Editoriale

a cura di Redazione Bioetica News Torino
pubblicato il 1 febbraio 2013

Cari lettori,

questo è il mese della Giornata mondiale del Malato che il nostro direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Salute don Marco Brunetti ci presenta nei suoi aspetti più rilevanti per coglierne appieno il significato.

In questo mese le pagine della nostra rivista ospitano due pregiatissime relazioni di insigni personalità del mondo accademico, quella di monsignor Domenico Pompili, Direttore dell’Ufficio nazionale per le Comunicazioni sociali della Cei, su «Comunicare la scienza, comunicando la vita», e quella del professore Massimo Losito della Facoltà di Bioetica presso l’Ateneo Pontificio «Regina Apostolorum» di Roma, sul tema «Questione ambientale, questione umana».
Con loro apriamo i nostri orizzonti locali accogliendo in nuove rubriche contributi di autori provenienti da istituzioni accademiche e centri di bioetica di ispirazione cattolica presenti nel nostro Paese.

Mentre la professoressa Mariella Lombardi Ricci ci guiderà nella seconda parte della storia della PMA e della DPI, impreziosita da riflessioni, il professore Giuseppe Zeppegno illustrerà il dibattito sull’ ”aborto post-nascita” tenutosi con un convegno all’Università degli Studi di Torino.
I docenti di religione Samuela Suriano e Giuseppe Varcaiuolo descrivono il progetto “Bioetica e scuola” iniziato con gli studenti dell’Istituto «G. Plana» di Torino.

Dal prossimo numero di marzo sarà presente una novità: «Lettere alla redazione», uno spazio comunicativo che vuol essere costruttivo e dialogico, nel quale, voi, cari lettori, potrete inviarci opinioni, spunti di riflessione. Sceglieremo di volta in volta quale lettera da pubblicare su un certo argomento e avvertiamo che saranno cestinate lettere incomplete, non contenenti temi bioetici e riportanti abusi di linguaggio privi di eticità, del rispetto della dignità della persona umana e infamanti.

Potete scriverci a: info@bioeticanews.it specificando «Lettere alla redazione», avendo cura di inserire i vostri dati con recapito di posta elettronica e numero di telefono, per potervi contattare.

Una buona lettura!

Lo staff di Bioetica News Torino

(*) Redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata