Appuntamenti

di Lara Reale *
pubblicato il 16 febbraio 2014
Appuntamenti

Associazione volontari ospedalieri: nuovo corso di formazione per i volontari

Torino, febbraio-marzo 2014

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione dell’AVO – Associazione Volontari Ospedalieri – che partirà il prossimo 4 marzo 2014 presso l’Educatorio della Provvidenza in corso Trento 13 a Torino il martedì e il giovedì dalle 18.00 alle 20.00 – e che interesserà coloro che vogliono intraprendere un’attività di Volontariato in ambito ospedaliero.

L’obiettivo è fornire ai futuri Volontari una preparazione idonea per svolgere nel migliore dei modi un servizio di ascolto e aiuto a favore delle persone ricoverate nelle strutture dove l’Associazione è presente fin dal 1981.
Per diventare Volontario AVO è necessario avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni e seguire il corso di formazione base, al quale seguirà un periodo di prova in ospedale affiancati da un Volontario esperto.

Le iscrizioni possono essere effettuate direttamente presso la sede AVO in via San Marino 10 (3° piano) il lunedì e il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 e il mercoledì e il venerdì dalle 10.00 alle 12.00 oppure online sul sito dell’Associazione www.avotorino.it inviando una mail a corsobase@avotorino.it.

L’AVO è un’Associazione di Volontariato che dal 1981 si impegna a promuovere l’azione diretta dei Volontari nelle strutture ospedaliere e socio-assistenziali nazionali con un servizio qualificato e gratuito per assicurare una presenza amichevole accanto ai malati, offrire calore umano, dialogo e aiuto contro sofferenza e isolamento. È presente in dieci strutture ospedaliere del torinese oltre che in numerosi centri specializzati (IRV, Centro Aurora, RSA e ASL1). L’Associazione opera a Torino con circa 900 volontari tra cui un numeroso e motivato gruppo di giovani tra i 18 e i 35 anni.

Per ulteriori informazioni:
tel. 011 3187634 – fax 011 3198918
email: corsobase@avotorino.it
web: http://www.avotorino.it

Premio «Luigina Parodi» 2014: III edizione dedicata alla famiglia

febbraio-settembre 2014

Il Premio «Luigina Parodi» viene istituito a otto anni dalla scomparsa di Luigina Parodi, professoressa appassionata, che fino ad età avanzata ha dedicato la sua esperienza e il suo entusiasmo alla scuola e alla formazione. L’associazione Erreics Onlus decide di dedicarle un premio culturale per ricordare la sua professionalità e la sua attenzione per l’istruzione e l’insegnamento soprattutto tra i giovani. Luigina Parodi, nata a Nettuno l’11 ottobre 1920, lascia la traccia di una convinzione: formare i giovani aiuta a formare anche gli adulti. Questa terza edizione del premio alla Cultura è dedicata al tema della famiglia.

Descrizione del premio : La partecipazione al Premio è gratuita, possono partecipare tutti i giovani di Torino e Provincia di età compresa fra 14 e 20 anni sia studenti delle scuole superiori che lavoratori. Dal 1 febbraio al 30 settembre 2014 i ragazzi potranno inviare un testo (racconto, pagina di diario, autobiografia max 6000 caratteri) o un cortometraggio (max 5 minuti) realizzato su DVD sul tema della famiglia. Il materiale dovrà essere inviato via mail a: elviralarizza@libero.it e via posta a: Elvira Larizza Via Ciamarella 31 int.1 Rivoli (to) 10098 accompagnato dalla domanda di partecipazione al Premio su cui devono essere indicati: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo mail (se posseduto), scuola di appartenenza o attività lavorativa. La domanda deve essere firmata dal partecipante e, se minore, da un genitore e/o responsabile.

A ottobre verrà effettuata dalla commissione scientifica la selezione dei tre lavori più belli. I lavori verranno premiati a fine novembre. I premi saranno buoni cultura da spendere in diversi ambiti a discrezione dell’associazione.

Quest’anno una sezione del premio è dedicata ai ragazzi affetti da autismo. Potranno presentare un lavoro: disegno,elaborato, costruzione o altra espressione artistica sempre sul tema della famiglia e inviarlo seguendo le modalità su elencate.

A tutti i partecipanti al concorso verrà dato un riconoscimento a carattere culturale ed i due lavori più belli verranno premiati.

La partecipazione al concorso costituisce implicita autorizzazione al trattamento dei dati personali in applicazione della normativa vigente in materia di privacy e trattamento dati. Erreics Onlus si impegna ad utilizzare i dati richiesti esclusivamente ai fini del presente concorso e della propria attività culturale astenendosi da qualsiasi loro utilizzo a scopo di lucro. Inoltre l’Associazione Erreics Onlus si riserva di utilizzare gli elaborati partecipanti al premio per pubblicazioni, letture e mostre nell’ambito delle proprie attività culturali senza alcuna finalità commerciale. La partecipazione al concorso costituisce implicita autorizzazione in tal senso. La proprietà artistica e letteraria resterà comunque dell’autore.

Per informazioni: presidenza@erreics.orgelviralarizza@libero.itwww.erreics.org – tel. +39 339 8292985

«La rivoluzione biopolitica»: presentazione libro di Vittorio Possenti

Torino, 4 febbraio 2014

Martedì 4 febbraio, alle ore 17.30, presso la Fondazione Feyles in Via Maria Vittoria 38, si tiene la presentazione del libro di Vittorio Possenti «La rivoluzione biopolitica. La fatale alleanza tra materialismo e tecnica» (ed. Lindau). Sarà presente l’Autore.

InterverrannoEnrico Larghero, Master Bioetica – Facoltà Teologica di Torino
Luca Savarino, Università del Piemonte Orientale
Giuseppe Zeppegno, Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale
Modera: Ermis Segatti

Organizzano: Centro Cattolico di Bioetica di Torino, Edizioni Lindau, Fondazione Feyles

Per info: ufficiostampa@lindau.it

Educatorio della Provvidenza: incontro con i genitori e film per ragazzi sul bullismo in Rete e la sicurezza on- line

Torino, 4 febbraio 2014

Martedì 4 febbraio 2014, dalle 17.30 alle 19.30, presso l’Educatorio della Provvidenza in Corso Trento 13 a Torino si tiene un incontro con i genitori sul bullismo in Rete e la sicurezza on-line.

Programma

Progettualità dell’Educatorio della ProvvidenzaEmilia Bergoglio, Presidente dell’Educatorio della Provvidenza

 Educare al tempo dei Social NetworkBruno Geraci, Presidente Co.Re.Com Piemonte

Sicurezza on line: i rischi del bullismo sul webMarcello Di Lella, Nucleo Prossimità Polizia Municipale

Presentazione del Servizio di Psicologia dell’EnteMaria Nosengo, Psicoterapeuta

Il Cyber Bullismo – Michele Ferraud, Centro Studi Psicologia e Nuove Tecnologie Onlus

Presentazione degli Spot video contro il Cyber Bullismo realizzati dagli studenti delle Scuole secondarie di Primo Grado Ugo Foscolo e To-Via Revel – Luca Percivalle, Regista

Interventi del pubblico

Modera: Anna Toffanin, Direttrice dell’Educatorio della Provvidenza

In contemporanea all’incontro per i genitori si terrà, per i ragazzi, la proiezione del film «Cyberbully – Pettegolezzi online» (USA, 2011, 87’) di Charles Binamé a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema con un’introduzione di Marco Mastino. Il film, vincitore di numerosi premi, racconta la storia della diciassettenne Taylor che, entusiasta per il nuovo computer appena ricevuto, si iscrive ad un popolare social network finendo per perdere il controllo della propria vita privata e diventando vittima di episodi di bullismo virtuale.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Gradita conferma partecipazione: tel: 011- 5681490  011-595292
email: segreteria@educatoriodellaprovvidenza.it

Pianeta adolescenti: giornata di studio a cura dei Centri di Esercitazione ai Metodi dell’Educazione Attiva (Cemea)

Torino, 5 febbraio 2014

Mercoledì 5 febbraio dalle 9.30 alle 12.30, in via Sacchi 26, i Centri di Esercitazione ai Metodi dell’Educazione Attiva (Cemea) propongono una mattina di studio su «Gli adolescenti oggi, vivere il presente e la paura del futuro».

Intervengono:
Anna Peloso, Professoressa di Neuropsichiatria Infantile presso il Dipartimento Scienze Pediatriche dell’Università di Torino
Maria Pia Bellini, Neuropsichiatra infantile e direttore del relativo dipartimento presso l’Asl To 1
Stefano Vitale, Coordinatore Servizi Territoriali Minori

L’iscrizione alla mattinata è gratuita.

Per ulteriori informazioni:
tel. 011.54.1225 – mail info@cemeato.com

«XXIII Rapporto Immigrazione 2013»: presentazione dati nazionali e regionali

Torino, 5 febbraio 2014

Mercoledì 5 febbraio, ore 15.30 -17.00, presso l’Auditorium della Provincia di Torino, in c. so Inghilterra 7, viene presentato il «XXIII Rapporto Immigrazione 2013» a cura degli uffici Caritas e Migrantes.

Programma

Saluti e introduzione
Monsignor Cesare NOSIGLIA – Arcivescovo della Diocesi di Torino
Sergio DURANDO – Direttore Regionale Ufficio Pastorale Migranti
Marco D’ACRI – Assessore al Bilancio, Cultura, Patrimonio Provincia di Torino

Interventi
Oliviero FORTI – Responsabile Ufficio Immigrazione Caritas Italiana «Il XXIII Rapporto Immigrazione: dati e caratteristiche del territorio»
Viviana PREMAZZI – Ricercatrice FIERI – redattrice regionale Piemonte «Dati e quadro regionale»
Luca DAVICO – Sociologo Politecnico di Torino e Rapporto Rota «Crisi, lavoro e immigrazione a Torino»

Voce delle istituzioni
Elide TISI – Vicesindaco di Torino
Rosanna LAVEZZARO – Dirigente Ufficio Immigrazione Questura di Torino

Invitati
Paola BASILONE – Prefetto della città di Torino
Luigi MORELLO – Resp. Area Politiche Sociali Compagnia di San Paolo

Conclusioni
Pierluigi DOVIS – Direttore Regionale Caritas

Modera: Viviana PREMAZZI –  Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione (FIERI)

Una copia del  volume è offerta ai partecipanti al prezzo promozionale di  10 euro  anziché 15 euro

Per le prenotazioni mandare una mail all’indirizzo:
pastorale.upm@diocesi.torino.it – imccanto@yahoo.es o al tel. 011/20.2319

Corso su «Sessualità e cultura. Il caso del gender sex» all’ISSR

Torino, 5 febbraio – 7 maggio 2014

L’Istituto Superiore Scienze Religiose di Torino propone un Corso su «Sessualità e cultura. Il caso del gender sex». Le lezioni si tengono dal 5 febbraio al 7 maggio 2014, al mercoledì con orario 17.30 – 19.00, presso il palazzo del Seminario Arcivescovile in via XX Settembre 83 a Torino.

Docente: prof. Giuseppe Zeppegno – Teologo morale sociale

Quota di partecipazione al corso 100 euro

Info e iscrizioni:
via XX Settembre 83, tel. 011. 43.60.249

issr@diocesi.torino.it –  www.teologiatorino.it. Locandina con il programma

CCM e Mamre: percorso di formazione per insegnanti «Famiglie d’altrove»

Torino, 6-24 febbraio e 11 marzo 2014

Nell’ambito del progetto InMediaRes, che affronta le difficoltà di inserimento e di inclusione scolastica di minori stranieri di recente arrivo a Torino o che necessitino di sostegno nel loro percorso scolastico il Comitato di Collaborazione Medica, in collaborazione con Centro Mamre propone il percorso di formazione per insegnanti «Famiglie d’altrove».

Il percorso si svolgerà presso la sede dell’IRES Piemonte, via Nizza n.18 – Torino, giovedì 6 febbraio dalle 15 alle 18, lunedì 24 febbraio dalle ore 15 alle 18, martedì 11 marzo dalle ore 15 alle 18.

Per informazioni:  è possibile contattare il settore Migranti del CCM, telefonando allo 011. 660.2793

Scienza e fede: gli appuntamenti dei Mendel day (II edizione)

(Sedi differenti, dal 7 febbraio al 29 marzo 2014)

Una serie di appuntamenti per aiutare a ricordare che «la genetica penetra l’intelligenza del Creatore posta nel creato»; che «la vita non è cosa nostra, ma realtà che obbedisce a leggi e nello stesso tempo sprofonda nel Mistero», per tornare ad uno sguardo, sulla natura e sull’uomo, «religioso, cioè stupito, amorevole, estraneo ad ogni riduzionismo materialista». Questo il senso dei “Mendel day”, ispirati all’abate e precursore della moderna genetica Gregor Mendel che, giunti alla seconda edizione, si terranno con cadenza settimanale dal 7 febbraio al 29 marzo.

Storici, filosofi, medici e scienziati collaborano all’iniziativa per dare un contributo ad «una lettura del rapporto tra scienza e fede fondata e non ideologica» partendo dall’assunto che dietro il genoma «c’è un mondo, e, soprattutto, una domanda: di Chi ci parla l’ ‘intelligenza’ della vita?».

Il primo appuntamento si terrà il 7 febbraio a Rovereto, a Mori (Trento) e a Riccione.

L’ultimo, il 29 marzo a San Giovanni Rotondo (Foggia).

Tra i relatori lo storico Francesco Agnoli; Carlo Bellieni, membro della Pontificia Academia Pro Vita; Marco Bersanelli, astrofisico, collaboratore dell’Istituto nazionale di astrofisica e dell’Agenzia spaziale europea; Massimo Gandolfini, neurologo e vicepresidente nazionale di Scienza & Vita; il filosofo Roberto Timossi.

Per informazioni: www.mendelday.org

Accademia delle Scienze: «Neuroni da staminali: a lezione dallo studio dello sviluppo del cervello umano»

Torino, 7 febbraio 2014

Venerdì 7 febbraio, alle ore 17.30, nella Sala dei Mappamondi, ingresso da via Accademia delle Scienze 6,  a Torino, si tiene la terza conferenza de I Mercoledì dell’Accademia (inizialmente prevista per il 5 febbraio): la prof. ssa Elena Cattaneo (Università di Milano) tratta il tema «Neuroni da staminali: a lezione dallo studio dello sviluppo del cervello umano».

«Economia e legalità» alla Fabbrica delle E

Torino, 7 febbraio 2014

Venerdì 7 febbraio 2014 – ore 21.00, Fabbrica delle E in corso Trapani 91/b (Torino) Meic, in collaborazione con  Gruppo Abele, organizza un incontro su «Economia e legalità».

Intervengono:
Alberto PERDUCA, magistrato
Pino MASCIARI, imprenditore – collaboratore di giustizia
Josè Maria FAVA, coordinatrice Libera Piemonte

SSF Rebaudengo: inizio Corso intensivo di aggiornamento professionale in «Intervista al bambino presunto abusato»

Torino, 8 febbraio 2014

Inizia l’8 febbraio 2014 alla SSF Rebaudengo (P.zza Conti Rebaudengo, 22 –  Torino) il Corso intensivo di aggiornamento professionale in «Intervista al bambino presunto abusato con il simulatore EIT». Empowering Interview Training.

Iscrizioni on line entro il 31 gennaio.

Per informazioni:
tel: +39 011-23.40.083 – fax:+39 011-23.04.044
e-mail: segreteria@ssfrebaudengo.it

Convegno per la XXII Giornata Mondiale del Malato promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 8 febbraio 2014

Sabato 8 febbraio 2014, ore 8.00 – 13.00, presso il Centro Congressi del S. Volto (via Nole angolo via Borgaro, Torino), l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza il Convegno diocesano per la XXII Giornata Mondiale del Malato in collaborazione con Caritas diocesana, Piccola Casa Della Divina Provvidenza, Centro Camilliano di Pastorale Sanitaria, Presidio Sanitario S. Camillo, Ordine Ospedaliero San Giovanni Di Dio «Fatebenefratelli».

Tema del convegno: «Fede e carità. “…anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli” (1 Gv 3,16)».

PROGRAMMA

Ore 8.00 Accoglienza e registrazione
Ore 8.45 Preghiera

I SESSIONE
Modera Don Marco Brunetti – direttore Ufficio diocesano Pastorale Salute

Ore 9.00 Mons. Cesare Nosiglia – Arcivescovo di Torino: «Fede e carità “…anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli” (1 Gv 3,16)»

Ore 9.30 Don Roberto Repole – Docente Teologia sistematica presso la Facoltà Teologica di Torino: «Educati dal Vangelo alla cultura del dono»

Ore 10.15 Prof. Luigi Puddu – Ordinario di Ragioneria, dipartimento di Management, Università di Torino: «Dono, fraternità e società»

Ore 11.00 Coffee break

II SESSIONE
Modera Dott. Enrico Larghero, medico, direttore Master Bioetica Torino

Ore 11.15: «Creati per essere dono»: tavola rotonda

Intervengono:
Dott. Mario Melazzini – Presidente Fondazione ARISLA
Rosanna Tabasso – Fraternità Sermig
Dott. Pierluigi Dovis– Direttore Caritas diocesana

Ore 12.45 Dibattito ed interventi in sala

Ore 13.15 Conclusioni, verifiche e questionari ECM

Incontro valido per il rinnovo del mandato dei Ministri Straordinari della Comunione 2014.
Solo per tutte le professioni sanitarie: previsti crediti ECM, richiesta pre-iscrizione entro il 02/02/2014.

Segreteria organizzativa: Dott.ssa BARBARA BALLAIRA

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
dal lun. al ven. ore 9-12.30
tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute           – Locandina con il Programma

Conferenza su «Pierre Teilhard De Chardin, scienziato e mistico»

Torino, 10 febbraio 2014

Lunedì 10 febbraio 2014, ore 15.00, presso il Teatro della parrocchia Natale del Signore, in Via Boston 37 a Torino, Annamaria Tassone Bernardi, presidente dell’Associazione Italiana Teilhard de Chardin, tiene una conferenza su «Pierre Teilhard De Chardin, scienziato e mistico».

“Dialoghi tra Scienza e Fede” alla SSF Rebaudengo

Torino, 11 e 15 febbraio 2014

Ripartono i martedì culturali della SSF Rebaudengo (P.zza Conti Rebaudengo, 22 –  Torino). L’11 e il 25 febbraio 2014, ore 18, vengono proposti i “Dialoghi tra Scienza e Fede” a cura del prof. Alessandro Meluzzi e del prof. D. Ezio Risatti, preside SSF Rebaudengo.

Per informazioni: tel: +39 011 – 23.40.083 –  Fax:+39 011 – 23.04.044
e-mail: segreteria@ssfrebaudengo.it

Al Sermig Vescovo e Sindaco a confronto sulla «famiglia»

Torino, 11 febbraio 2014

«A chi e a che serve oggi la famiglia?» è il titolo di un dibattito promosso dal Punto Familia, nel cinquantesimo anniversario di fondazione, martedì 11 febbraio alle 20.45 presso il Sermig di piazza Borgo Dora 61. Interverranno l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia, il sindaco Piero Fassino e il sociologo Franco Garelli.

Per informazioni: tel. 011.44.75.906.

S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 11 febbraio 2014

Martedì 11 febbraio 2014, ore 16.00, nella Chiesa Grande del Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato. Alla Celebrazione sono invitati in particolar modo gli ammalati, gli Assistenti Religiosi, i ministri straordinari della Comunione e le associazioni degli operatori sanitari e pastorali del mondo della salute.

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: lun-ven dalle 9 alle 12.30
tel. 011. 51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it  – www.diocesi.torino.it/salute

Nuova stagione di incontri della Cattedra del Dialogo

Torino, 13 febbraio, 13 marzo e 10 aprile 2014

Giovedì 14 novembre 2013 sono ripresi gli incontri della Cattedra del Dialogo. Il tema su cui i singoli relatori si confrontano nel ciclo 2013-14 è: «Fragilità: fede, possibilità o risorsa». La sede degli incontri è la sala Cabrini in via Montebello 28 bis a Torino.

Di seguito il calendario dei prossimi appuntamenti:

Giovedì 13 febbraio, ore 21: «Psiche» con Serena Zoli, giornalista, e Vittorio Croce, teologo

Giovedì 13 marzo, ore 21: «Economia e caos» con Angelo Miglietta, economista, e Alberto Piola, teologo

Giovedì 10 aprile, ore 21: «Paura di vivere» con Giovanni Galletto, psicologo, e Giannino Piana, teologo

La Cattedra del Dialogo è promossa dalla Commissione ecclesiale regionale delle comunicazioni sociali e cultura, con la collaborazione della Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale (sezione Torino), della Facoltà teologica salesiana di Torino e dell’Ufficio per la Cultura della diocesi torinese.

Per informazioni: tel. 011. 56.23.423 –  cell. 340.100.7222 –  csc@etabeta.it.

«Oncologia oggi: certezze, speranze, problematiche»: convegno al Centro congressi S. Volto

Torino, 15 febbraio 2014

Sabato 15 febbraio 2014, dalle 8 alle 14, presso il Centro congressi «Santo Volto», in via Nole angolo via Borgaro, a Torino, si tiene il convegno «Oncologia oggi: certezze, speranze, problematiche. Il malato tra proporzionalità delle cure, accanimento e desistenza terapeutica».

Quota di iscrizione: 10 euro (da versare il giorno del Convegno). Accreditato ecm per tutte le professioni sanitarie.

PROGRAMMA

ORE 8-8.45: Registrazione dei partecipanti

ORE  8.45-9.00: Saluto delle Autorità

ORE 9-9.30: Il ruolo della rete oncologica nella razionalizzazione delle cureO. Bertetto – Direttore Dipartimento Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta

Moderatore: Enrico Larghero – Responsabile Scientifico Master Universitario in Bioetica – Torino

ORE 9.30 – 10.00: Le aspettative della terapia oncologicaM. Airoldi – Direttore SC Oncologia Medica AO Città della Salute e della Scienza  di Torino

ORE 10.00 – 10.30: Il ruolo dei caregiver nelle scelte terapeuticheR. Torta – Docente di Psicologia Clinica, Direttore SC di Psicologia Clinica e Oncologia-Università di Torino

ORE 10.30-11.00: Siamo preparati a limitare le cure?G.M. Numico –  Direttore SC di Oncologia Medica AUSL Valle d’Aosta

ORE 11.00 – 11.15: Intervallo

ORE 11.15-11.45: Il rischio dell’accanimento terapeutico in oncologia medicaA. Comandone – Direttore UOA Oncologia Ospedale Gradenigo  – Torino

ORE 11.45 – 12.15: Il rischio dell’accanimento terapeutico in chirurgiaG.R. Fronda – Direttore SC Chirurgia – AO Città della Salute e della Scienza  di Torino

ORE 12.15 – 12.45: Il ruolo delle cure palliativeA. De Luca – Direttore SC di Cure palliative e Terapia del dolore – AO Città della Salute e della Scienza  di Torino

Ore 12.45 – 13.15: La desistenza terapeuticaA. Valle – Responsabile Sanitario Fondazione FARO

Dibattito
ORE 13.30: Conclusioni
Test di verifica e rilascio attestati

Organizzazione: Segreteria scientifica: Mario Airoldi – Enrico Larghero

Segreteria organizzativa: Maria Grazia Sinibaldi
tel. 339.4290588 –  fax: 011.447.3299
email: grazia.sinibaldi@tiscali.it

Locandina con il Programma e scheda di iscrizionewww.congressisantovolto.com

PATROCINI RICHIESTI: Ordine dei Medici, AIOM Piemonte, Arcidiocesi di Torino – Ufficio per la Pastorale della Salute, Centro Cattolico di Bioetica, AMCI, Edizioni Camilliane.

Stage «per una comunicazione nonviolenta» al Centro Sereno Regis

Torino, 15 e 16 febbraio 2014

Sabato 15 e domenica 16 febbraio 2014, dalle ore 10 alle ore 19, nella Gabriella Poli del Centro Studi Sereno Regis, in via Garibaldi 13 a Torino, si tiene lo stage «Per una comunicazione nonviolenta: il teatro dell’ascolto».

«Le parole non bastano a risolvere i problemi che producono», diceva provocatoriamente qualcuno. Per quanto ci sforziamo, spesso incontriamo grossi limiti a comunicare in modo efficace, soprattutto se si tratta delle sensazioni ed emozioni, dei valori e del carico ideale che stanno dietro i nostri pensieri. Come entrare in relazione profonda con l’altro? Come comprenderlo e farci comprendere realmente? Esistono solo le parole? Nello stage si sperimenterà, col teatro ed altri strumenti espressivi, la globalità delle forme di comunicazione che abbiamo a disposizione. Attraverso l’esperienza, il corpo e tutto ciò che sta intorno alle parole, si verificherà la possibilità di entrare in relazione autentica ed empatica con l’altro.

Le ore di formazione saranno 15. Sia per il sabato che per la domenica l’orario di lavoro andrà dalle 10 alle 19, con una buona pausa pranzo presso il Centro Studi dove chi vorrà potrà condividere il cibo portato da casa. Il costo previsto è estremamente popolare, per permettere a tutti quelli che lo desiderano di partecipare al percorso.

Il formatore Paolo Senor è autore di numerosi spettacoli di impegno civile; è regista e responsabile formativo dell’associazione Livres como o Vento e della compagnia Teatro di Terra. Sulla metodologia del Teatro dell’Oppresso ha pubblicato il saggio La ribalta degli invisibili, ed. Terre di Mezzo/Berti.È ideatore di una forma di teatro pedagogico denominata “Teatro dell’Ascolto”.

Scadenza iscrizioni: 7 febbraio 2014.

Per informazioni e iscrizioni:  cell. 335.64.10.727 – tdo@livres.it – www.livres.it

L’oro di Torino: ciclo di conferenze scientifiche a Villa Amoretti – Parco Rignon

Torino, dal 15 febbraio al 29 marzo 2014  

Diamanti rilucenti nel buio della crisi, perle rare nel fiume di cervelli in fuga e ostacoli alla ricerca. È questo il tesoro di cui è composto «L’oro di Torino», ciclo di conferenze promosso dalla Biblioteca civica Villa Amoretti (parco Rignon): protagonisti sette esponenti della ricerca italiana e internazionale, che studiano, vivono e lavorano in città. La loro attività si colloca alle frontiere più avanzate dell’indagine scientifica e tecnologica e gode di fama internazionale. La rassegna intende offrire buoni spunti divulgativi su temi dalle ampie ricadute sociali, ma anche spargere semi di speranza in un periodo di profonda crisi.

Gli appuntamenti de «L’oro di Torino», giunto alla seconda edizione, si svolgeranno tutti i sabati compresi tra il 15 febbraio e il 29 marzo 2014 dalle 16 alle 17.30, nella villa settecentesca del Parco Rignon in corso Orbassano 200. Ampio spazio sarà lasciato, come di consueto, alle domande del pubblico. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Si parte da Marte, sabato 15 febbraio: l’ingegner Vincenzo Giorgio, vice presidente del Settore Scienza ed Esplorazione per Thales Alenia Space, illustrerà quanto sia diventato cruciale l’impegno italiano per la futura esplorazione marziana, da quando nel 2012 la Nasa (ente spaziale statunitense) ha deciso di abbandonare il programma. Fuori il partner americano, l’Agenzia spaziale europea (Esa) ha continuato a sostenere il Programma coordinato dall’ingegner Giorgio, che ora si svolge in cooperazione con l’agenzia spaziale russa. C’era vita su Marte? Ce n’è ancora oggi? A svelare i segreti del mondo marziano potremmo essere proprio noi torinesi. L’ingegner Giorgio presenterà anche il contributo industriale e tecnologico per altre missioni di satelliti scientifici e sonde, compresa «Rosetta», che a fine anno dovrà atterrare su una cometa.

