Come il buon Samaritano: “Va’ e anche tu fa’ lo stesso…”

di Marco Brunetti *
pubblicato il 6 febbraio 2013
Come il buon Samaritano: “Va’ e anche tu fa’ lo stesso…”

La XXI Giornata Mondiale del Malato di quest’anno propone come tema «Il Buon Samaritano: va’ e anche tu fa’ lo stesso».

La Parabola del Buon Samaritano, da noi tutti conosciuta, richiama il nostro impegno ad assumere uno sguardo verso il volto del fratello bisognoso e malato, facendo nostro quanto ha scritto Papa Benedetto XVI nella Spe Salvi al n.28: «L’amore di Dio si rivela nella responsabilità per l’altro».

Il presente tema è stato trattato dal nostro Arcivescovo nella lettera che anche quest’anno ha voluto scrivere in occasione della GMM. Rivolgendosi a tutte le categorie interessate alla Giornata, in primis i malati e poi quanti si prendono cura di loro, il Vescovo attualizza la Parabola, commentando il testo evangelico, ispirando fiducia e speranza a quanti la leggeranno.

La locandina della
XXI Giornata Mondiale del Malato

La Diocesi vivrà ufficialmente la GMM in due momenti. Il primo sarà l’annuale Convegno diocesano al Santo Volto, sabato 9 febbraio dalle ore 8.00, che ispirandosi all’Anno della Fede che stiamo celebrando, tratterà un argomento importante, così riassunto: «Fede, guarigione e salute».  L’incontro cercherà di coniugare il tema della Fede con il desiderio di guarigione e salute. Il testo biblico di riferimento è molto espressivo in questo senso, sono le parole di Gesù che afferma: «Figlia, la tua fede ti ha salvata.  Va’ in pace e sii guarita dal tuo male» (Mc 5,34).

Ci chiederemo quanto la fede e la sua manifestazione attraverso la preghiera e la spiritualità possono contribuire alla cura della persona malata.

Non mancheremo di parlare di preghiera di guarigione e di miracoli, e ascoltare testimonianze di chi ha vissuto la sua malattia sorretto dalla Fede.

L’altro momento diocesano sarà l’Eucarestia presieduta dall’Arcivescovo al Cottolengo, lunedì 11 febbraio alle ore16.00 con tutte le realtà diocesane afferenti alla Pastorale della Salute, proprio nel giorno in cui si fa memoria della Madonna di Lourdes.

Gli strumenti pastorali di animazione a disposizione sono molti, dalla semplice immaginetta, fino alla lettera del Vescovo ed il messaggio del Papa per l’occasione.

La Comunità parrocchiale e i luoghi di cura sono invitati a celebrare questa  Giornata coinvolgendo l’intera Comunità affinché l’invito di Gesù a conclusione della Parabola del Buon Samaritano diventi un impegno per tutti: «Va’ e anche tu fa lo stesso».

(*) Don Marco Brunetti
Direttore Ufficio per la Pastorale della Salute
© Riproduzione Riservata