Don Patriciello, il magistrato Conzo e le mamme della Terra dei Fuochi all’Università del Dialogo del Sermig


Torino, TO, venerdì 21 novembre 2014
Tavola rotonda
a cura di Lara Reale *
pubblicato il 6 novembre 2014

Le testimonianze su uno dei disastri ecologici più gravi d’Italia per riscoprire la responsabilità personale e civile di giovani e adulti. Sarà la Terra dei Fuochi la protagonista del primo incontro della sessione 2014-2015 dell’Università del Dialogo del Sermig.

Venerdì 21 novembre 2014, alle ore 18.45, in via Borgo Dora 61, l’Arsenale della Pace di Torino ospiterà Giovanni Conzo, magistrato; don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano (Napoli); Anna Magri e Marzia Caccioppoli , due mamme che hanno perso i loro figli per effetto dell’inquinamento. Saranno loro a raccontare nell’incontro dal titolo la realtà di morte e di speranza a cavallo tra le province di Napoli e Caserta: il territorio dove in 20 anni la Camorra ha sversato almeno 10 milioni di tonnellate di rifiuti tossici. Un sistema criminale che oggi continua a uccidere persone innocenti di ogni età. Secondo l’Istituto superiore della sanità, nella Terra dei fuochi “continua a registrarsi un eccesso di mortalità per tumori rispetto al resto della Campania pari al 13%”.

Gli ospiti dialogheranno insieme a giovani e adulti sul tema «La terra nelle mie mani», per cercare di capire quali possono essere le chiavi della responsabilità, il terreno comune per imparare davvero a custodire la natura e il creato.

Giovanni Conzo, magistrato, sostituto procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha seguito in prima persona le principali inchieste sul clan dei Casalesi e sulla Terra dei Fuochi. È autore del libro «Mafie. La criminalità straniera conquista l’Italia», una mappa del crimine e delle sinergie tra le diverse anime della criminalità organizzata.

Maurizio Patriciello è parroco di Caivano, paese simbolo della Terra dei Fuochi. Diventa sacerdote dopo anni di lavoro in ospedale come paramedico. Da tempo, è uno dei testimoni della battaglia per la rinascita della sua terra, perché quanto avvenuto non si ripeta più.

Le mamme della Terra dei Fuochi, fondatrici dell’Associazione Noi Genitori di Tutti, hanno in comune il dolore per la perdita di un figlio, bambini morti di cancro o leucemia. Il loro impegno oggi è quello di risvegliare la coscienza assopita di tutti, nel nome della responsabilità.

L’Università del Dialogo è lo spazio di formazione permanente promosso dal Sermig, la realtà di pace e solidarietà nata nel 1964 da un’intuizione di Ernesto Olivero. Obiettivo: riflettere sui problemi del nostro tempo in una prospettiva di speranza. Inaugurata in Vaticano il 31 gennaio del 2004 da papa Giovanni Paolo II, negli ultimi anni l’Università del Dialogo ha accolto testimoni di ogni orientamento, della cultura e dei media, dell’economia e della politica, della solidarietà e dell’arte. Tra gli altri, Mario Deaglio, Marco Tarquinio, Arturo Brachetti, Raffaele Cantone, John Elkann, Andrea Agnelli, Erri De Luca, Ramin Bahrami, Domenico Quirico, Massimo Gramellini, Paul Bhatti, Simona Atzori. Il titolo della sessione 2014-2015 è “Ognuno ha l’età dei suoi sogni”.

L’incontro, ad ingresso libero, sarà trasmesso anche in diretta streaming sul sito www.sermig.org

 

Scheda Evento

Data evento

21 novembre 2014

Orario

Ore 18:45

Tipo di evento

Tavola rotonda

Luogo

Contatti per informazioni

Sermig – Fraternità della Speranza, piazza Borgo Dora 61 – 10152 Torino, tel. 011-4368566 – Fax 011-5215571, www.sermig.org, email sermig@sermig.org

 

Mappa

Mappa

Via Borgo Dora, 61, Torino, TO, Italia

(*) Lara Reale
Giornalista Scientifica
Redazione Web Arcidiocesi di Torino
© Riproduzione Riservata