Il 22 febbraio il professor Fabrizio Benedetti, docente di Neurofisiologia e Fisiologia umana e ricercatore all’Istituto nazionale di Neuroscienze, parlerà dell'”effetto placebo“, di cui è tra i massimi studiosi a livello mondiale. Si tratta di reazioni del nostro organismo causate dall’aspettativa. Così, se crediamo fermamente che un’azione o una sostanza abbia un effetto sull’organismo, molto probabilmente otterremo qualche risultato misurabile. Per esempio, se siamo ansiosi, la somministrazione di una pillola di semplice zucchero presentata come anti ansia riuscirà a calmarci; se invece abbiamo un dolore, la somministrazione di un presunto antidolorifico causerà la diminuzione del sintomo: mai come una molecola attiva per quel disturbo, ma in maniera misurabile e percettibile. L’esperto torinese condurrà il pubblico in questo affascinante viaggio tra mente e corpo.

Si prosegue il 1° marzo con la professoressa Maria Ludovica Gullino, direttrice di «Agroinnova», Centro di Competenza per l’Innovazione in campo agro-ambientale, attivato nel 2002. Gli effetti dei cambiamenti climatici sulle colture e la sicurezza alimentare sono solo alcuni dei temi più noti e attuali sui quali si sviluppa il dibattito nel settore. Agroinnova offre un importante contributo alla ricerca nazionale e internazionale con progetti in grado di fornire soluzioni concrete alle imprese, tutelando al tempo stesso il consumatore finale.

Altrettanto prestigioso a livello globale il lavoro dell’IxemLab al Politecnico Torino sul fronte delle comunicazioni wireless. Sabato 8 marzo l’ingegner Daniele Trinchero, che ne coordina le ricerche, dimostrerà come le reti senza fili possano diventare e siano strumento cruciale per l’accesso universale all’informazione e il miglioramento della qualità della vita, dell’ambiente e dei servizi. L’IxemLab coordina progetti in tutto il mondo: dalla foresta amazzonica in Brasile al Qatar, dalle Isole Comore al Monte Rosa, a Verrua Savoia, con iniziative che spaziano dal monitoraggio delle valanghe alle perdite negli acquedotti, alla domotica.

Sabato 15 marzo Sebastiano Marra, direttore di Cardiologia 2 al San Giovanni Battista Torino, descriverà le più avanzate metodologie di cura nelle patologie cardiovascolari, come la sostituzione delle valvole cardiache per via percutanea e la terapia con cellule staminali. Da questo punto di vista la cardiologia torinese vanta prestigiose collaborazioni internazionali, tra cui quella con la Majo Clinic, organizzazione statunitense no-profit per la pratica e la ricerca medica, comprendente oltre 70 ospedali, cliniche e scuole di medicina in Minnesota, Iowa e Wisconsin.

Non da meno l’équipe di Mauro Salizzoni, direttore del centro trapianti di fegato all’Ospedale San Giovanni Battista Torino, che lo scorso agosto ha fatto registrare il record europeo dei trapianti confermandosi struttura di eccellenza internazionale. Il 22 marzo il dott. Paolo Strignano, a nome dell’équipe, illustrerà come sia stato possibile raggiungere in vent’anni il traguardo di 2.500 interventi, senza nascondere difficoltà e ostacoli.

Chiusura in “giallo” il 29 marzo con Paola Magni, entomologa forense, a cui si è ispirato un personaggio della celebre serie tv «Ris». Dopo la formazione torinese e la specializzazione alla “fabbrica dei corpi” statunitense descritta nel best seller di Patricia Cornwell, la Magni è stata a lungo consulente dei Carabinieri del Ris e per cinque anni ha svolto servizio nel primo e unico laboratorio di entomologia forense collegato al Servizio sanitario nazionale presso l’Asl To1; a settembre 2013 ha lasciato Torino per trasferirsi a Perth, al Centre for forensic science dell’University of Western Australia, dove resterà almeno quattro anni con regolare contratto (negatole in patria). A fine marzo sarà a Torino di passaggio per Parigi, dopo essere stata in Tasmania, Cile e Stati Uniti a tenere corsi per le Forze dell’ordine locali. Nella sua conferenza illustrerà il ruolo delle scienze naturali sulla scena del crimine: brividi assicurati.

Il coordinamento scientifico de «L’oro di Torino» è a cura dei giornalisti scientifici Lara Reale e Antonio Lo Campo. Referente del progetto per la biblioteca: Mauro Russo (biblioteca «Villa Amoretti»).

Sponsor: Associazione «Amici del Cuore».

Per ulteriori informazioni: tel. 011.44.38.604/5

SSF Rebaudengo: inizio Master universitario in counseling sistemico

Torino, 22 febbraio 2014

Inizia il 22 febbraio 2014 presso la SSF Rebaudengo, p.zza Conti Rebaudengo, 22 a  Torino,  il Master universitario in counseling sistemico organizzato con Eteropoiesi. Il Counseling in Sistemico Relazionale è una professione d’aiuto fondata sulla relazione fra professionista e cliente (individuo, famiglia o gruppo). Il Master intende fornire strumenti di valutazione e di intervento che integrino la valorizzazione delle persone con le dinamiche relazionali del sistema familiare.

Iscrizioni entro il 10 febbraio.

Per informazioni: tel: +39 011. 23.40.083 –  fax:+39 011. 23.04.044  – e-mail: segreteria@ssfrebaudengo.it

Concorso europeo per scuole secondarie «Do the right thing, save the forests!»

23 febbraio 2014

Scade il 23 febbraio il concorso a premi «Do the right thing, save the forests!» pensato per diffondere prodotti di comunicazione sociale realizzati dai giovani allo scopo di promuovere la gestione sostenibile delle foreste e l’uso responsabile dei prodotti derivati.
Il concorso, a partecipazione gratuita e aperto a classi o gruppi di studenti delle scuole secondarie di Italia, Spagna, Romania, Polonia e Malta, è promosso dalle ong italiane CISV, COSPE e GVC insieme alle associazioni ambientaliste Kopin di Malta, Acsur Las Segovias in Spagna, Polish Green Network in Polonia, Alma-Ro, Terra Mileniul III e Rhododendron in Romania.

I lavori potranno essere realizzati con un mezzo a scelta tra comunicazione grafica, fotografia, video e web 2.0 (blog, sito, social network) o con un mix di più tipi, e potranno riguardare uno dei seguenti temi:
Le foreste come bene comune dell’umanità
I diritti dei popoli indigeni che vivono nelle foreste primarie
La tutela della biodiversità
La lotta contro la deforestazione e il cambiamento climatico
Il contrasto al taglio e al commercio illegale di legname
Il consumo responsabile dei prodotti forestali (carta, legno ecc.)
Lo sviluppo sostenibile

I lavori saranno giudicati da una giuria di professionisti esperti di educazione allo sviluppo, comunicazione sociale e gestione ambientale. Le produzioni più originali e significative delle scuole superiori, una per Paese partecipante, saranno premiate con 500 euro: i promotori del concorso suggeriscono di impiegarli per progetti o attività utili ad aumentare la sostenibilità all’interno della scuola (riforestazione, acquisto di prodotti certificati ecc).
I secondi e terzi classificati, e i vincitori delle scuole medie, riceveranno prodotti offerti da Leroy Merlin. Le tre migliori opere per classe di concorso saranno pubblicate sul sito www.forestintheworld.org

La scadenza per la consegna dei lavori è il 23 febbraio 2014. La proclamazione dei vincitori avverrà entro il 7 aprile 2014, con comunicazione alle scuole partecipanti e sul sito del progetto.

Regolamento completo su: www.forestintheworld.org.

Info: Roberto Varone 348.61.30.233 –  011.22.43.813 – email:  r.varone@cisvto.org

Concorso «I giovani e le scienze 2014»: scadenza Bando

28 febbraio 2014

Scade il 28 febbraio il Bando del concorso «I giovani e le scienze 2013» voluto da Commissione, Consiglio e Parlamento europei, nell’ambito del concorso European Union Contest for Young Scientists.

Obiettivi: avvicinare i giovani alla scienza e alla ricerca, individuare e incoraggiare gli studenti migliori e più promettenti, promuovere lo spirito di innovazione e di collaborazione in Europa, favorire la partecipazione ai più prestigiosi eventi internazionali per gli studenti eccellenti.

Le date del concorso: 
28 febbraio 2014: termine ultimo per la consegna dei progetti alla Fast
4 aprile 2014: dopo tale data verranno comunicati i progetti finalisti
2/5 maggio 2014: esposizione dei progetti finalisti tra cui verranno selezionati i vincitori dei premi

Chi può partecipare : studenti italiani in gruppi di non più di 3 o singoli, con più di 14 anni il 1° settembre e meno di 21 anni al 30 settembre nell’anno di svolgimento, che frequentano le scuole secondarie di 2° grado o il 1° anno di università in Italia. È necessaria la conoscenza della lingua inglese. I vincitori delle precedenti edizioni non possono partecipare all’iniziativa.

Che cosa bisogna realizzare: studi o progetti originali e innovativi in qualsiasi campo scientifico, ad esempio: acqua, scienze della terra, chimica, fisica, matematica, medicina, salute, scienze biologiche, scienze ambientali, energia (con particolare riferimento alle fonti rinnovabili e alle tecnologie dell’idrogeno), tecnologie dell’informazione, etc

Il testo scritto non deve superare le 10 pagine, e deve essere accompagnato con al massimo altre 10 pagine di eventuali grafici, foto, illustrazioni. È obbligatoria la sintesi in lingua inglese.

Modulo di partecipazione e scadenza presentazione domande: il bando del concorso è disponibile on line: bando del concorso. Il modulo di registrazione delle domande deve essere inviato entro il 28 Febbraio 2014 alle ore 17.00.La selezione dei progetti finalisti si svolge a Milano, presso il Centro Congressi della Fast, dal 2 al 5 maggio 2014.

I criteri di selezione e valutazione: i criteri di selezione e valutazione sono visualizzabili cliccando qui

Come preparare un buon progetto.  Un buon progetto scritto si compone delle seguenti parti:
a) titolo del progetto: scrivi nome dell’autore/i e relativo indirizzo/i; scuola o istituzione dove è stata condotta la ricerca; docente di riferimento;
b) indice dei contenuti: indica il numero di pagina per l’inizio di ciascuna sezione;
c) introduzione: spiega come è nato il tuo progetto, le tue ipotesi, un’illustrazione di ciò che intendi raggiungere con la tua ricerca;
d) esperimenti: esponi in modo chiaro e dettagliato la metodologia usata per ottenere i dati o le tue osservazioni; accludi fotografie, disegni, grafici tabelle, ecc.
e) discussione: questa è la parte essenziale della tua ricerca, sii chiaro e completo così da permettere ai giudici di capire esattamente il tuo percorso di ricerca; elenca i risultati e le conclusioni che devono derivare dai dati sperimentali; paragona i risultati con i valori teorici, con i dati pubblicati, con i risultati attesi e con i convincimenti comuni; includi una discussione sui possibili errori (eccoti alcune domande da porti: come sono variati i dati tra esperimenti ripetuti? come i tuoi risultati sono stati influenzati da eventi incontrollabili? cosa faresti di diverso se dovessi ripetere questi esperimenti? quali altri esperimenti dovrebbero essere attuati?)
f) conclusioni: riassumi i tuoi risultati; sii specifico, non generico; indica le possibili applicazioni e gli sviluppi del tuo progetto;
g) ringraziamenti: ringrazia chi ti ha assistito (persone, enti, istituzioni di ricerca, ecc.);
h) bibliografia: essa può comprendere libri, articoli scientifici, articoli di stampa, ecc.

Per ulteriori informazioni: http://www.fast.mi.it/gs2014/gs2014.htm

«”Chi è l’uomo?” Tra neuroscienze, teologia e filosofia»: ciclo di conferenze

Padova, 6-13-20-27 marzo 2014

Il ciclo di conferenze, dal titolo «“Chi è l’uomo?” Tra neuroscienze, teologia e filosofia» si svolgerà giovedì 6, 13, 20, 27 marzo 2014, dalle 15.30 alle 18, con l’ormai consueta alternanza di sedi tra Facoltà teologica (via del Seminario 7 a Padova) e Dipartimento di Astronomia (vicolo dell’Osservatorio 3 a Padova).

Le innovative tecniche delle neuroscienze offrono un’immagine inedita del cervello umano, dando come l’impressione di guardare “a monte del pensiero”. Quali sono le potenzialità e i limiti di tali linee di ricerca? E quali stimoli esse offrono per ripensare l’etica e lo stesso significato dell’essere umano? Teologia e filosofia si trovano sfidate da un approccio che pone in forme completamente nuove antichi interrogativi sulla libertà, l’agire morale, la fede coinvolgendo un ampio spettro di saperi.

Parte da qui la proposta di approfondimento che Facoltà teologica del Triveneto e Dipartimento di fisica e astronomia dell’Università di Padova, con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale, offrono ai docenti delle scuole della regione Veneto. Un appuntamento di formazione e aggiornamento giunto ormai alla quarta edizione, che vuole intercettare le esigenze di chiarezza e di apertura al dialogo provenienti degli insegnanti, e degli studenti, su temi di frontiera e sulla ricerca teologica, nel rispetto e nella valorizzazione delle specificità disciplinari.

Il programma del ciclo di conferenze vede tra i docenti la presenza di prestigiose figure che sul tema delle neuroscienze hanno lavorato e riflettuto: R. Mordacci (Università S. Raffaele, Milano), G. Bonaccorso (Fttr, Padova), L. Boella (Università di Milano) e L. Paris (Fttr, Trento). Sarà un’occasione per confrontarsi con una pluralità di competenze – neuroscientifiche, teologiche, filosofiche – convergenti nell’indagine della complessità di un’area di ricerca in mutamento costante, che mette in gioco temi chiave come la libertà, l’etica e la stessa esperienza di fede.

I posti sono limitati a 60 partecipanti.

L’iscrizione è gratuita; costituirà titolo di preferenza l’appartenenza alle classi di concorso A037-A038-049-060 e Irc. La partecipazione sarà riconosciuta come formazione e aggiornamento del personale docente; alla conclusione verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Informazioni e iscrizioni (obbligatorie, entro il 26 febbraio 2014) su www.fttr.it

Conferenza nazionale Gimbe nel 35° anniversario del Servizio sanitario nazionale

Bologna, 14 marzo 2014

In occasione del trentacinquesimo anniversario dell’istituzione del Servizio sanitario nazionale, viene presentato il primo Rapporto Gimbe sulla sanità pubblica, all’interno della nona Conferenza nazionale Gimbe. Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.gimbe.org/pagine/977/it/2014

Relazione d’Aiuto nel lutto: seminario della Consulta regionale Pastorale della Salute a Pianezza

Pianezza, 7-8 marzo 2014

Nella Villa Lascaris di Pianezza  si terrà un seminario residenziale sulla «Relazione d’Aiuto nel Lutto: dal dramma alla consolazione ed alla speranza» nelle due giornate  7 marzo (dalle ore 14 alle 18) e 8 marzo (dalle 9 alle 18).

Organizzato  dalla Consulta Piemontese per la Pastorale della Salute in collaborazione con l’Ufficio  per Pastorale della Salute e il Tavolo diocesano per la Pastorale del Lutto, il convegno si propone di:  fornire le conoscenze più importanti relativamente alle modalità, all’attuazione, alle dinamiche di accompagnamento e di relazione d’aiuto nel lutto attraverso colloqui personali, con taglio e sensibilità pastorale; approfondire il tema dei gruppi di auto-mutuo aiuto nel lutto;   fornire gli strumenti per andare oltre l’intento formativo teorico con la proposta/invito a coinvolgersi nell’accompagnamento delle persone /famiglie con lutti da elaborare.

Sono previsti crediti ecm per tutte le  professioni sanitarie.

Le iscrizioni sono aperte ad un massimo di 30  partecipanti.

La quota di iscrizione è da pagarsi al momento dell’arrivo. Sono previste quote di  sola iscrizione 50 euro;  con aggiunta di  un pasto 65 euro; di due pasti 75 euro; di pensione completa in camera doppia e 100 euro, di pensione completa in camera singola  110 euro.

La sede del Corso: Villa Lascaris, via Lascaris 4, Pianezza.

Docente: dottor Luigi Colusso, medico, psicoterapeuta, membro del Coordinamento nazionale dei gruppi del lutto ed esperto in gruppi di auto-mutuo aiuto.

Responsabile dell’evento: don Marco Brunetti direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Salute –Arcidiocesi di Torino e incaricato regionale Cep per la Pastorale della Salute.

Responsabile scientifico:  il dottor Ivan Raimondi, collaboratore per l’Ufficio Diocesano Pastorale Salute e coordinatore del Tavolo Diocesano Pastorale del Lutto.

Per iscriversi occorre compilare la scheda di iscrizione scaricabile dal sito www.diocesi.torino.it/salute  e inviare entro il 2 marzo a:
Segreteria organizzativa rif. Ivan Raimondi
Ufficio Pastorale Salute – via Val della Torre 3, 10149 Torino
Tel. 011.51.56.362 – fax 011.51.56.359
mail: salute.progetti@diocesi.torino.it

Per informazioni contattare la suddetta Segreteria organizzativa e visitare il sito www.diocesitorino.it/salute 

«Salute e crisi. Valori e salute: fra crisi economica, povertà e innovazione scientifico-culturale»: convegno ACOS Piemonte

Torino, sabato 15 marzo 2014

Sabato 15 marzo 2014, dalle 8 alle 18, presso il Centro di Formazione Presidio Sanitario Ospedale Cottolengo, in via Cottolengo 13 a Torino, si tiene un convegno su «Salute e crisi. Valori e salute: fra crisi economica, povertà e innovazione scientifico-culturale».
Organizza l’Associazione Cattolica Operatori Sanitari (ACOS) Piemonte, in collaborazione con S.C. Formazione qualità dell’Ospedale Cottolengo.

FINALITÀ: individuare le caratteristiche della complessa realtà attuale; comprendere le criticità attuali della vita quotidiana della maggioranza delle persone (economica, sociale, biofisica, mentale/psicologica, esistenziale, di senso e spirituale); individuare i punti di forza delle professioni sociosanitarie quali risorse per sostenere le persone in difficoltà; comprendere i valori in gioco e definirli con chiara consapevolezza e fondamento; individuare le strategie di azione affinché i servizi pubblici e privati rispondano efficacemente ai reali bisogni di salute attuali e prevalenti delle persone.

PROGRAMMA mattino

8.00 Inizio registrazione dei partecipanti
8.30 Saluti della Presidente Regionale e delle Autorità

I Sessione: Comprendere i fenomeni e il loro significato – «Vedere e valutare la realtà»
Moderatori: Luana Ferlisi e Walter Pellegrini

9.00 Dott. Mario Morello, Presidente Nazionale ACOS «La salute: un valore da riscoprire»
9.30 Dott. Johnny Dotti «La realtà attuale fra luci, ombre e opportunità: quale futuro?»
10.30 Prof. Edoardo Manzoni «La disciplina infermieristica ed il suo rapporto con la salute»
11.30 Don Giuseppe Zeppegno «Valori, Salute e Servizi»

12.30 Dibattito
13.00 – 14.00 – Pausa pranzo

PROGRAMMA pomeriggio

II Sessione: «Agire e riflettere nella realtà»

14.00 GRUPPI di LAVORO. «I cavalieri invisibili al servizio di un “Re silenzioso”»
Moderatori: Liliana Bussolino e Walter Pellegrini

14.00 Gruppo 01- SALA A: «La prospettiva di azioni scientifico-professionale»
Moderatore Nicoletta Martinelli – Giornalista “Avvenire”
Pier Carlo Brunetti – «La filosofia della Caring Science in azione. Cuneo»
Josè Parrella – «Scelte e decisioni manageriali fra etica ed evidenze scientifiche. Torino»
Elena Pagliaccio – «Il Chronic care model: l’arte di arrivare prima. Toscana».

14.00 Gruppo 02 SALA B: «La prospettiva di azioni comunitarie e sociali»
Moderatore Paolo Griseri – Giornalista “La Repubblica”
Pier Luigi Dovis – «I poveri della Città: Torino»
Maria Pia Bronzino – «Serming – Ambulatorio e salute per l’accessibilità alle risorse sanitarie»
Gruppo Abele – «Salute e disagio: alla ricerca di un senso e di uno spazio!»

16.30 Dibattito e Sintesi dei Gruppi – (Plenaria)

Moderatori: Liliana Bussolino e Walter Pellegrini

Nicoletta Martinelli Gruppo 01: «La prospettiva di azioni scientifico-professionale»
Paolo Griseri Gruppo 02: «La prospettiva di azioni comunitarie e sociali»

17.30 Conclusioni e chiusura dei lavori: Fiorenza Bugana

18.00 Test ECM

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA e SCIENTIFICA: Barbero Luciana – Asti, Bugana Fiorenza – Torino, Bussolino Liliana – Asti, Calvarese Rosanna – Chieri, Ferlisi Luana – Venaria, Ilies Marinela – San Carlo Canavese, Luparia Angela – Alessandria, Pellegrini Walter – Torino

PATROCINI: ACOS NAZIONALE – IPASVI Torino – AMCI(Associazione Medici Cattolici Italiani) – Conferenza Episcopale Piemontese, Pastorale della Salute

PATROCINI RICHIESTI: Centro Cattolico di Bioetica – Torino

ISCRIZIONI: posti 50 ECM per tutte le professioni sanitarie e socio-assistenziali e 25 posti non ECM.
Quota di iscrizione: 15,00 euro iscrizione ECM; 10,00 euro iscrizione Non ECM.
Per le iscrizioni consultare e utilizzare il materiale disponibile al sito: www.acos-nazionale.it

Per informazioni e iscrizioni, c/o presidenza ACOS Piemonte: acos.piemonte@libero.it –
Luana Ferlisi: 347.21.12.978 –  Luciana Barbero: 338.57.88.542 –  Angela Luparia: 328.47.21.354

Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 15 marzo 2014

Sabato 15 marzo 2014, ore 9.00 – 12.30, presso il Seminario Minore in viale Thovez 45 Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute.

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: lun-ven dalle 9 alle 12.30
tel. 011. 51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it  – www.diocesi.torino.it/salute

Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto» promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Pianezza -To, 21 e 22 marzo 2014

Venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014, a Villa Lascaris di Pianezza, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino e la Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute organizzano un Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto».

Richiesta pre-iscrizione. Previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni:
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: lun-ven dalle 9 alle 12.30
tel. 011. 51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it  – www.diocesi.torino.it/salute

Comitato Collaborazione Medica (CCM): corso salute globale 2014

Torino, dal 24 marzo al 22 novembre 2014

Il corso si propone di formare il personale sanitario che intende svolgere, in parte o completamente, la propria attività nei Paesi in via di sviluppo. Il corso fornisce una preparazione socio-antropologica di base idonea alla realtà sanitaria dei Paesi a basso reddito e pone in evidenza la profonda differenza tra la medicina del mondo occidentale e quella che viene utilizzata nelle realtà come quelle rurali africane. Nei Paesi a basso reddito ad esempio malattie infettive, che in Occidente sono facilmente prevenibili e curabili, costituiscono una importante parte della morbilità più diffusa. Anche i sistemi sanitari e le modalità di erogazione e organizzazione della rete sanitaria sono estremamente diversi.

Il corso è promosso dal CCM in collaborazione con le organizzazioni del Tavolo Sanitario del consorzio delle ONG Piemontesi (COP):Rainbow4Africa, ASPIC, Medici con l’Africa CUAMM – Piemonte, COI, NutriAid e World Friends Onlus.

L’edizione 2014 è strutturata sia in modalità e-learning che in aula a Torino nei week-end, tutto ciò per venire incontro il più possibile alle esigenze lavorative dei partecipanti. È articolata in quattro moduli e affronterà, in ciascuno di essi, un aspetto rilevante per la formazione dei partecipanti.

I modulo obbligatorio, in modalità e-learning: Politiche sanitarie, globalizzazione e sviluppo
Piattaforma attiva dal 24 marzo al 24 aprile 2014
Week end residenziale 11, 12 aprile
Docenti: Ugo Marchisio, Alberto Salza, Valeria Pecchioni, Maria Luisa Soranzo

II modulo, in aula: Salute Materno infantile
Week end residenziale: 6, 7 giugno 2014
Week end residenziale: 20, 21 giugno 2014
Docenti: Chiaffredo Rosso, Filippo Gallo, Giulia Mortara, Stella Sacchi, Aldo Bordigoni, Maresa Perenchio, Costanzo Bellando, Maria Luisa Soranzo, Elena Gelormino.

– III modulo, in modalità e-learning: Chirurgia e ortopedia
Week end residenziale: 10, 11 ottobre 2014
– IV modulo, in aula: Malattie Infettive
Week end residenziale: 7,8 novembre
Week end residenziale: 21,22 novembre

Docenti: Margherita Busso, Giancarlo Orofino, Paolo Leoncini, Marco Albonico, Giancarlo Giaccardi, Antonio Macor, Silvia Zucco, Guido Calleri.

Per maggiori informazioni scrivere a: formazione@ccm-italia.org

S. Messa rivolta al mondo delle disabilità promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 14 maggio 2014

Mercoledì 14 maggio 2014, ore 16.00, presso la Chiesa Grande Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa rivolta al mondo delle disabilità.

Per informazioni:

Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino
via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: lun-ven dalle 9 alle 12.30
tel. 011. 51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it  – www.diocesi.torino.it/salute

«La Bioetica dalla prospettiva della donna»: corso residenziale all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

(Roma, 30 giugno – 11 luglio 2014)

Dal 30 giugno al 11 luglio 2014 a Roma si svolge il 13º Corso Estivo Internazionale di Aggiornamento in Bioetica. Il corso è organizzato dalla Facoltà di Bioetica, con la collaborazione dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna, dell’Ateneo Regina Apostolorum.

Il titolo del corso è: «La Bioetica dalla prospettiva della donna». Traduzione simultanea: italiano-inglese-spagnolo.
Il corso è residenziale e si terrà presso il Pontificio Collegio Maria Mater Ecclesiae, in via Pietro de Francisci s.n.c. – 00165 Roma.

Descrizione: molte delle tematiche studiate dalla Bioetica sono collegate, a volte in modo molto stretto e diretto, alla figura e alla realtà della donna. Si pensi,soprattutto, alle problematiche riguardanti l’inizio della vita. Ma anche su altri temi si può parlare di una “prospettiva femminile”.

Durante il corso estivo verranno approfondite tematiche come quelle della “questione femminile”, il femminismo, il nuovo femminismo (proposto, per esempio, da Papa Giovanni Paolo II), eccetera. Verranno studiate anche le varie proposte per una “Bioetica al femminile”, sia dal punto di vista contenutistico che da quello metodologico. Saranno poi affrontate le tematiche classiche della Bioetica, come anche quelle riguardanti le nuove frontiere della medicina e delle biotecnologie, dal punto di vista della donna.

Il corso è articolato in due moduli tematici. È possibile partecipare a tutto il corso, oppure a uno dei moduli. I partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione. Calendario: Modulo 1: 30 giugno-4 luglio; Modulo 2: 7-11 luglio.

Le lezioni saranno tenute dai docenti della Facoltà di Bioetica, con la partecipazione di altri docenti ed esperti provenienti da diversi paesi. Oltre alle lezioni verranno organizzati incontri e attività di riflessione e discussione, favorendo la partecipazione attiva di tutti i corsisti.

Il corso è indirizzato a tutte le persone interessate ai temi della Bioetica, operatori nel settore sanitario, docenti e laureati di tutte le discipline. Gli studenti di licenza o dottorato in Bioetica regolarmente iscritti alla Facoltà possono partecipare: verrà loro accreditata, se superata la prova scritta corrispondente, nel loro curriculum accademico con 3 crediti (4 ECTS) per ogni singolo modulo. E prevista, per ogni modulo, un´unica prova scritta che si svolgerà alla fine di ogni singolo modulo.

Per informazioni contattare: Emmanuele Di Leo – Facoltà di Bioetica Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, tel. +39 06.65.43.931 – cell. +39 349. 81.67.543
email: edileo@upra.org – www.upra.org 
facebook: Emmanuele Di Leo

(*) Lara Reale
Giornalista scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata