Appuntamenti

di Lara Reale *
pubblicato il 15 settembre 2013
Appuntamenti

In Sicilia il IV convegno internazionale di Bioetica

Noto, 13 e 14 settembre 2013

Affrontare le problematiche etiche delle moderne biotecnologie, indagare il significato sociale e culturale della scienza, riflettere costantemente sul tema della Vita: questo è quanto si propone il IV Convegno Internazionale di Bioetica che si terrà a Noto dal 13 al 14 settembre 2013.

I lavori dell’evento, dal titolo: «Tra bioetica e biopolitica: l’evidenza silenziosa interroga l’umano. Come promuovere la cura della persona e la difesa della vita nella pratica clinica», si svolgeranno presso l’Aula Magna del Seminario Vescovile di Noto, e a dibattere si alterneranno diversi esperti del vasto argomento della Bioetica.

Confermata la partecipazione di relatori eminenti, tra i quali il prof. Bruno DALLAPICCOLA  Direttore Scientifico Ospedale «Bambin Gesù» IRCCS, Roma; il prof. Fortunato DI NOTO Presidente dell’Associazione Meter, Avola; il prof. Salvino LEONE  Presidente Istituto di Bioetica «S. Privitera», Palermo, il prof. Pietro GRASSI  ISSR all’Apollinare, Pontificia Università della «Santa Croce», Roma, nonché membro del Comitato scientifico del Convegno, insieme al prof. Antonio Stefano MODICA e a Mons. Antonio STAGLIANÒ  Vescovo di Noto e Presidente del Comitato scientifico.

I lavori del Convegno, tra venerdì 13 e sabato 14 settembre, si struttureranno in quattro sessioni (I: Pensare la scienza –interrogare lo sviluppo – II: Valori e dignità umana – III: Bioetica: tra economia e normatività – IV: Il linguaggio della bioetica) nelle quali la riflessione bioetica sarà delineata dall’apporto scientifico di esperti del settore, che si alterneranno tra relazioni e dibattiti sul significato della scienza, portando avanti, come ormai tradizione, un discorso libero da facili entusiasmi e superficiali ostracismi, per unire in un unico significato le tante conoscenze disponibili e giungere ad una visione equilibrata della vita umana.

Il Convegno è aperto a tutti, ma in particolare si rivolge a medici, infermieri, personale operante nelle strutture socio-sanitarie, giuristi, studenti e collaboratori nel campo della formazione. L’evento, organizzato dalla Diocesi di Noto, è inserito nel Programma Nazionale per la Formazione degli operatori della sanità E.C.M., ed è prevista l’acquisizione di crediti E.C.M. tramite partecipazione per medici, infermieri, farmacisti, ostetrici, biologi, tecnici di laboratorio, psicologi e tutte le figure afferenti alle categorie socio-sanitarie.

Per ulteriori informazioni: http://www.diocesinoto.it/diocesi_di_noto

Pieghevole con il Programma del Convegno

XII edizione del Master in Scienza e Fede e IV edizione del Diploma di specializzazione in Studi Sindonici all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Roma, settembre 2013 e gennaio 2014

L’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio «Regina Apostolorum» organizza la dodicesima edizione del Master in Scienza e Fede. Il Master rientra nel quadro del Progetto STOQ (Science, Theology and the Ontological Quest), insieme ad altri Pontifici Atenei romani, sotto gli auspici del Pontificio Consiglio della Cultura e con il supporto della John Templeton Foundation.

Il Master ha una durata di due anni ed ha un carattere ciclico. Tre i percorsi formativi offerti: Master di primo livello, Diploma di Specializzazione e Cultore della materia.

Nel Master di I Livello sono previsti tre indirizzi: studi sindonici (SS), scienze naturali (SN), neuroscienze (NS).
Gli studenti che scelgono l’indirizzo di studi sindonici possono seguire i corsi e conferenze offerti dal Diploma in Studi Sindonici. Già da diversi anni viene offerta la possibilità di seguire i corsi e le conferenze tramite internet. Gli studenti che fossero impossibilitati a frequentare di persona i corsi e le attività del martedì pomeriggio potranno seguirli via internet, con audio-video dal proprio computer.
Grazie alla sua struttura ciclica, il Master può accogliere nuovi studenti all’inizio di ogni semestre. Le date utili sono: dal 1 settembre al 31 ottobre 2013 e dal 7 gennaio al 18 febbraio 2014.

In questa linea di pensiero vuole inserirsi anche il Diploma di specializzazione in Studi Sindonici, giunto alla sua quarta edizione, offerto dall’Istituto Scienza e Fede in collaborazione con il Centro Internazionale di Sindonologia di Torino e il Centro diocesano di Sindonologia Giulio Ricci di Roma. Il corso è realizzato anche in collaborazione con la Facoltà di Teologia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

L’obiettivo del Diploma è quello di offrire un approccio sistematico alle sfide che questo documento eccezionale suscita all’intelligenza e cercare di capire il messaggio che propone alla fede e al cuore dei credenti.

Il Diploma ha la durata di un anno ed è diviso in due semestri. Anche questo programma può essere seguito a distanza, via internet. Tra gli argomenti trattati: la scienza e la teologia di fronte alla Sindone, la storia della Sindone, teologia e spiritualità della Sindone, la ricerca scientifica sulla Sindone e la Sindone e gli studi archeologici.

Le lezioni sono tenute da alcuni tra i maggiori esperti dell’argomento: P. GIANFRANCO BERBENNI ofm cap., GIAN MARIA ZACCONE, P. HÉCTOR GUERRA L.C., MONS. GIUSEPPE GHIBERTI, ANTONIO CASSANELLI, BARRIE SCHWORTZ, BRUNO BARBERIS e altri.

Per maggiori informazioni:
 Web  http://www.upra.org  e, nello specifico:
– per il Master in Scienza e Fede: Dott. Marcello Tedeschi; mtedeschi@upra.org, tel.: 06/66543918
– per il Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici: Dott.ssa Maria Chiara Petrosillo; cpetrosillo@upra.org, tel.: 06/66543488

 

Summer School: «Mobilità umana e giustizia globale»

Lecce, 16-19 settembre 2013

Dal 16 al 19 settembre 2013 a Roca di Melendugno (Le) si tiene la IV edizione della Summer School dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. L’argomento trattato è «Dignità liquide. Violenze, soprusi, riscatti e speranze nelle vite dei migranti». Il corso è organizzato in collaborazione con ASCS, SIMI, Fondazione ISMU, Fondazione Migrantes ed è promosso da Centro WWELL, Dipartimento di Sociologia – Facoltà di Scienze politiche e sociali.

La Summer School dell’Università Cattolica del Sacro Cuore è rivolta, in particolare, a studenti universitari, laureati e dottorandi; funzionari della pubblica amministrazione, operatori sociali e professionisti che, a vario titolo, sono impegnati sul fronte delle migrazioni e della cooperazione allo sviluppo; responsabili della pastorale delle migrazioni, del lavoro e della famiglia; insegnanti e formatori; ricercatori e studiosi; responsabili di associazioni e volontari.

Termine iscrizioni: 24/07/2013
Luogo del corso: Oasi Madonna di Roca, Roca di Melendugno (Le)
Nº incontri: 4  per un totale ore: 28

Per informazioni: tel. 02 7234 5701; e-mail: formazione.permanente-mi@unicatt.it; http://apps.unicatt.it/formazione_permanente/milano_scheda_corso.asp?id=6041

«Brief interventions on alcohol and other drugs: improving health and the quality of health services provision»: conferenza annuale dell’Inebria – International Network on Brief Interventions for Alcohol & other Drugs

Roma, 18-19-20 settembre 2013

Si svolge a Roma il 19 e 20 settembre 2013 la decima conferenza annuale dell’Inebria (International Network on «Brief Interventions for Alcohol & other Drugs») che mira a stimolare la cooperazione tra i ricercatori del network e i medici e gli operatori italiani. Precedono l’incontro, il 18 settembre, due conferenze parallele: il XXIII National Scientific Meeting Sia (Società italiana di alcologia) e la Conferenza nazionale sull’intervento breve in medicina generale, organizzata dalla Società Italiana di Medicina Generale (Simg).

Per info e programma dettagliato:
http://www.inebria.net/Du14/html/en/dir1339/doc17974.html

«Il dolore della mente. Riflessioni ed idee per aiutare le comunità ad affrontare la sofferenza psichica»: convegno degli Uffici diocesani Caritas e Salute

Torino, 21 settembre 2013

Sabato 21 settembre 2013, ore 8.00 – 13.00, presso la Sala dell’oratorio della parrocchia S. Maria Madre della Chiesa, in via Don Gnocchi 2 a Settimo Torinese (To), i due Uffici diocesani Caritas e Salute, assieme al Tavolo diocesano Salute Mentale e in collaborazione con la parrocchia S. Maria Madre della Chiesa di Settimo T.se (Unità Pastorale 28N), organizzano il convegno «Il dolore della mente. Riflessioni ed idee per aiutare le comunità ad affrontare la sofferenza psichica».

Sono stati calcolati 3 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie. Iscrizione obbligatoria entro il 14 settembre 2013.

Obiettivi
– Stimolare l’attenzione sul drammatico e sempre più diffuso tema della sofferenza psichica
– Aiutare le comunità a comprendere il peso emotivo ed il carico economico di chi deve accudire     un familiare malato psichico
– Invitare le comunità ed impegnarsi affinché i sofferenti e le loro famiglie non siano lasciati soli
– Informare sulla situazione attuale della Salute Mentale nel territorio torinese
– Stimolare nelle comunità una attenzione pastorale e spirituale sul tema della malattia mentale
– Presentare il Tavolo diocesano salute mentale, le attività ed i progetti promossi

Programma
Ore 8.00 Registrazione ed accoglienza
Ore 9.00 Preghiera

Ore 9.15 Saluti e Presentazione: MONS. VALTER  DANNA – Vicario Generale Arcidiocesi di Torino

I SESSIONE – SALUTE MENTALE: CONOSCERE PER FARSI PROMOTORI DEL BENE COMUNE – Modera Dott. Alberto Riccadonna – giornalista «La Voce del Popolo»

Ore 9.30 Per una azione pastorale a favore della Salute Mentale
DON DOMENICO CRAVERO – sociologo, psicoterapeuta, parroco «S. Maria Madre della Chiesa» Settimo T.se (To)
Ore 10.00 La situazione dei DSM, oggi
DOTT. MAURIZIO DESANA – Direttore Dipartimento Salute Mentale AslTo4
DOTT. LUCIANO SORRENTINO – Presidente Onlus  «Psichiatria Democratica Europea», Direttore scientifico Onlus «Casa Bordino»

Ore 11.00 PAUSA – Buffet offerto dai ragazzi della Cooperativa Terra Mia

II SESSIONE – NUOVE DIPENDENZE: UNO SCENARIO IN CRESCITA –  Modera Dott. Ivan Raimondi – Referente Area Salute Mentale, uffici Caritas e Pastorale della Salute

Ore 11.30 La dipendenza da gioco
DOTT. PAOLO JARRE – Direttore del Dipartimento «Patologia delle dipendenze» AslTo3 Piemonte
Ore 12.00 Nuove dimensioni delle dipendenze da sostanze
DOTT. LEOPOLDO GROSSO  – Vicepresidente Gruppo Abele

Ore 12.30 Testimonianze e dibattito
Ore 13.00 Conclusioni e verifiche ECM

Segreteria Organizzativa: Ivan Raimondi – Uffici Pastorali Caritas e Salute
via Val della Torre 3 – Torino –  tel. 011.51.56.362 – fax 011.51.56.359
email: salutementale@diocesi.torino.it  – web:  www.diocesi.torino.it/salute

VII congresso nazionale Sismec (Società italiana di statistica medica ed epidemiologia clinica) su «Scoperte scientifiche, evidenze cliniche. Misure e metodi»

Roma 25-28 settembre 2013

Si svolge a Roma dal 25 al 28 settembre 2013 il VII Congresso Nazionale Sismec (Società italiana di statistica medica ed epidemiologia clinica) su «Scoperte scientifiche, evidenze cliniche. Misure e metodi».

Il congresso si aprirà con una lettura magistrale sul tema della rilevanza clinica dei metodi statistici avanzati e innovativi. Nella prima giornata, le due sessioni plenarie tratteranno l’interazione tra metodi quantitativi e qualitativi nella programmazione sanitaria e i recenti sviluppi delle revisioni sistematiche, con particolare attenzione alle meta-analisi diagnostiche e multivariate. La sessione plenaria della seconda giornata vedrà confrontarsi biostatistici, epidemiologici clinici, neurologi e psichiatri sull’utilità clinica delle recenti scoperte neuroscientifiche. Nella giornata conclusiva, grazie a relatori con diverse competenze e provenienze culturali, si affronterà il tema, particolarmente attuale, della valutazione della didattica e della ricerca. Il programma è arricchito da due letture in plenaria, sui recenti sviluppi dei metodi per l’inferenza causale in epidemiologia e sul contributo che la Sismec sta fornendo alle attività della Consulta delle società scientifiche per la riduzione del rischio cardiovascolare (Cscv).

Per maggiori informazioni: http://congresso.sismec.info

Premio per la Cultura «Luigina Parodi» dedicato ai giovani tra i 14 e i 20 anni: la II edizione dedicata alla «solitudine»

Torino, scadenza il 30 settembre 2013

Il Premio per la Cultura «Luigina Parodi» viene istituito nel 2012 dall’associazione Erreics onlus* a sette anni dalla scomparsa di Luigina Parodi, professoressa appassionata, che fino ad età avanzata ha dedicato la sua esperienza e il suo entusiasmo alla scuola e alla formazione. Luigina Parodi, nata a Nettuno l’11 ottobre 1920, lascia la traccia di una convinzione: «formare i giovani aiuta a formare anche gli adulti». La seconda edizione del premio alla Cultura «Luigina Parodi» è dedicata al tema della solitudine.

Descrizione del premio. La partecipazione al Premio è gratuita; possono partecipare tutti i giovani di Torino e Provincia di età compresa fra 14 e 20 anni sia studenti delle scuole superiori che lavoratori. Dal 1 febbraio al 30 settembre 2013 i ragazzi potranno inviare un testo (racconto, pagina di diario, autobiografia max 6000 caratteri) o un cortometraggio (max 5 minuti) realizzato su DVD sul tema della solitudine.

Il materiale, accompagnato dalla domanda di partecipazione al Premio, dovrà essere inviato: via mail a: elviralarizza@libero.it e via posta a: Elvira Larizza – via Ciamarella 31 int.1 – 10098 Rivoli (To). Nella domanda di partecipazione devono essere indicati: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo mail (se posseduto), scuola di appartenenza o attività lavorativa. La domanda deve essere firmata dal partecipante e, se minore, da un genitore e/o responsabile.

A ottobre verrà effettuata dalla commissione scientifica dell’associazione Erreics onlus la selezione dei tre lavori più belli.
I lavori verranno premiati a fine novembre.
I premi saranno buoni cultura da spendere in diversi ambiti a discrezione dell’associazione.

Per informazioni: presidenza@erreics.org – elviralarizza@libero.it

*Erreics onlus è un’associazione senza fini di lucro che ha l’obiettivo di sviluppare attività e servizi nel campo dell’educazione e dell’aggregazione, della formazione, della promozione della cultura e dell’editoria sociale. Erreics vuole sostenere tutte le persone che vivono situazioni di disagio e che sono a rischio di esclusione sociale. La sua convinzione è che la cultura possa tornare ad essere uno strumento importante per migliorare la qualità della vita e delle relazioni.
Info: www.erreics.org – info@erreics.org  tel.+39 339. 829.2985

Il Premio è sostenuto da www.golembookshop.it, Libreria Belgravia Torino, Edizioni Angolo Manzoni, Scenario Libri e Teatro.

Con il patrocinio di Provincia di Torino, Polo cittadino della salute, Cittadinanzattiva Regione Piemonte, Colori quadri, Piemonte Movie, Materie Prime, Associazione nazionale Museo del Cinema.

Il Rinascimento della farmacovigilanza: convegno annuale dell’International Society of Pharmacovigilance – Isop

Pisa, 1-4 ottobre 2013

Si tiene a Pisa dall’1 al 4 ottobre 2013 il 13° convegno annuale dell’International Society of Pharmacovigilance (Isop), dedicato ai temi classici relativi alla sicurezza dei farmaci con una particolare attenzione al lavoro, in questo settore, dei giovani professionisti.

Per maggiori informazioni: http://isop2013pisa.org

Al via le lezioni del Master Universitario in Bioetica I anno – anno accademico 2013-2014

Torino, venerdì 4 ottobre 2013

Prende ufficialmente il via venerdì 4 ottobre 2013 in via XX Settembre 83 a Torino il Master Universitario in Bioetica I anno – anno accademico 2013-2014 organizzato dalla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale – sezione parallela di Torino (Ciclo di specializzazione in Teologia morale con indirizzo sociale).

Il Master è realizzato in collaborazione con Arcidiocesi di Torino, Centro Cattolico di Bioetica, Ufficio per la Pastorale della Salute, Ufficio per la Pastorale della Cultura, della Scuola e dell’Università, Associazione Medici Cattolici Italiani, Associazione Bioetica & Persona – Onlus; con il patrocinio di  Facoltà di Medicina e Università degli Studi di Torino.

La prima lezione, venerdì 4 ottobre 2013, prevede il Saluto delle Autorità e la presentazione del Master. Modera MARIO ROSSINO (Docente di Teologia Morale – Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Torino). PAOLO MERLO  (Docente di Teologia Morale – Università Pontificia Salesiana) proporrà un’introduzione storica alla bioetica.

Il programma completo delle lezioni è consultabile all’indirizzo web: http://centrodibioetica.diocesi.torino.it/Bioetica004.htm

Destinatari del Master. Il corso è rivolto a  medici, infermieri e altre professioni socio-sanitarie; insegnanti e operatori psico-pedagogici; teologi e religiosi; giornalisti; amministratori pubblici. Coloro che sono in possesso di  Diploma di Laurea in Filosofia; Lettere; Giurisprudenza; Economia e Commercio; Scienze matematiche, fisiche e naturali; Biologia; Scienze politiche; Sociologia; Psicologia; Farmacia o titoli di studio equipollenti. Uditori interessati ad approfondire tali tematiche.

Durata e orario delle lezioni. Il Corso è articolato nell’arco di ciascun anno accademico in tre moduli per un totale di 144 ore annuali.  Le lezioni si svolgeranno in due unità didattiche:
– venerdì pomeriggio: ore 14-20
– sabato mattina: ore 8-14
La frequenza è obbligatoria per almeno l’80% delle lezioni.

Iscrizioni. La domanda d’iscrizione (generalità, indirizzo, recapiti telefonici, e-mail) unitamente al curriculum vitae dovrà pervenire tramite e-mail. È previsto un colloquio a scopo conoscitivo. Il Corso è a numero chiuso.

Quota d’iscrizione: 400 euro da versare tramite bonifico bancario: Intesa San Paolo – Torino – Filiale 22; IBAN: IT73 B030 6909 2131 0000 0061 720 – Intestato a: Associazione Master & Congressi – Causale: Quota d’iscrizione master

Titoli rilasciati. Al termine del Master, a coloro che avranno frequentato regolarmente e superato le prove di valutazione previste (questionari, tesina e relativa discussione), verrà rilasciato un Attestato come disposto dall’art. 2, comma 5 del titolo I del Reg.to di Ateneo, previsto dall’art. 6 della legge 341/1990. La frequenza di un solo anno conferisce il DIPLOMA DI CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN BIOETICA.  Al termine del secondo anno sarà rilasciato il titolo di MASTER UNIVERSITARIO IN BIOETICA  e assegnati 60 CFU (crediti formativi universitari).

Per i medici e gli operatori sanitari il Corso esonera dall’obbligo di acquisire i Crediti Ecm previsti dal Ministero della Salute. Per gli insegnanti di ogni ordine e grado il titolo di perfezionamento dà luogo a punteggio per le Graduatorie di Istituto. Il Corso rientra nelle iniziative di Formazione e Aggiornamento dei docenti realizzate dalle Università e riconosciute dall’Amministrazione Scolastica.

Responsabili del corso. Presidente del Master  Mario ROSSINO; responsabile dell’evento  Enrico LARGHERO; direttori scientifici  Enrico LARGHERO – Giuseppe ZEPPEGNO; segreteria organizzativa CENTRO CATTOLICO DI BIOETICA

Informazioni e segreteria: Maria Grazia Sinibaldi
tel. 339.4290.588 – e-mail: grazia.sinibaldi@tiscali.it

 

Inizio lezioni Master universitario in «Assistenza infermieristica penitenziaria» al Cottolengo di Torino

Torino, ottobre 2013

Iniziano a ottobre 2013 i corsi del Master universitario di I livello in «Assistenza infermieristica penitenziaria» attivato presso la Piccola Casa della Divina Provvidenza – Presidio Sanitario Ospedale Cottolengo, in via Cottolengo 13 Torino. Le attività si svolgono presso il Centro di Formazione dello stesso Presidio.

Il Master è rivolto a laureati appartenenti alla classe di laurea 1 «Professioni sanitarie infermieristiche e Professione sanitaria ostetrica». Il numero degli ammessi al Master è fissato in 30 studenti. La direzione del Master si riserva la facoltà di valutare l’attivazione del Master nel caso il numero di domande sia inferiore a 20.

Con il D.P.C.M. 1° aprile 2008 la gestione della Sanità Penitenziaria è stata trasferita dal Ministero della Giustizia al Servizio Sanitario Nazionale che, con i suoi professionisti, deve assicurare alla popolazione detenuta: livelli di prestazioni analoghi a quelli garantiti ai cittadini liberi; azioni di protezione, di informazione e di educazione ai fini dello sviluppo dalla responsabilità individuale e collettiva in materia di salute; informazioni complete sul proprio stato di salute all’atto d’ingresso e di dimissione dal carcere e durante il periodo di detenzione; interventi di prevenzione, cura e sostegno del disagio psichico e sociale.

A seguito di tale riordino la Regione Piemonte ha emanato nel 2012 la Legge regionale n. 3 del 28 marzo, con l’obiettivo di garantire il diritto dei detenuti a usufruire di prestazioni sanitarie di pari dignità e consistenza rispetto a quelle erogate nella società libera.

Purtroppo molti infermieri operanti nelle carceri spesso non hanno una preparazione specifica. L’assistenza infermieristica erogata è ancora frammentata e disomogenea. Le competenze si limitano frequentemente a mera esecuzione di prestazioni cliniche. A fronte di questo quadro complesso e problematico, a cui si associa anche l’assenza, nel panorama formativo generale, di percorsi formativi strutturati, l’Università Cattolica – Facoltà di Medicina e Chirurgia «A. Gemelli» di Roma ha istituito per il prossimo anno accademico 2013-2014, con il polo formativo convenzionato della Piccola Casa della Divina Provvidenza – Presidio Sanitario Ospedale Cottolengo di Torino, il Master Universitario di primo livello in «Assistenza infermieristica penitenziaria».

Segreteria organizzativa:  via Cottolengo n° 13,  Torino –  tel. 011. 5294.481/7; fax 011/5294.489, email: formazione@ospedalecottolengo.it. Orario segreteria: 07.30 – 15.30 dal lunedì al venerdì

«Il Codice deontologico come criterio guida per la riflessione etica e l’operatività quotidiana»: evento residenziale del Fatebenefratelli

San Maurizio Canavese, 10-17-24 ottobre 2013

L’associazione Dott. Luigi Fiori «Fatebenefratelli per le nuove povertà» onlus, in collaborazione con il presidio ospedaliero riabilitativo «B. V. Consolata» Fatebenefratelli organizza un evento residenziale su «Il Codice deontologico come criterio giuda per la riflessione etica e l’operatività quotidiana». Date: 10—17—24 ottobre 2013; orario: dalle 14.00 alle 17.30; sede: Sala Marchesi presso il Presidio Via Fatebenefratelli 70 San Maurizio Canavese (To).

Il Corso è accreditato ECM: crediti calcolati 9 (30 posti)
Destinatari: infermieri e assistenti sanitari

CONTENUTI ED OBIETTIVI
Negli ultimi anni la professione infermieristica è stata sottoposta a profondi cambiamenti, sia dal punto di vista normativo che dal punto di vista professionale. Il Codice deontologico dell’infermiere rappresenta uno dei tre criteri guida per l’esercizio professionale (L. 42/99 e L. 251/2000) le cui norme mettono in evidenza il profilo dell’infermiere così come si è evoluto, sia sotto il profilo giuridico che dello status, che delle competenze professionali. L’infermiere italiano oggi è un professionista della salute a cui ogni cittadino si rivolge in un rapporto diretto confidando nell’opportunità di ricevere un’assistenza infermieristica professionalizzata, pertinente e personalizzata. L’infermiere deve dimostrare di saper utilizzare strumenti innovativi ai fini di una gestione efficace dei percorsi assistenziali. La conoscenza, l’applicazione e l’interiorizzazione dei principi deontologici completano le competenze e permettono all’infermiere di soddisfare non solo il bisogno di ogni singolo paziente, ma anche la necessità per ogni professionista di trovare senso e soddisfazione nella propria attività.

PROGRAMMA 10 OTTOBRE 2013
14.00 — 14.15: Registrazione dei partecipanti
14.15 – 15.30: Autonomia e responsabilità professionale alla luce del codice deontologico – A. Macario Gioanas
15.30 – 16.45: Deontologia ed esercizio professionale: orientamento al comportamento etico
16.45—17.15: Discussione e chiusura lavori – T. Audasso

PROGRAMMA 17 OTTOBRE 2013
14.15 – 14.45: La qualità assistenziale: diritto del cittadino, dovere del professionista
14.45 —15.30: Innovazioni tecnologiche e nuove sfide etiche: valori e progettualità per l’assistenza del futuro
15.30 – 16.45: Lavoro di gruppo: esercitazioni su casi clinici emblematici
16.45—17.15: Condivisione lavori di gruppo e discussione – T. Audasso

PROGRAMMA 24 OTTOBRE 2013
14.15—15.45: Gli infermieri e la libertà di coscienza: dall’obiezione alla clausola di coscienza
14.45 – 15.45: Il contributo degli infermieri alla riflessione sul fine vita
15.45 —16.45: Lavori di gruppo: esercitazioni su casi clinici emblematici

16.45—17.15: Condivisione lavori di gruppo e discussione

17.15—17.30: Conclusioni e questionario verifica apprendimento – T. Audasso

Segreteria organizzativa: Sig.ra Maria Sandrini
tel. 011.92.63.782 – fax 011.92.63.691 – mobile 340.46.43.568
email mailto:msandrini@fatebenefratelli.it

ISTRUZIONI PER ISCRIZIONI ON LINE. Collegarsi al sito www.ecmpiemonte.it; selezionare il link “Iscrizioni online”; selezionare il fornitore: Ass. Dott. Luigi Fiori Fatebenefratelli per le Nuove Povertà e procedere come da indicazioni.

Quota di iscrizione: 50,00 euro; per operatori del Presidio B.V. Consolata 25,00 euro

«Quale futuro per la Sanità? Bisogni, risorse e formazione: la persona al centro»: 7° convegno internazionale Associazione «Medicina e Persona»

Milano, 10-12 ottobre 2013

Si svolge da giovedì 10 a sabato 12 ottobre 2013 a Milano, presso l’Aula Magna Università statale, in via Festa del Perdono 7, il 7° Convegno internazionale Associazione «Medicina e Persona» sul tema: «Quale futuro per la Sanità? Bisogni, risorse e formazione: la persona al centro».

Mai come oggi chi, a vario titolo, opera in Sanità ha vissuto un periodo di così grande incertezza, che riguarda lo scopo stesso del proprio lavoro, le modalità attraverso le quali questo si realizza e le risorse disponibili. L’Associazione «Medicina e Persona» ritiene che questo momento storico rappresenti l’occasione per una sfida radicale ai professionisti della salute. Per questo motivo ha deciso di chiedersi esplicitamente «Quale futuro per la Sanità?», nel tentativo di comprendere come sia possibile, nonostante le difficoltà, riprendere a costruire qualcosa di positivo, stabile e gratificante. Bisogni, risorse, formazione e ricerca; questi sono i temi da cui ripartire, ad un’unica condizione: che la Persona nella sua interezza e complessità sia posta al centro.

Tematiche di interesse:
Bisogni: la variazione della demografia e la prevalenza di malattie croniche ci pongono di fronte a nuovi bisogni che richiedono profondi cambiamenti nel sistema. Come il singolo professionista può giocare un ruolo da protagonista?
Risorse: la drastica riduzione delle risorse implica una diversa allocazione dei fondi disponibili e pone il problema di quale sia il valore reale del rapporto di cura.
Formazione: nel futuro ci si aspetta una riduzione della popolazione medica e l’emergere di nuove figure professionali. Come verrà ripensata la formazione dei nuovi professionisti negli ospedali e nel territorio?
Ricerca: la pratica clinica necessita di indicazioni dalla ricerca che siano più riproducibili nel mondo reale (ad esempio i “patient centered outcomes”). Il settore dell’industria rivendica un ruolo più attivo nella definizione dei protocolli. Come tenere insieme tutto questo senza conflitti di interesse?

Segreteria Scientifica: Associazione «Medicina e Persona»
via Melchiorre Gioia 171, Milano – tel. 02.673.82754 – fax 02.671.00597 – e-mail: segreteria@medicinaepersona.org

Segreteria organizzativa: Limes Srl
via Melchiorre Gioia 171, Milano – tel.: 02.669.7911 – fax 02.671.00597 – email: segreteria@limesmed.com
Aggiornamenti su www.medicinaepersona.org e www.limesmed.com

Congresso nazionale Siti-Società italiana di igiene

Taormina, 17-20 ottobre 2013
Si tiene a Taormina, dal 17 al 20 ottobre 2013, la 46ma edizione del congresso della Società italiana di igiene che rappresenta un momento di discussione sulle novità del territorio, lo stato vaccinale della popolazione, il rapporto salute-ambiente, la salute alimentare, le infezioni ospedaliere e le malattie cardiovascolari.

Per informazioni: http://www.mcaevents.org/t/01/ivl-congresso-nazionale-siti/index.aspx

Master di I livello per infermieri e terapisti in «Cure palliative e terapia del dolore»

Ivrea, 18 ottobre 2013

Scadono il 18 ottobre 2013le iscrizioni al Master di I livello in «Cure palliative e terapia del dolore» a.a. 2013 – 2014 promosso dall’Università degli Studi di Torino – Polo Formativo Officina H Ivrea.

L’obiettivo generale del Master è di fornire una preparazione avanzata teorica e pratica ai professionisti che operano nell’assistenza dei pazienti in cure palliative o alla fine della vita.
Obiettivo qualificante del Master è consentire l’acquisizione di strumenti conoscitivi ed operativi idonei a fornire assistenza specialistica in cure palliative e in cure di fine vita in ogni fascia d’età, in modo che ciascun profilo professionale possa utilizzare le competenze acquisite, per poter operare nei servizi domiciliari e residenziali dove siano presenti persone in fase avanzata di malattia.
La possibilità offerta dalla strutturazione del Master, aperto all’interazione costante dei diversi profili, sostiene l’approccio al lavoro di équipe e alla discussione dei casi clinici valorizzando lo specifico assistenziale al progetto di cura.

Il Master è rivolto a Infermieri, Infermieri pediatrici, Fisioterapisti e Terapisti occupazionali in possesso dei titoli universitari abilitanti, D.U. o Diplomi equipollenti (L. 1/2002) con l’obbligo del possesso di diploma di istruzione secondaria di II grado.
Il Master è stato attivato in seguito e in accordo con il Decreto Ministeriale pubblicato sulla G.U. n 89 del 16 aprile 2012 e con le indicazioni didattiche e di metodo contenute nei core curricula elaborati dalla Sicp.

MODALITÀ DI AMMISSIONE. Le domande per l’ammissione al Master, reperibili sul sito web del Master, corredate di un curriculum vitae, fotocopia della carta d’identità e del codice fiscale dovranno essere presentate presso la Segreteria Didattica del Master entro il 18 ottobre 2013.

QUOTA DI ISCRIZIONE. La quota di iscrizione al Master è fissata in € 2.570,00 da versare in due rate.
MODALITÀ DI FREQUENZA. La frequenza alle lezioni è obbligatoria. È consentita l’assenza per il 30% del monte ore dell’insegnamento.

Le lezioni si terranno presso il Polo Formativo Officina H in Via Monte Navale – Ivrea. Il Master è annuale e prevede una durata complessiva di 1.500 ore ripartite nel seguente modo: 850 ore complessive di didattica frontale, di laboratorio e FAD, 500 ore di tirocinio, 75 ore di ADE e 75 ore per la prova finale. Il candidato dovrà sostenere una prova d’esame a chiusura di ogni modulo. Al termine del percorso è prevista la discussione di una Tesi per il conseguimento del titolo.

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL MASTER. Il Master è strutturato in 6 Moduli:
1. Filosofia, progettazione e organizzazione delle cure palliative – 6 cfu
2. Clinica e cura della persona in cure palliative e alla fine della vita – 10 cfu
3. Ricerca in cure palliative – 2 cfu
4. Cure palliative nelle fasce fragili dell’età della vita – 7 cfu
5. Accompagnare nel processo del morire – 4 cfu
6. Analisi etica e del contesto delle cure palliative – 5 cfu
I restanti crediti sono ripartiti tra attività di Tirocinio, ADE e Tesi finale.

L’inizio delle lezioni è previsto per novembre 2013. Il calendario dettagliato sarà reperibile sul sito web del Master. Il percorso si concluderà a giugno 2014 e la sessione di discussione della Tesi è prevista per l’autunno 2014.

AMMISSIONE AL MASTER. L’ammissione al Master avviene previa valutazione dei curricula dei candidati e dopo superamento di una prova scritta con quiz a risposta multipla.

Per iscrizioni e informazioni 
Segreteria didattica Master: Dott.ssa Maria Rosaria Esposito
Officina H Via Monte Navale, 10015 Ivrea
tel. 0125.62.7665 – fax 0125.42.1728 – mastercurepalliative@gmail.com
http://www.master-fficinah.unito.it

Seminario residenziale «Accompagnamento spirituale nel tempo della malattia» promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Pianezza (To), 18 e 19 ottobre 2013

La Consulta Regionale per la Pastorale Salute organizza a Villa Lascaris, Pianezza , venerdì 18 e sabato 19 ottobre 2013, un Seminario residenziale sull’«Accompagnamento spirituale nel tempo della malattia».

Richiesta pre-iscrizione; previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: dal lun. al ven. h. 9-12.30
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 – email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Giornate italiane mediche dell’ambiente: settima edizione

Arezzo, 18-19 ottobre 2013

Si tiene ad Arezzo il 18 e 19 ottobre il congresso annuale dell’Associazione medici per l’ambiente (Isde Italia).
Per seguire gli aggiornamenti visitare il sito dell’Isde: http://www.isde.it/index.htm

«Uomo malato, uomo fragile, come ti posso aiutare?»: convegno presso Ospedale San Giovanni Antica Sede

Torino, 23 ottobre 2013

Nella sala Infernotti dell’Ospedale «San Giovanni» Antica Sede, in via San Massimo 24, a Torino, mercoledì 23 ottobre dalle 9 alle 19 si svolge il convegno «Uomo malato, uomo fragile, come ti posso aiutare?». Promosso da Erreics e Polo Cittadino della Salute  con il patrocinio Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino, Città di Torino e Cittadinanzattiva Regione Piemonte.

Definire il concetto di fragilità partendo dal presupposto che un approfondimento culturale potrebbe servire come antidoto all’incertezza e alla precarietà. L’incontro con le associazioni sarà il punto di forza per lavorare insieme e sviluppare modelli condivisi.

Programma
Mattino
Apertura dei lavori. Saluto delle autorità
Assessore Elide TISI, Assessorato alla Salute, Politiche Sociali e Abitative del Comune di Torino
Dott.ssa Rossana BECCARELLI, Direttore sanitario Ospedale San Giovanni Antica Sede
Don Marco BRUNETTI, Direttore Ufficio Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino

9.00-9.40 Mass media e malattia – Dott. N. FERRARO
9.40-10.20 L’uomo di fronte alla malattia – Don Sergio MESSINA
10.20 -10.50 dibattito
10.50-11.20 Intervallo
11.20-12.00 La fragilità come disagio psichico – Dott.ssa A. BORATTI
12.00-12.40 La forza della fragilità – Dr. M. GOLLIN

12.40-13.00 Dibattito – Chiusura della mattinata

Pomeriggio
14.30-15.30 Proiezione del documentario La porta sul mare, regia di Joel FIORONI, produzione JFC Studios Cisa Lugano
Seguiranno commento e discussione del filmato
Intervento delle Associazione e Enti:
A.I.Mu.Se. Onlus (Associazione Italiana Mutismo Selettivo)
AIP (Associazione Italiana Psicogeriatria sez. Piemonte e Valle d’Aosta)
AMA (Associazione Malati di Alzheimer Chieri)
Associazione Cura e Cultura
Associazione Materie Prime
Associazione Museo Nazionale del Cinema – referente Dr. M. Mastino (fondatore del progetto cinemAutismo)
Associazione Un Sogno per Martina Onlus
Cittadinanzattiva Regione Piemonte Onlus Torino – Tribunale per i diritti del malato
RAVI (Ricominciare a vivere)

Tavola rotonda con le associazioni – Dibattito
18.30 Conclusioni – Consegna attestati di partecipazione

Non è previsto accreditamento Ecm. Al termine dell’evento verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Responsabile dell’evento: Elvira Larizza – Segreteria Organizzativa: Renato Avico – Segreteria Scientifica: Elvira Larizza

Per l’iscrizione è necessario effettuare un bonifico bancario (libero) a Erreics Onlus. Causale “Erogazione liberale a Erreics” – Banca UniCredit Agenzia 08001 IBAN: IT83E020080104800010101642044.
Inviare mail a elviralarizza@libero.it o fax al numero 011. 953.46.63 di avvenuta iscrizione con i propri dati anagrafici (nome, cognome, indirizzo, telefono, indirizzo mail)

Per informazioni: elviralarizza@libero.it cell. 338.9604764

 

«L’uomo fragile. La condizione umana tra resistenza e resa»: convegno al Santo Volto

Torino, 26 ottobre 2013

Sabato 26 ottobre 2013, dalle 8 alle 13, presso il Centro Congressi «Santo Volto» . in via Nole – angolo via Borgaro a Torino, si tiene il convegno «L’uomo fragile. La condizione umana tra resistenza e resa». Organizzano AMCI (Associazione Medici Cattolici Italiani) e Piccola Casa della Divina Provvidenza.

Patrocini richiesti: Facoltà di Medicina e Ordine dei Medici

PROGRAMMA

ORE 8-9: Registrazione dei partecipanti
ORE 9-9.15: Saluto delle Autorità

Moderatore: Enrico Larghero

ORE 9.15 – 9.30: Introduzione
ORE 9.30 – 10.30: Lettura magistrale, VITTORINO ANDREOLI
ORE 10.30-10.45: Intervallo
ORE 10.45-11.30: La fragilità nella prospettiva della fede, PAOLO SQUIZZATO
ORE 11.30 – 12.15: Una testimonianza, PIER LUIGI SOMMARIVA
ORE 12.15 – 13: Dibattito

ORE 13: CONCLUSIONI
TEST DI VERIFICA E RILASCIO ATTESTATI

Responsabile scientifico convegno: Enrico Larghero

Segreteria organizzativa
Maria Grazia Sinibaldi: tel. 339.42.90.588 – fax: 011.447.3299
email: grazia.sinibaldi@tiscali.it

Quota di iscrizione: 10 euro (da versare il giorno del Convegno)

Locandina con il Programma: www.amcitorino.it

ACCREDITATO ECM PER TUTTE LE PROFESSIONI SANITARIE

Master universitario in «Bioetica e biodiritto per la pratica clinica»

Milano, novembre 2013-novembre 2014

Da novembre 2013 e novembre 2014 l’Università di Milano Bicocca organizza un Master universitario di I livello su «Bioetica e biodiritto per la pratica clinica».

Il master si propone di:

– offrire ai partecipanti strumenti di conoscenza e di analisi delle molte questioni etiche sollevate dalla pratica clinica, con attenzione ai diversi ambiti della cura, dalle questioni di inizio vita a quelle di fine vita;

– mettere a disposizione dei partecipanti solide conoscenze sui criteri deontologici e giuridici, in grado di orientare in generale la buona pratica clinica e, in particolare, gli interventi nelle aree ad alta criticità;

– fornire strumenti concettuali e operativi funzionali ad una pratica clinica rispettosa dei diversi ruoli spettanti ai soggetti coinvolti nella relazione di cura, ed in particolare attenta all’attuazione dei diritti dei pazienti, a cominciare dal diritto all’autodeterminazione, all’informazione, alla riservatezza e alla privacy;

– accrescere conoscenze e competenze in relazione ai profili di responsabilità degli operatori sanitari e alla gestione dei problemi connessi alle scelte sulle cure, con particolare attenzione alle diversificate situazioni di fragilità e di incapacità.

Destinatari: Laureati e Diplomati Universitari triennali di tutte le Facoltà

Termine di scadenza: Le domande vanno presentate entro il 13 settembre 2013.

Per ulteriori informazioni:
http://www.unimib.it/open/news/Bioetica-e-Biodiritto-per-la-pratica-clinica/6854752158469669519

2° Convegno nazionale «Slow Medicine»: «Fare di più non significa fare meglio»

Torino, 29-30 novembre 2013

È possibile migliorare la qualità e la sicurezza delle cure rivolte ai cittadini riducendo innanzitutto gli sprechi, le prescrizioni e le prestazioni inappropriate, intervenendo anche a livello culturale sulla convinzione che, quando si tratta di cure, fare di più significa sempre fare meglio?
«La Slow Medicine è la migliore medicina che si possa immaginare per il secolo 21°», ha scritto Richard Smith sul BMJ. Slow Medicine vuole realizzare questa profezia, e lancia anche in Italia il progetto «Fare di più non significa fare meglio» per l’individuazione e la progressiva riduzione di pratiche e prescrizioni inappropriate nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura, con il coinvolgimento di molte Società scientifiche e Ordini professionali sanitari e di associazioni di cittadini.

Il convegno presenterà ai professionisti e ai cittadini il movimento Slow Medicine, il progetto «Fare di più non significa fare meglio» e i primi risultati del lavoro di gruppi di professionisti sanitari e di associazioni di cittadini alla ricerca di scelte sagge nella cura.

Programma

– venerdì 29 novembre 2013, dalle 17 in poi, pre-convegno diffuso:
Incontri per conoscere Slow Medicine, parlare di scelte sagge, progettare una medicina più sobria, più rispettosa, più giusta nei caffè, nelle pasticcerie, nelle enoteche del Quartiere San Salvario

– Sabato 30 novembre 2013 (sede da definire):
ore 9.30: Presentazione di Slow Medicine con CARLO PETRINI E ANTONIO BONALDI
ore 10.00: «Un’alleanza per una Slow Medicine: i professionisti, i cittadini, i giornalisti»: Tavola rotonda coordinata da SILVANA QUADRINO
ore 11.30: Il progetto «Fare di più non significa fare meglio»: SANDRA VERNERO E GIANFRANCO DOMENIGHETTI
ore 12.00: «Perché è meglio non fare troppi esami? Eccessi e sprechi negli screening e nei percorsi diagnostici»: Tavola rotonda coordinata da ANDREA GARDINI
ore 14.30: «Scegliere le cure con saggezza. Eccessi e sprechi nei trattamenti e nei percorsi di cura»: Tavola rotonda coordinata da ROBERTO SATOLLI
ore 16.00: «Scelte sobrie, rispettose, giuste: aspetti di etica, di comunicazione, di relazione»: GIORGIO BERT, SILVANA QUADRINO, SANDRO SPINSANTI
ore 17.00: Conclusioni degli ordini professionali, dei cittadini, della stampa

Quote di partecipazione: soci Slow Medicine € 50; non soci € 70.
Iscrizione al convegno e a Slow Medicine: € 80.

Per informazioni
Slow Medicine ‐ Via Silvio Pellico 24 — 10125 Torino
info@slowmedicine.it
www.slowmedicine.it

Ritiro spirituale di Avvento rivolto al mondo della Salute promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 30 novembre 2013

Sabato 30 novembre 2013, ore 9.00-12.30, presso il Seminario Minore, in viale Thovez 45 Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza un Ritiro spirituale di Avvento rivolto al mondo della Salute.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
orario: lun-ven. h. 9-12.30
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 -email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Ritiro spirituale con i direttori delle Aziende Sanitarie ed Aziende Ospedaliere (ASL e ASO) promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Pianezza (To), sabato 7 dicembre 2013

Sabato 7 dicembre 2013, ore 10.00 – 12.00, presso Villa Lascaris a Pianezza, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza un Ritiro spirituale con i direttori delle Aziende Sanitarie ed Aziende Ospedaliere (ASL e ASO).

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino – Via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 -email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Biennio di specializzazione in Pastorale Salute promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Torino, gennaio – maggio 2014

Da gennaio a maggio 2014, ogni giovedì dalle 16.30 alle 19.30 per un totale di 10 incontri, presso la Facoltà Teologica Italia Settentrionale di Torino, la Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute organizza un Biennio di specializzazione in Pastorale Salute – Primo anno.

Richiesta pre-iscrizione e  previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino – Via Val della Torre, 3 – 10149 Torino
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 -email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

Convegno per la XXII Giornata Mondiale del Malato promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, sabato 8 febbraio 2014

Sabato 8 febbraio 2014, ore 8.00 – 13.00, presso il Centro Congressi del S. Volto, Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza il Convegno diocesano per la XXII Giornata Mondiale del Malato.

Incontro valido per il rinnovo del mandato dei Ministri Straordinari della Comunione 2014.

Solo per tutte le professioni sanitarie: previsti crediti ECM, richiesta pre- iscrizione.

Per informazioni
Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, via Val della Torre, 3 – 10149 Torino –
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 -email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

 

S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, 11 febbraio 2014

Martedì 11 febbraio 2014, ore 16.00, nella Chiesa Grande del Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa in occasione della XXII Giornata Mondiale del Malato.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, via Val della Torre, 3 – 10149 – Torino;  dal lun. al ven. h. 9-12.30 ; tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359
email: salute@diocesi.torino.it www.diocesi.torino.it/salute

Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute promosso dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, sabato 15 marzo 2014

Sabato 15 marzo 2014, ore 9.00 – 12.30, presso il Seminario Minore in viale Thovez 45 Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino organizza Ritiro spirituale di Quaresima rivolto al mondo della Salute.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, Via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. h. 9/12,30 tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359 email: salute@diocesi.torino.it; www.diocesi.torino.it/salute

Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto» promosso dalla Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute

Pianezza (To), venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014

Venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014, a Villa Lascaris di Pianezza, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino e la Consulta Regionale piemontese per la Pastorale Salute organizzano un Seminario residenziale «La relazione d’aiuto nel lutto».

Richiesta pre-iscrizione – previsti crediti ECM per tutte le professioni sanitarie.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, via Val della Torre, 3 – 10149 Torino –
tel. 011.51.56.360 – fax 011.51.56.359 -email: salute@diocesi.torino.it
www.diocesi.torino.it/salute

S. Messa rivolta al mondo delle disabilità promossa dall’Arcidiocesi di Torino

Torino, mercoledì 14 maggio 2014

Mercoledì 14 maggio 2014, ore 16.00, presso la Chiesa Grande Cottolengo a Torino, l’Ufficio per la Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino propone una S. Messa rivolta al mondo delle disabilità.

Per informazioni: Ufficio per la Pastorale della Salute Arcidiocesi di Torino, Via Val della Torre, 3 – 10149 Torino, dal lun. al ven. h. 9/12,30 tel. 011/51.56.360 – fax 011/51.56.359 email: salute@diocesi.torino.itwww.diocesi.torino.it/salute

(*) Lara Reale
Giornalista scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata