Bioetica News Torino inizia il 2018 con il 45° numero

di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 23 febbraio 2018

Gentili lettrici e lettori,

Nel presentarvi questo numero di Bioetica News Torino, giunto con nostra soddisfazione al 45° numero, e con il quale iniziamo il nuovo anno 2018, desideriamo esprimervi il nostro più vivo ringraziamento per averci dato fiducia e aver potuto così, sulla base di essa, sviluppare progetti nuovi e molti dei quali in itinere, sempre in sinergica collaborazione con le molteplici e prestigiose istituzioni, associazioni e movimenti afferenti al Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino, al quale dobbiamo la nostra fondazione.

Da quel primo esordio on-line nel settembre 2012 la nostra rivista è davvero cresciuta e si è consolidata nel corso di questi anni, arrivando ad oggi ad una media di 1500 lettori mensili di cui circa un quinto appartiene alla fascia di età tra i 18 e i 25 anni.

In essa si rispecchia, però, soltanto una parte di quelle attività che, con profuso solerte e dinamico impegno quasi ventennale hanno caratterizzato le molteplici rappresentanze del Centro Cattolico di Bioetica (CCB), istituzione senza fini di lucro che promuove, attraverso studi interdisciplinari dei problemi etici connessi alle scienze biologiche, mediche e dell’ambiente, la formazione e l’informazione, e che ha la sede nella prestigiosa Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, l’antico palazzo del Seminario Arcivescovile di Torino, in via XX Settembre 87.

Ripercorriamo insieme alcune delle attività ad essa correlate. Con la collaborazione dell’Ateneo vengono promossi dal Ciclo di Specializzazione in Teologia morale con indirizzo sociale e con il patrocinio della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino, il Master universitario biennale in «Bioetica» e il Corso Specialistico di «Bioetica Avanzata», e  nell’anno accademico 2011-2012 il master «Scienza e Fede».

Studi e ricerche del CCB su argomenti di attualità, interesse e valore formativo confluiscono negli eventi – incontri dibattito, seminari, conferenze, convegni – di cui si dà successivamente resoconto nelle pubblicazioni.  E dalla partecipazione con gli uffici pastorali diocesani si intraprendono nuovi cammini come nei Corsi di aggiornamento per docenti di Religione organizzati assieme all’Istituto Superiore di Scienze Religiose (Issr) di Torino e l’Ufficio Scuola e, con quest’ultimo, la proposta di formazione etica negli istituti scolastici denominata «Bioetica e Scuola»; oppure  negli incontri del Biennio di specializzazione in Pastorale della Salute e nel recente Corso di perfezionamento attivati  assieme all’Ufficio pastorale preposto. Inoltre, il CCB si sta da tempo impegnando anche fuori dalla sede teologica, presso parrocchie e Unità pastorali diocesane, per portare all’esterno il pensiero e la posizione del CCB sui delicati temi bioetici che hanno grande impatto sociale e  animare il dibattito tra il pubblico.  Infine, dal 2010 con cadenza annuale il Centro offre per la ricerca e gli aggiornamenti nel settore bioetico una bibliografia on-line di articoli pubblicati nelle riviste a livello nazionale e internazionale consultabili presso la biblioteca del Polo Teologico Torinese.

Ne conferiscono rispettabilità e autorevolezza al Centro proprio le tante realtà ad esso collegate, dalla Facoltà Teologica e Pontificia Università Salesiana all’Arcidiocesi di Torino, ai presidi sanitari di San Camillo e San Giovanni di Dio «Fatebenefratelli» e ospedaliero della «Piccola Casa della Divina Provvidenza» ai medici, operatori sociosanitari, giuristi, docenti di religione e universitari, giornalisti. Il Centro collabora con altri atenei e istituzioni cattoliche ed è aperto al confronto con esperti e accademici sostenitori di pensieri e opinioni differenti.

Richiamiamo insieme alla memoria alcune delle attività svolte sul territorio attraverso una breve carrellata di alcuni numeri monografici pubblicati nella rivista.

Dell’aprile 2013 è il supplemento dedicato alla presentazione del volume «Laici e cattolici in bioetica» svoltasi alla Gam di Torino con i relatori Giovanni Fornero, Maurizio Mori, Francesco D’Agostino, Giuseppe Zeppegno e Paolo Merlo. Hanno fatto seguito, nello stesso anno, il Supplemento di maggio intitolato «In tempo di crisi. Sanità tra territorio e ospedale» del ciclo di incontri accreditati ECM dei «Lunedì dell’Amci» guidati da Fabrizio Fracchia e che a  settembre contribuiscono a «Medicina narrativa e letteratura»; a giugno dello stesso anno è stato organizzato dal Movimento per la Vita con l’Università degli Studi di Torino il corso di  «Maternity Care» presentato da Valter Boero con l’intervento di Elvira Parravicini; a ottobre con Caterina e Giorgio Calabrese, Andrea Pezzana, e altri, il corso  sul tema «Salute e alimentazione»; infine a novembre sulle «Cure palliative».

Si prosegue nel 2014 sul convegno «Bioetica, filosofia e teologia. Trascendenza e modelli antropologici per la medicina del XXI secolo», con i relatori Stephan Kampowski, Gonzalo Miranda, Giovanni Fornero (pubblicato a gennaio) e il dossier sul Corso di Specialistica in Bioetica Avanzata nel 2016 (Reichilin M., Pessina A., Semplici S., Eusebi L.).

Abbiamo divulgato ad una ampia platea digitale temi spinosi e di attualità nei numeri monografici quali  «Aborto-post-nascita. Considerazioni in merito all’articolo di Giubilini & Minerva, 2012» (marzo – aprile 2014);  il dossier sull’eterologa «La sentenza della Corte Costituzionale n. 162 del 2014» (luglio-agosto 2016) con i contributi di Annamaria Poggi, Carlo Emanuele Gallo, Mauro Ronco, Clementina Peris, Giorgio Palestro, Mario Rossino; «Neuroscienze. Quale spazio per la libertà e responsabilità umana?» (Nosiglia C., Palestro G., Torta R., Carrara A. L.C.) nel numero di settembre-ottobre 2017 o ancora «Ecologia integrale e salute»  di gennaio-febbraio 2017 (Peris C., Ricci M.L., Foglizzo P.) e la «Nuova Carta degli Operatori Sanitari » (maggio 2017).

Le pubblicazioni sulle riflessioni sull’«Identità di genere» (Di Mezza C., Guenzi P.D, Fassino S., Caterina R., Gallo C.E., Segre G.) e «Giovani e corporeità nella società contemporanea» (Di Mezza C., Scalon R.F., Corbella C., Di Summa F., Fusaro E.M.) sono invece frutto del corso di aggiornamento per docenti di Religione cattolica in collaborazione con Ufficio Diocesano Scuola e il Centro, rispettivamente  nei numeri settembre 2016 e giugno 2017. Ancora sui giovani è uscito nel numero di dicembre un inserto sul tema «Il mondo dei giovani tra vulnerabilità e benessere» a seguito di un convegno organizzato dagli Uffici per la Pastorale della Salute e dei Giovani e Ragazzi a Cascine Vica, in occasione della Giornata mondiale per la Salute mentale. Alla presentazione degli esiti di un progetto di ricerca in ambito clinico e interdisciplinare sul rapporto tra linguistica e medicina del Gruppo «Remedia» dell’Università degli Studi di Torino (Palestro G., Scarpa R., Vigorelli P., Dema B., Macrì A., Sesino L.) abbiamo dedicato un incontro sul tema «Le lingue della malattia» (luglio –agosto 2017) tenutosi nel maggio del 2017 presso la Residenza «Richelmy» – Orpea Italia le cui interviste sono state pubblicate nel numero di luglio-agosto.

Se gradite il nostro impegno nell’intento di sviluppare ulteriormente la rivista nei termini di contenuti e fruibilità per i nuovi dispositivi smartphone e tablet, di collaborare alla preparazione di articoli aperti al pubblico, con la possibilità di scriverci nella rubrica Lettere al direttore, e presentare in futuro dei progetti umanitari, potete aiutarci a sostenere la rivista offrendo in modo liberale un piccolo contributo finanziario non appena sarà attivato il servizio.

Vi aspettiamo fiduciosi e porgiamo i nostri più cari saluti.

Lo staff di «Bioetica News Torino»

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata