studiate dalla Bioetica sono collegate, a volte in modo molto stretto e diretto, alla figura e alla realtà della donna. Si pensi, soprattutto, alle problematiche riguardanti l’inizio della vita. Ma anche su altri temi si può parlare di una “prospettiva femminile”. Durante il corso estivo verranno approfondite tematiche come quelle della “questione femminile”, il femminismo, il nuovo femminismo (proposto, per esempio, da Papa Giovanni Paolo II), eccetera. Verranno studiate anche le varie proposte per una “Bioetica al femminile”, sia dal punto di vista contenutistico che da quello metodologico. Saranno poi affrontate le tematiche classiche della Bioetica, come anche quelle riguardanti le nuove frontiere della medicina e delle biotecnologie, dal punto di vista della donna.

Il corso è articolato in due moduli tematici. È possibile partecipare a tutto il corso, oppure a uno dei moduli. I partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione.
Calendario: Modulo 1: 30 giugno-4 luglio; Modulo 2: 7-11 luglio

Le lezioni saranno tenute dai docenti della Facoltà di Bioetica, con la partecipazione di altri docenti ed esperti provenienti da diversi paesi. Oltre alle lezioni verranno organizzati incontri e attività di riflessione e discussione, favorendo la partecipazione attiva di tutti i corsisti.

Il corso è indirizzato a tutte le persone interessate ai temi della Bioetica, operatori nel settore sanitario, docenti e laureati di tutte le discipline. Gli studenti di licenza o dottorato in Bioetica regolarmente iscritti alla Facoltà possono partecipare: verrà loro accreditata, se superata la prova scritta corrispondente, nel loro curriculum accademico con 3 crediti (4 ECTS) per ogni singolo modulo.
È prevista, per ogni modulo, un’unica prova scritta che si svolgerà alla fine di ogni singolo modulo.

Per informazioni contattare:
Emmanuele Di Leo – Facoltà di Bioetica Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
tel. +39.06.66.54.3931 – cell. +39. 349.81.67.543
email: edileo@upra.org
facebook: Emmanuele Di Leo

Premio «Luigina Parodi» 2014: III edizione dedicata alla famiglia

febbraio-settembre 2014

Il Premio «Luigina Parodi» viene istituito a otto anni dalla scomparsa di Luigina Parodi, professoressa appassionata, che fino ad età avanzata ha dedicato la sua esperienza e il suo entusiasmo alla scuola e alla formazione. L’associazione Erreics Onlus decide di dedicarle un premio culturale per ricordare la sua professionalità e la sua attenzione per l’istruzione e l’insegnamento soprattutto tra i giovani. Luigina Parodi, nata a Nettuno l’11 ottobre 1920, lascia la traccia di una convinzione: formare i giovani aiuta a formare anche gli adulti. Questa terza edizione del premio alla Cultura è dedicata al tema della famiglia.

Descrizione del premio . La partecipazione al Premio è gratuita, possono partecipare tutti i giovani di Torino e Provincia di età compresa fra 14 e 20 anni sia studenti delle scuole superiori che lavoratori. Dal 1° febbraio al 30 settembre 2014 i ragazzi potranno inviare un testo (racconto, pagina di diario, autobiografia max 6.000 caratteri) o un cortometraggio (max 5 minuti) realizzato su DVD sul tema della famiglia.

Il materiale dovrà essere inviato via mail a: elviralarizza@libero.it e via posta a: Elvira Larizza Via Ciamarella 31 int.1 10098Rivoli (To) accompagnato dalla domanda di partecipazione al Premio su cui devono essere indicati: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo mail (se posseduto), scuola di appartenenza o attività lavorativa. La domanda deve essere firmata dal partecipante e, se minore, da un genitore e/o responsabile.

A ottobre verrà effettuata dalla commissione scientifica la selezione dei tre lavori più belli. I lavori verranno premiati a fine novembre. I premi saranno buoni cultura da spendere in diversi ambiti a discrezione dell’associazione.

Quest’anno una sezione del premio è dedicata ai ragazzi affetti da autismo. Potranno presentare un lavoro: disegno,elaborato, costruzione o altra espressione artistica sempre sul tema della famiglia e inviarlo seguendo le modalità su elencate. A tutti i partecipanti al concorso verrà dato un riconoscimento a carattere culturale ed i due lavori più belli verranno premiati

La partecipazione al concorso costituisce implicita autorizzazione al trattamento dei dati personali in applicazione della normativa vigente in materia di privacy e trattamento dati. Erreics Onlus si impegna ad utilizzare i dati richiesti esclusivamente ai fini del presente concorso e della propria attività culturale astenendosi da qualsiasi loro utilizzo a scopo di lucro. Inoltre l’Associazione Erreics Onlus si riserva di utilizzare gli elaborati partecipanti al premio per pubblicazioni, letture e mostre nell’ambito delle proprie attività culturali senza alcuna finalità commerciale. La partecipazione al concorso costituisce implicita autorizzazione in tal senso. La proprietà artistica e letteraria resterà comunque dell’autore.

Per informazioni: presidenza@erreics.orgelviralarizza@libero.itwww.erreics.org
tel. +39. 339.82.92.985

«Il soggetto e i percorsi di cura»: convegno a cura dell’associazione «Medicina e Persona»

Milano, 16-18 ottobre 2014

Dal 16 al 18 ottobre 2014 l’associazione «Medicina e Persona» organizza il convegno «Il soggetto e i percorsi di cura».

Il convegno si terrà in provincia di Milano e sarà realizzato in collaborazione con alcune realtà della Diocesi ambrosiana. Seguirà a breve l’annuncio con il programma preliminare.

L’appuntamento segue i precedenti convegni «La speranza e la cura» (2008), «Il fattore umano» (2010) e «Un conoscere condiviso» (2012), rivolti agli operatori psicosociali e a coloro che a diverso titolo sono coinvolti nel lavoro sanitario e assistenziale.

Per info:
Segreteria Nazionale Medicina & Persona
ia Melchiorre Gioia 171 – 20125 Milano
tel. 02.67.38.2754 – fax 02.67.10.05.97
segreteria@medicinaepersona.org.

(*) Lara Reale
Giornalista scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata