Duecento milioni di donne mutilate

di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 6 febbraio 2016
Duecento milioni di donne mutilate

Almeno duecento milioni di donne e bambine, settanta milioni di casi in più rispetto a quelli stimati nel 2014, hanno subito nel 2016 mutilazioni genitali in trenta Paesi. La metà delle vittime di questa pratica, purtroppo ancora drammaticamente diffusa, si registrano in Egitto, Etiopia e Indonesia.

Sono i dati che emergono dal nuovo rapporto dell’Unicef pubblicato oggi in occasione della Giornata dell’Onu contro le mutilazioni genitali femminili. Il netto incremento rispetto al rapporto precedente — dicono gli esperti — è da attribuire non a un’aumentata diffusione del fenomeno, ma al fatto che si hanno più notizie e denunce su di esso. Molti Paesi hanno deciso di collaborare e di fornire dati aggiornati.

Tra quante hanno subito mutilazioni, 44 milioni sono bambine e adolescenti fino a 14 anni. In questa fascia di età, la prevalenza maggiore è stata riscontrata in Gambia, con il 56 per cento, in Mauritania con il 54 per cento e in Indonesia, dove circa la metà delle bambine fino a undici anni di età hanno subito mutilazioni.

I Paesi con la più alta prevalenza tra le ragazze e le donne tra i 15 e i 49 anni sono Somalia (98 per cento), Guinea (97 per cento) e Djibouti (93 per cento).

Fonte: «L’Osservatore Romano»

***

Approfondimenti:
Giornata internazionale contro le mutilazioni genitali femminili,  6 febbraio www.onuitalia.it <http://www.onuitalia.it/index.php/2016/154-febbraio-2016/1107-giornata-internazionale-contro-le-mutilazioni-genitali-femminili-zero-tolleranza-per-le-fgm>; <http://www.un.org/en/index.html>

Female Genital Mutilation/Cuttin, a Global Concern,  <Unicef http://www.unicef.org/media/files/FGMC_2016_brochure_final_UNICEF_SPREAD.pdf>

Female genital mutilation,  updated February 2016, Who
<http://www.who.int/mediacentre/factsheets/fs241/en/>

2014 Annual Report of the UNFPA-Unicef, Joint programme on Female Genital Mutilation/Cutting, Voice of Change, pp. 68,  scaricabile da http://www.unfpa.org/publications/2014-annual-report-unfpa-unicef-joint-programme-female-genital-mutilationcutting

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata