Appuntamenti

di Lara Reale *
pubblicato il 8 novembre 2013
Appuntamenti

«Comunicare col bambino prima della nascita»: nuova edizione della Scuola di Maternità di CAV e MPV

Rivoli, novembre 2013

Continua a novembre l’ottava edizione della Scuola di Maternità «Comunicare col Bambino prima della nascita» promossa dal Centro di Aiuto alla Vita e Movimento per la Vita “G. Foradini” di Rivoli, in collaborazione con FEDERVI.P.A.. Il corso prevede quattro incontri gratuiti di preparazione alla maternità per le mamma nel primo e secondo trimestre di gravidanza, aperto anche ai papà. L’appuntamento è alla Parrocchia Santa Maria della Stella, presso i locali del nuovo oratorio, in via Fratelli Piol 44 a Rivoli, al sabato dalle 10.00 alle 12.00. Sarà possibile la visualizzazione del bimbo con l’ecografo.

Programma

Sabato 19 ottobre: «La relazione madre-padre-figlio e ambiente prima della nascita», Dott.ssa Paola Castagna – Ginecologa
Sabato 26 ottobre: «L’alimentazione del bambino prima di nascere», Dott.ssa Paola Castagna – Ginecologa
Sabato 9 novembre: «Allattamento al seno: un’opportunità per la mamma e il bambino», Dott. Sergio De Gobbi – Pediatra
Sabato 16 novembre: «Tutela sul lavoro e sostegno della maternità e della paternità», Claudio Larocca – Consulente del lavoro
Sabato 23 novembre: «La maternità nella cultura cristiana», Don Giovanni Isonni – Parroco della Chiesa Santa Maria della Stella di Rivoli

Per informazioni:
Centro di Aiuto alla Vita e Movimento per la Vita “G. Foradini” di Rivoli, via Cavour 40
tel. 011.9564291 – cell. 3282653764 – 3294033909 – 3406574867
email: info@cavrivoli.org

Master universitario in «Bioetica e biodiritto per la pratica clinica»

Milano, novembre 2013-novembre 2014

Da novembre 2013 e novembre 2014 l’Università di Milano Bicocca organizza un Master universitario di I livello su «Bioetica e biodiritto per la pratica clinica».

Il master si propone di:
– offrire ai partecipanti strumenti di conoscenza e di analisi delle molte questioni etiche sollevate dalla pratica clinica, con attenzione ai diversi ambiti della cura, dalle questioni di inizio vita a quelle di fine vita;
– mettere a disposizione dei partecipanti solide conoscenze sui criteri deontologici e giuridici, in grado di orientare in generale la buona pratica clinica e, in particolare, gli interventi nelle aree ad alta criticità;
– fornire strumenti concettuali e operativi funzionali ad una pratica clinica rispettosa dei diversi ruoli spettanti ai soggetti coinvolti nella relazione di cura, ed in particolare attenta all’attuazione dei diritti dei pazienti, a cominciare dal diritto all’autodeterminazione, all’informazione, alla riservatezza e alla privacy;
– accrescere conoscenze e competenze in relazione ai profili di responsabilità degli operatori sanitari e alla gestione dei problemi connessi alle scelte sulle cure, con particolare attenzione alle diversificate situazioni di fragilità e di incapacità.

Destinatari:
Laureati e Diplomati Universitari triennali di tutte le Facoltà

Le domande vanno presentate entro il 13 settembre 2013

Per ulteriori informazioni:
http://www.unimib.it/open/news/Bioetica-e-Biodiritto-per-la-pratica-clinica/6854752158469669519

Amci, «Medicina oggi: quali novità?»

Torino, 11 novembre e 6 dicembre 2013

Prosegue l’11 novembre 2013, dalle ore 17.30 alle 20.30, presso la Facoltà Teologica di Torino, in via XX Settembre 83, il ciclo dei «Lunedì dell’Amci» su «Medicina oggi: quali novità?». Il Corso si articola in tre incontri di tre ore ciascuno dalle ore 17.30 alle ore 20.30, composto di lezioni magistrali e dibattito.

Con il ciclo di lezioni l’Amci di Torino si propone di offrire conoscenze che sviluppino competenze professionali nelle discipline mediche in una visione contemporanea e globale non solo medica, ma anche filosofica, sociologica ed etica.

Al primo incontro di lunedì 14 ottobre sono intervenuti la professoressa Mariella Trovati, docente di Medicina interna presso l’Università degli Studi di Torino, e il dottore Tino Zampogna, medico chirurgo presso l’azienda ospedaliera «Maggiore della Carità» di Novara ed è seguita una tavola rotonda moderata dal dottor Fabrizio Fracchia, medico radioterapista e presidente della sezione torinese.

Nell’incontro successivo di lunedì 11 novembre Cleto Antonini, medico anestesista presso il «Maggiore della Carità», e Pier Davide Guenzi, teologo morale e vice-presidente del Comitato etico presso la medesima azienda ospedaliera, esporranno le loro relazioni sul tema «Salute e malattia nel mondo contemporaneo: una visione tra sanità e antropologia», e poi assieme a Fabrizio Fracchia interverranno in un dibattito.

Il ciclo si concluderà con la lezione di lunedì 6 dicembre nella quale Claudio Cardellini e Paolo Merlo, rispettivamente docenti di Medicina legale all’Università di Torino e di Teologia morale all’Università Pontificia Salesiana, esporranno le loro relazioni su «Medicina oggi: etica, deontologia e diritto» e poi discuteranno in una tavola rotonda. Infine si terrà la prova di valutazione finale.

Per ulteriori informazioni contattare:
Laura Bellizia – Segreteria organizzativa
cell. 335.57.60.158 – Cell. 339.12.90.588
email: lbellizia@osp-koelliker.it  web: www.amcitorino.org

La salute straniera: «Indicazioni per la corretta applicazione della normativa per l’assistenza alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province autonome»

Torino, 14 novembre 2013

Convegno organizzato dalla Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm). Nel nostro Paese l’assistenza ai cittadini stranieri ha come protagonisti, in un’ottica di sussidiarietà e con una grande variabilità a livello nazionale, organizzazioni del terzo settore o realtà a carattere misto pubblico-privato sociale. Affinché il diritto formale (possibilità di accesso) garantito dalla legge si trasformi in diritto reale (fruibilità delle prestazioni) è indispensabile un’efficace politica sanitaria anche a livello locale.

Il documento «Indicazioni per la corretta applicazione della normativa per l’assistenza alla popolazione straniera da parte delle Regioni e Province Autonome» è stato redatto dal gruppo tecnico interregionale «Immigrati e Servizi sanitari» e successivamente recepito in Piemonte il 2 luglio 2012 con DGR n. 24-4081.È una sistematizzazione delle indicazioni normative vigenti fondamentali per la corretta erogazione dell’assistenza sanitaria agli stranieri in Italia con l’obiettivo di uniformare la modalità di erogazione dell’assistenza stessa.

Obiettivi del convegno: conoscere e applicare in maniera corretta i diritti dei migranti in Italia e la normativa vigente, soprattutto in ambito sanitario; promuovere tra gli operatori un approccio pluridimensionale e appropriato al paziente straniero, ad alto impatto relazionale, in grado di tenere conto delle diversità sociosanitarie, culturali, linguistiche e religiose e delle potenziali difficoltà relazionali tra operatori sanitari e utenza immigrata.

Per il programma dettagliato e ulteriori informazioni:

http://www.simmweb.it/fileadmin/documenti/Simm_x_news/2013/Programma_Convegno_78725_def_per_sito.pdf

Il contributo delle Unità di valutazione Alzheimer (Uva) nell’assistenza dei pazienti con demenza

Roma, 15 novembre 2013

Il Convegno, organizzato dall’Istituto superiore di sanità, si propone di documentare le attività assistenziali e di ricerca effettuate presso le strutture deputate nell’ambito del Servizio sanitario nazionale all’assistenza dei pazienti con demenza e ai loro familiari. Le iscrizioni scadono il 12 novembre.

Per maggiori informazioni e per il programma dettagliato: http://www.epicentro.iss.it/formazione/appuntamenti/Programma%20UVA%2011-2013.pdf

«Dall’affettività alla contraccezione: nuove frontiere?»: convegno dell’UCFI Piemonte

Torino, 21 e 26 novembre 2013

È indirizzato a tutte le professioni sanitarie il convegno di aggiornamento professionale intitolato «Dall’affettività alla contraccezione: nuove frontiere?» organizzato dell’UCFI Piemonte (Unione Cattolica Farmacisti Italiani) con la collaborazione di Farmaservizi-Formazione.

Avrà la durata di 8 ore e si svolgerà presso la Sala Riunioni dell’Associazione Titolari di Farmacia, in Via Galliari 10/A a Torino, nelle serate di giovedì 21 novembre 2013 e martedì 26 novembre dalle ore 20.00 alle ore 24.00.

La partecipazione sarà limitata a 100 operatori sanitari e consentirà l’acquisizione di 8 crediti ECM.

Programma:

Giovedì 21 novembre 2013
Ore 20.00 – Dott. Caterina Elvira Longo, farmacista – Saluti del Presidente UCFI Piemonte
Ore 21.00 – Dott. Paola Edvige Aliperta, docente – Introduzione: il contesto socio-culturale. I metodi naturali come opportunità sanitaria ed educativa
Ore 21.40 – Dott. Mario Nicola Campanella, ginecologo – I metodi naturali: una realtà scientifica consolidata. Metodi contraccettivi non ormonali
Ore 23,30 – Tavola rotonda

Martedì 26 novembre 2013
Ore 20.00 – Dott. Mario Giaccone – Introduzione del presidente dell’Ordine dei Farmacisti
Ore 20.30 – Dott.ssa Maria Angela Porta, ginecologo – Metodi contraccettivi estro progestinici. Prevenzione MST e problematiche adolescenziali. Contraccezione d’emergenza. Cenni sull’aborto farmacologico
Ore 22.00 – Dott. Fausto Roncaglia, farmacista e bioeticista – Aspetti etici e deontologici della professione del farmacista
Ore 23.00 – Avv. Arturo Baudo – Problematiche legali e obiezione di coscienza

Tavola rotonda – Test ECM

Per informazioni:
panero@bussola.it cell. 333.8179.130

Per iscrizioni: corsi@farmapiemonte.org – fax n. 011.56.98.958

2° Convegno nazionale «Slow Medicine»: «Fare di più non significa fare meglio»

Torino, 29-30 novembre 2013

È possibile migliorare la qualità e la sicurezza delle cure rivolte ai cittadini riducendo innanzitutto gli sprechi, le prescrizioni e le prestazioni inappropriate, intervenendo anche a livello culturale sulla convinzione che, quando si tratta di cure, fare di più significa sempre fare meglio? «La Slow Medicine è la migliore medicina che si possa immaginare per il secolo 21mo», ha scritto Richard Smith sul BMJ.

Slow Medicine vuole realizzare questa profezia, e lancia anche in Italia il progetto «Fare di più non significa fare meglio» per l’individuazione e la progressiva riduzione di pratiche e prescrizioni inappropriate nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura, con il coinvolgimento di molte Società scientifiche e Ordini professionali sanitari e di associazioni di cittadini.

Il convegno presenterà ai professionisti e ai cittadini il movimento Slow Medicine, il progetto «Fare di più non significa fare meglio» e i primi risultati del lavoro di gruppi di professionisti sanitari e di associazioni di cittadini alla ricerca di scelte sagge nella cura.

Programma:

 Venerdì 29 novembre 2013, dalle ore 17 in poi, pre- convegno diffuso:
Incontri per conoscere Slow Medicine, parlare di scelte sagge, progettare una medicina più sobria, più rispettosa, più giusta nei caffè, nelle pasticcerie, nelle enoteche del Quartiere San Salvario

 Sabato 30 novembre 2013  sala del Piccolo Regio, piazza Castello 215 Torino

ore 9.30: Presentazione di Slow Medicine con Carlo Petrini e Antonio Bonaldi
ore 10.00: «Un’ alleanza per una Slow Medicine : i professionisti, i cittadini, i giornalisti». Tavola rotonda coordinata da Silvana Quadrino
ore 11.30: Il progetto «Fare di più non significa fare meglio»,  Sandra Vernero e Gianfranco Domenighetti
ore 12.00: «Perché è meglio non fare troppi esami? Eccessi e sprechi negli screening e nei percorsi diagnostici». Tavola rotonda coordinata da Andrea Gardini
ore 14.30: «Scegliere le cure con saggezza. Eccessi e sprechi nei trattamenti e nei percorsi di cura». Tavola rotonda coordinata da Roberto Satolli
ore 16.00: «Scelte sobrie, rispettose, giuste: aspetti di etica, di comunicazione, di relazione»,  Giorgio Bert, Silvana Quadrino, Sandro Spinsanti
ore 17.00: Conclusioni degli ordini professionali, dei cittadini, della stampa

Quote di partecipazione: soci Slow Medicine € 50; non soci € 70.
Iscrizione al convegno e a Slow Medicine: € 80.

Per informazioni:
Slow Medicine ‐ Via Silvio Pellico 24—10125 Torino
info@slowmedicine.it
www.slowmedicine.it   –   Locandina. pdf

Ritiro spirituale di Avvento rivolto al mondo della Salute promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 30 novembre 2013

Sabato 30 novembre 2013, ore 9.00 – 12.30, presso il Seminario Minore, in viale Thovez 45 Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza un Ritiro spirituale di Avvento rivolto al mondo della Salute.

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
dal lun. al ven. dalle ore 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it – www.diocesi.torino.it/salute

«La vita non è sola»: primo Festival nazionale dell’Associazione Scienza & Vita

Bologna, 30 novembre-1 dicembre 2013

Si svolge il 30 novembre e il 1 dicembre 2013 , a Bologna, il I° Festival nazionale dell’Associazione Scienza & Vita, dal titolo «La vita non è sola». Un appuntamento culturale aperto al pubblico della città ed in particolare ai giovani, dove con i linguaggi dell’arte, della letteratura, della filosofia e della scienza ci si potrà confrontare su alcuni dei temi più appassionanti e controversi della biopolitica. Uno spazio culturale e informale in cui tutti potranno vivere un’esperienza animata dal confronto anche di posizioni diverse, laicamente sostenute.

Alle ore 17.30 del 30 novembre, nella sala Prodi dell’Università di Bologna, sarà il prof. Salvatore Natoli, ordinario di Filosofia dell’Università Bicocca di Milano, ad inaugurare il Festival dopo la presentazione del prof. Domenico Coviello, Direttore del Laboratorio di Genetica, Ospedali Galliera di Genova e copresidente nazionale di Scienza & Vita, e del prof. Adriano Fabris, ordinario di Filosofia dell’Università di Pisa e consigliere dell’Associazione.

Alle ore 21.00, nella splendida cornice dell’Oratorio dei Filippini, i linguaggi accademici passeranno la mano a quelli dell’arte musicale e della letteratura: saranno uno dei più raffinati musicisti italiani, Ambrogio Sparagna e la sua orchestra, con il poeta Davide Rondoni, a coinvolgere il pubblico in un sorprendente concerto di musica e poesia.

La domenica mattina del 1° dicembre – dalle 10.45 alle 11.15 – in quattro diverse caffetterie bolognesi, scienziati, filosofi, sociologi, giuristi, studenti e chiunque voglia partecipare si chiederanno, ad esempio, se i figli siano un dono o una scelta tecnologica, o quanto l’invecchiare sia un’arte difficile e meravigliosa. Si confronteranno poi sui temi dell’immigrazione, della cittadinanza e dell’ecologia della vita personale.

Alle 11.45 Piero Damosso – caporedattore TG1 – modererà la tavola rotonda conclusiva a cui parteciperanno: l’on. prof. Luciano Violante, il prof. Sergio Belardinelli, ordinario di Sociologia dei processi culturali dell’Università di Bologna, e la prof.ssa Paola Ricci Sindoni, ordinario di Filosofia e presidente nazionale dell’Associazione Scienza & Vita.

«Desiderio di immortalità: sogni, utopia, costi». Giornata di studio alla Piccola Casa della Divina Provvidenza

Torino, 6 dicembre 2013

«Desiderio di immortalità: sogni, utopia, costi» è la seconda giornata di studio di una trilogia sul tema «La morte e il morire» organizzata dal Centro di Formazione del Corso di Laurea in Infermieristica e di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche del Presidio sanitario Cottolengo di Torino.

Si svolgerà venerdì 6 dicembre dalle 8.oo alle 16.00 presso la Sala convegni della Piccola Casa della Divina Provvidenza, in via Cottolengo 12 a Torino.

L’uomo è desiderio d’immortalità. È l’unico animale a sapere di dover morire e, al contempo, è l’unico che anela a vivere per sempre. Ironia dell’umana sorte. Tutto ciò che facciamo, in fondo, arreca in sé il sigillo del “per sempre”. Quando si dichiara un amore o è per sempre o non è. Dinanzi a questo ossimoro esistenziale, nasce la cultura, ovvero quel gigantesco tentativo di procrastinare il più possibile il limite ultimo, la morte. Cultura che inventa di continuo surrogati d’immortalità, illudendosi che l’ “ancòra” coincida col “di più”. E l’arte medica, declinazione tra le più alte della cultura, non si sottrae dall’escogitare di continuo nuove modalità per aggiungere un “ancòra” temporale a ciò che è limite estremo dell’umana avventura e al contempo completamento del percorso cominciato con la nascita, che chiamasi vita.

DESTINATARI. Studenti del Corso di Laurea triennale in Infermieristica, studenti del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche e tutte le professioni sanitarie
Sono accreditati Ecm n. 100 posti

Programma

ore 08.00: Saluti e presentazione obiettivi della Giornata di studio – A.M. Derossi, G. Marmo
ore 08.30: Desiderio d’immortalità. Un approccio antropologico a partire dalla costatazione del limite – P. Scquizzato
ore 09.30: Immortalità e orizzonte biologico: una questione di tempo, spazi e speranza? – G. Nicola
ore 10.30: Il prezzo della cura per una vita senza prezzo
 La visione di un direttore sanitario – R. Russo
 La visione di un clinico – C.A. Raucci
ore 11.30: Tra rimozione neurologica della morte e seduzione dell’altrove: risvegliarsi dal coma – F. De Nigris

ore 12.30: Dibattito
ore 13.00: Pausa pranzo

ore 14.00: Spazio studenti: dibattito e rielaborazione sui temi emersi – A.M. Derossi, P. Scquizzato
ore 15.45: Valutazione e conclusione del corso

Iscrizione.  Entro il 30 novembre 2013 inviare la scheda di iscrizione tramite fax o scandita via email alla segreteria organizzativa. Le iscrizioni verranno accettate in ordine cronologico di arrivo

Quota di iscrizione. Per i professionisti sanitari del Presidio Ospedale Cottolengo la quota è di € 12,20 iva compresa (€ 10,00 + iva 22%). Per i Professionisti sanitari ed esterni la quota è di euro 24,40, iva compresa (€ 20,00 + iva 22%).

La partecipazione è gratuita per studenti e religiosi

Pagamento. Da effettuarsi dopo la conferma della disponibilità di posti da parte della segreteria organizzativa, mediante bonifico bancario su IBAN IT 47 Z 02008 01140 000003345915 Unicredit P.B. – Filiale di Torino – via Arsenale 21 Intestato a: Piccola Casa della Divina Provvidenza “Cottolengo” – Causale del versamento: “Desiderio di immortalità” (specificare anche il nome del partecipante)

L’iscrizione si intende perfezionata con l’invio della copia dell’avvenuto bonifico, via fax o scandito via e-mail, alla segreteria organizzativa. Non verranno accettate schede di iscrizione senza allegata la ricevuta del pagamento della quota
Per informazioni e iscrizione: Segreteria Organizzativa
via Cottolengo, 13, Torino
tel. 011.5294.481- fax: 011.5294.489 – email: ecm@ospedalecottolengo.it
Locandina

Ritiro spirituale con i direttori delle Aziende Sanitarie ed Aziende Ospedaliere (ASL e ASO) promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Pianezza – To, sabato 7 dicembre 2013
Sabato 7 dicembre 2013, ore 10.00 – 12.00, presso Villa Lascaris a Pianezza, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza un Ritiro spirituale con i direttori delle Aziende Sanitarie ed Aziende Ospedaliere (ASL e ASO).

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino – dal lun. al ven.  dalle  9.00 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it – www.diocesi.torino.it/salute

«Etica e animali», l’ottavo colloquio di bioetica del Cseb di Padova

Roma, 7 dicembre 2013

Sabato 7 dicembre alle 11 si tiene l’ottavo colloquio di bioetica organizzato dal Centro studi di etica e bioetica (Cseb) di Padova presso la Chiesa evangelica battista (via Lungaretta, 124, zona Trastevere) a Roma per affrontare il tema «Etica e animali: benessere animale, diritti animali, sperimentazione animale?».

Il soggetto sarà sviluppato da Simone Pollo del Dipartimento di Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma e da Alessandro Piccirillo del Centro studi di etica e bioetica. Introdurrà il colloquio Leonardo De Chirico, direttore del Cseb.

Nel corso del colloquio sarà presentato il fascicolo«Etica animale», supplemento etico n. 11 (2013) della rivista «Studi di teologia». «Il rapporto uomo-animale – spiega Leonardo De Chirico – situato nel nostro ecosistema ha costituito una trama tanto centrale quanto progressivamente scontata durante tutto il corso della storia. Sia che si adotti una prospettiva immanente e materialistica sia che se ne adotti una di tipo più trascendentale e teista, si è innegabilmente registrato un continuo interscambio fra il mondo umano e quello non-umano, una sorta di co-dipendenza che ha trovato giustificazioni, plausibilità e legittimazioni nelle più svariate visioni del mondo fin qui prodotte, dalle più tradizionali alle più recenti, da quelle più conservatrici a quelle più progressiste. Un fatto che rimane chiaro è che fintanto che l’umanità sarà presente sulla faccia della Terra, finché gli animali saranno presenti, questi due gruppi vivranno a fianco a fianco nella realtà che condividono, e non è il se ma il come questo rapporto è costituito che farà la differenza».

«Ogni presa di posizione – continua De Chirico – nel campo dell’etica animale tende ad assolutizzare un aspetto della realtà e, conseguentemente, a sottostimare gli altri. Se gli animali sono elevati ad assoluto si avrà una forma di animalismo. Se l’uomo è assolutizzato si avrà una forma di antropocentrismo ontologico. Solo un antropocentrismo responsabile in quanto inserito nella rete di relazioni vitali potrà tenere presente tutti i dati di realtà senza schiacciare la riflessione etica a una sola dimensione. Questa è la sfida per l’etica animale che s’ispira all’evangelo».

Per maggiori informazioni:
tel. 333/8558174 (Centro studi di etica e bioetica) oppure tel. 333/8558174
sito web: www.ifeditalia.org

XXII Seminario nazionale su «La valutazione dell’uso e della sicurezza dei farmaci: esperienze in Italia»

Roma, 9 dicembre 2013

Il Seminario (giunto alla sua 22ma edizione) trae origine dall’attività di Farmacoepidemiologia svolta all’interno dell’Istituto mirata alla valutazione del profilo beneficio/rischio dei trattamenti farmacologici. Lo scopo è quello di offrire ai partecipanti un momento di riflessione sul corretto uso dei farmaci con l’obiettivo di promuovere un uso sempre più razionale dei farmaci nella popolazione.

Per ulteriori informazioni e il programma dettagliato:
http://www.epicentro.iss.it/formazione/appuntamenti/Programma%20Seminario%2012-2013.pdf

Il violino di Uto Ughi apre la stagione culturale del Santo Volto: concerto di beneficenza

Torino, 11 dicembre 2013

Mercoledì 11 dicembre 2013, alle ore 21, il violinista Uto Ughi aprirà la stagione culturale della sede polivalente Santo Volto di via Borgaro 1. Considerato tra i maggiori musicisti del nostro tempo, Ughi suonerà all’interno della struttura fortemente voluta dal cardinale Severino Poletto, arcivescovo di Torino, incarnando una delle finalità a cui è votato il luogo, insieme al servizio religioso che svolge: diffondere cultura attraverso le diverse espressioni e attraverso la musica in particolare, che è pensiero, spiritualità, veicolo di armonia interiore che si esterna. La musica come linguaggio universale che sa parlare a tutti, aprirsi a tutti, regalare bellezza.

Il Santo Volto è una struttura moderna, interprete delle speranze del nostro tempo e carica di significato spirituale, creata per dare continuità, come disse il cardinale Poletto, «a una storia cittadina ricca di valori cristiani e umani». Il maestro Ughi, la cui vita è dedicata alla musica e all’impegno di divulgarla al pubblico e ai giovani, rappresenta i sentimenti suggeriti dal Santo Volto, luogo dove si intrecciano passato e presente. Accompagnato al pianoforte da Alessandro Specchi, il maestro eseguirà celebri brani del repertorio classico. Un volo di grande musica dalle sette torri monumentali della struttura e da quest’area della “Spina 3″ di Torino, che un tempo ospitava le più importanti fabbriche e che ora, nel programma di riqualificazione urbana, si rinnova mantenendo la memoria di “città del lavoro”.

I biglietti per assistere al concerto, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza, saranno disponibili da lunedì 28 ottobre presso l’ufficio di via XX Settembre, 87.

La biglietteria osserverà i seguenti orari:
lunedì, mercoledì e venerdì 16.00 – 19.00
martedì, giovedì e sabato 10.00 – 12.00

Costo dei biglietti: 50 euro, 40 euro, 35 euro, 30 euro

Il Concerto di Natale, organizzato dal Centro Congressi Santo Volto e dall’associazione culturale Arturo Toscanini di Savigliano, ha il patrocinio di Regione Piemonte, Provincia e Comune di Torino, Ufficio per la Pastorale della Cultura dell’Arcidiocesi di Torino e Centro Cattolico di Bioetica.

Per informazioni: tel. 339.42.90.588, fax: 011.447.3299 – email: grazia.sinibaldi@tiscali.it

XII edizione del Master in Scienza e Fede e IV edizione del Diploma di specializzazione in Studi Sindonici all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Roma, 7 gennaio 2014

L’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum organizza la dodicesima edizione del Master in Scienza e Fede. Il Master rientra nel quadro del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest), insieme ad altri Pontifici Atenei romani, sotto gli auspici del Pontificio Consiglio della Cultura e con il supporto della John Templeton Foundation.

Il Master ha una durata di due anni ed ha un carattere ciclico. Tre i percorsi formativi offerti: Master di primo livello, Diploma di Specializzazione e Cultore della materia. Nel Master di I Livello sono previsti tre indirizzi: studi sindonici (SS), scienze naturali (SN), neuroscienze (NS).

Gli studenti che scelgono l’indirizzo di studi sindonici possono seguire i corsi e conferenze offerti dal Diploma in Studi Sindonici. Già da diversi anni viene offerta la possibilità di seguire i corsi e le conferenze tramite internet. Gli studenti che fossero impossibilitati a frequentare di persona i corsi e le attività del martedì pomeriggio potranno seguirli via internet, con audio-video dal proprio computer.

Grazie alla sua struttura ciclica, il Master può accogliere nuovi studenti all’inizio di ogni semestre. Le date utili sono: dal 7 gennaio al 18 febbraio 2014

In questa linea di pensiero vuole inserirsi anche il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici, giunto alla sua quarta edizione, offerto dall’Istituto Scienza e Fede in collaborazione con il Centro Internazionale di Sindonologia di Torino e il Centro diocesano di Sindonologia Giulio Ricci di Roma. Il corso è realizzato anche in collaborazione con la Facoltà di Teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

L’obiettivo del Diploma è quello di offrire un approccio sistematico alle sfide che questo documento eccezionale suscita all’intelligenza e cercare di capire il messaggio che propone alla fede e al cuore dei credenti.
Il Diploma ha la durata di un anno ed è diviso in due semestri. Anche questo programma può essere seguito a distanza, via internet.

Tra gli argomenti trattati: la scienza e la teologia di fronte alla Sindone, la storia della Sindone, teologia e spiritualità della Sindone, la ricerca scientifica sulla Sindone e la Sindone e gli studi archeologici.

Le lezioni sono tenute da alcuni tra i maggiori esperti dell’argomento: P. Gianfranco Berbenni ofm cap., Gian Maria Zaccone, P. Héctor Guerra LC, Mons. Giuseppe Ghiberti, Antonio Cassanelli, Barrie Schwortz, Bruno Barberis e altri.

Per maggiori informazioni
web:http://www.upra.org/

nello specifico:
– per il Master in Scienza e Fede: Dott. Marcello Tedeschi
mtedeschi@upra.org – tel. 06. 6654.3918

– per il Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici: Dott.ssa Maria Chiara Petrosillo
cpetrosillo@upra.org – tel. 06. 66543.488

Biennio di specializzazione in Pastorale Salute promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Torino, gennaio – maggio 2014

Da gennaio a maggio 2014, ogni giovedì dalle 16.30 alle 19.30 per un totale di 10 incontri, presso la Facoltà Teologica Italia Settentrionale di Torino, la Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute organizza un Biennio di specializzazione in Pastorale Salute – Primo anno.

Richiesta pre-iscrizione – previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Convegno per la XXII Giornata Mondiale del Malato promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, sabato 8 febbraio 2014

Sabato 8 febbraio 2014, ore 8.00 – 13.00, presso il Centro Congressi del S. Volto, Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza il Convegno diocesano per la XXII Giornata Mondiale del Malato.

Incontro valido per il rinnovo del mandato dei Ministri Straordinari della Comunione 2014.

Solo per tutte le professioni sanitarie: previsti crediti ECM, richiesta pre- iscrizione.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 11 febbraio 2014

Martedì 11 febbraio 2014, ore 16.00, nella Chiesa Grande del Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

 

Conferenza nazionale Gimbe nel 35° compleanno del Servizio sanitario nazionale

Bologna, 14 marzo 2014

In occasione del trentacinquesimo compleanno del Servizio sanitario nazionale, viene presentato il primo Rapporto Gimbe sulla sanità pubblica, all’interno della nona Conferenza nazionale Gimbe.

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.gimbe.org/pagine/977/it/2014

Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, sabato 15 marzo 2014

Sabato 15 marzo 2014, ore 9.00 – 12.30, presso il Seminario Minore in viale Thovez 45 Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute.

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto» promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Pianezza (To), venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014

Venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014, a Villa Lascaris di Pianezza, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino e la Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute organizzano un Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto».

Richiesta pre-iscrizione – previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

S. Messa rivolta al mondo delle disabilità promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, mercoledì 14 maggio 2014

Mercoledì 14 maggio 2014, ore 16.00, presso la Chiesa Grande Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa rivolta al mondo delle disabilità.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. dalle 9 alle 12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

(*) Lara Reale
Giornalista scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata