Festa della Consolata, Patrona della Diocesi di Torino

di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 14 giugno 2016

La festa solenne viene celebrata lunedì 20 giugno presso il Santuario della Consolata con celebrazioni eucaristiche a partire dalle ore 6  fino all’ultima delle ore 18.00, quest’ultima presieduta dal Vescovo ausiliare monsignor Guido Fiandino.  La Messa  delle 9.30 è presieduta dal Vicario generale monsignor Valter Danna, mentre quella delle 11 è concelebrata dall’Arcivescovo monsignor Cesare Nosiglia.

L’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia aprirà alle ore 11 la Porta Santa del Santuario, la quarta dopo quella della Cattedrale, Cottolengo, carcere minorile «Ferrante Aporti», permettendo  ai fedeli di beneficiare dell’indulgenza plenaria.  In un comunicato del 7 giugno scorso l’Arcivescovo mons. Nosiglia ha rivolto un appello alle parrocchie e comunità religiose e monasteri «di esprimere la propria devozione e affetto verso la Consolata partecipando ai pellegrinaggi o promuovendo alcuni momenti di preghiera e celebrazioni nel corso della novena stessa nelle rispettive chiese» e ha aggiunto «un invito particolare, che deriva da una situazione difficile che il Santuario si appresta ad affrontare: si tratta di alcuni lavori urgenti e ormai non più procrastinabili, che riguardano parti importanti dell’edificio, sia interne che esterne».  Ha spiegato il motivo della Giornata solidale:   «c’è dunque bisogno di un supplemento di risorse che il Santuario non è in grado di rinvenire, per cui promuovo una Giornata di raccolta di offerte a favore della Consolata, da svolgersi domenica 19 giugno, vigilia della Festa, in tutte le parrocchie e chiese della Diocesi. Manifestiamo anche in questo modo la nostra riconoscenza al Santuario, così caro al cuore di tutti noi. Le offerte potranno essere inviate direttamente tramite iban (IT85J0335901600100000115393, beneficiario: Santuario Beata Vergine della Consolata – via Maria Adelaide 2 – Torino) o consegnate di persona al Rettore o ai due Vicerettori.
Voglia Maria Santissima accogliere il nostro gesto comunitario e donarci la grazia di poter contribuire a mantenere accogliente e bello il Santuario della Consolata così come i nostri padri ce l’hanno consegnato e che tanti fedeli hanno sostenuto. Esso è un tesoro prezioso di fede, di preghiera e di misericordia, nel quale chiunque trova un’oasi di pace interiore e di forza per affrontare le proprie difficoltà o per ringraziare Maria Santissima dell’aiuto ottenuto grazie alla sua materna intercessione».

Alle 17 si terrà la preghiera del Vespro solenne seguita dalla Messa presieduta da mons. Guido Fiandino, Vescovo ausiliare emerito di Torino, e alle 20.30 l’Arcivescovo mons. Nosiglia guiderà la tradizionale processione cittadina  per le vie del centro storico (via Consolata, piazza Arbarello, via Bertola, via San Francesco d’Assisi, via Milano, Porta Palazzo, piazza Filiberto, via Giulio, piazza della Consolata) che si concluderà con il ritorno al Santuario per la Messa delle 23.

Da sabato 11 giugno fino al 18 giugno  si terrà la recita della Novena. Ogni giorno Sante Messe alle  6 e  18,  recita del Rosario ore 20.30 e celebrazione eucaristica alle ore  21.

Sabato 11 giugno le messe sono state una presieduta dal Cardinale Severino Poletto, Arcivescovo emerito di Torino e l’altra animata dalla comunità del Sermig;  domenica 12 giugno da mons. Piero Delbosco, Vescovo di Cuneo e Fossano, già Rettore del Santuario. Dal 12 al 17 giugno è la volta delle  parrocchie delle diverse Unità pastorali della diocesi, mentre sabato 18 giugno alle ore 21 delle comunità etniche di Torino.

Alla Vigilia domenica 19 giugno, alle 17 si recita il  Vespro solenne con il canto del «Salve Regina», e alle 18 mons. Marco Brunetti, Vescovo di Alba, presiederà la messa.

Sarà possibile seguire gli eventi della processione e della Messa di lunedì 20 giugno in diretta streaming: www.laconsolata.org

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata