Gli impegni missionari della Consolata in Etiopia

di Le Suore Missionarie della Consolata *
pubblicato il 19 dicembre 2015
Gli impegni missionari della Consolata in Etiopia

Carissimi amici,

all’approssimarsi delle Feste Natalizie, veniamo ad ognuno ed ognuna con tanta gratitudine ed il desiderio di condividere la nostra Missione Etiopica. Con la vostra costante collaborazione abbiamo potuto continuare a donare a tante persone amore e consolazione.
Nelle nostre Missioni di Makanissa – Shambu e Gambo, continuano le attività di sostegno nel campo sociale ed educativo:

 Programmi per le donne:

1. Alfabetizzazione
2. Microcredito che le rende più autonome e consapevoli del loro ruolo dando loro la possibilità di iniziare piccole attività
3. Igiene e salute che aiutano a migliorare la vita della famiglia
4. CostrMicrocredito_missioni etiopia 2015uzione di casette per donne in difficoltà
5. L’assistenza alle donne carcerate con istruzione e avviamento a lavori artigianali e assistenza ai loro bambini che vivono in situazione di segregazione insieme alle mamme

Le cinque Scuole Materne

Progetto bambini scuola_Etiopia_sudove un totale di 758 bambini dai 3 ai 6 anni di famiglie povere, vengono accolti, istruiti ed educati all’accoglienza reciproca e alla convivenza tra le differenti etnie.
In questa realtà in cui l’analfabetismo è ancora diffuso e colpisce le fasce più povere, il nostro è un vero servizio missionario sia agli adulti che ai piccoli che non potrebbero accedere alla scuola primaria e quindi rimarrebbero nella loro situazione discriminata.

AdozioAttività_missioni Etiopia 2015ni di gruppo per giovani particolarmente bisognosi

perché orfani o provenienti da famiglie in gravi difficoltà, a cui vengono assicurati i sussidi didattici, le spese scolastiche, il vitto, le spese mediche fino al completamento degli studi.

Assistenza ai lebbrosi ed ammalati

nel Centro Maria Consolata di Gambo e sostegno ed accompagnamento alle famiglie dei lebbrosi di Addis Abeba del villaggio di Kore.

Ancora una volta, abbiamo verificato l’attualità di questo messaggio:  dalla cura dei corpi si giunge a quella delle anime.  I rappresentanti di due villaggi Refenti e Deciassa della zona di Shambu hanno chiesto di essere istruiti nella Fede e con tanto entusiasmo frequentano la catechesi che il Missionario e le Missionarie offrono regolarmente nei loro centri. Con generosità e tenacia hanno iniziato a costruire un luogo di culto coi metodi locali.

L’attività Pastorale

direzione ed insegnamento nella Scuola per giovani aspiranti religiose, accompagnamento spirituale, guida di Esercizi Spirituali, partecipazione alle attività’ del dialogo interreligioso, argomento di grande rilievo in questo particolare momento storico e di convivenza tra le 80 etnie presenti in Etiopia. Le nove giovani etiopi, desiderose di essere Missionarie della Consolata, mentre proseguono gli studi di preparazione collaborano alle nostre attività sociali e Pastorali in varie parrocchie. Due di esse, il prossimo gennaio, si recheranno in Italia per iniziare il Noviziato che è  l’ultima tappa prima della loro Consacrazione.

Questo Santo Natale sia per ciascuno un tempo di serenità e pace, nella certezza che Dio ci ama di un amore infinito.
Auguri di un Santo Natale e felice anno 2016!

Con riconoscenza,

 

 SenzanomeLe  Suore Missionarie della Consolata
E
tiopia 

 

www.missioniconsolataonlus.it

(*) Le Suore Missionarie della Consolata
© Riproduzione Riservata