First Aid Pass Giubileo Misericordia

Assistenza sanitaria per i pellegrini del Giubileo provenienti da Paesi senza accordi con l'Italia

di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 11 dicembre 2015

Le strutture del Servizio Sanitario Nazionale (pubbliche o private accreditate a contratto), in generale, garantiscono gratuitamente, salvo il pagamento dell’eventuale ticket o di altra partecipazione, agli stranieri che arrivano per soggiorni brevi in Italia le seguenti prestazioni:

le cure urgenti e medicalmente necessarie agli assistiti dal servizio sanitario di un Paese dell’Unione Europea (UE), dell’EFTA (European Free Trade Association) e dei Dipartimenti francesi d’oltremare;

le cure urgenti agli assistiti dal servizio sanitario di un Paese con il quale vige un accordo in materia di assistenza sanitaria con l’Italia che rientrino in specifiche categorie.

Gli assistiti da Paesi che non hanno accordi in materia sanitaria con l’Italia sono tenuti, invece, a pagare tutte le prestazioni ricevute dagli enti del Servizio Sanitario Nazionale.

In occasione dell’evento straordinario del Giubileo, il Governo italiano ha previsto che i pellegrini stranieri potranno versare un contributo volontario pari a 51 euro (50 euro più 1 euro di commissione) per richiedere, tramite applicativo web, il First Aid Pass, che consente di accedere gratuitamente alle prestazioni sanitarie urgenti presso strutture ospedaliere del Servizio Sanitario Nazionale (pubbliche o private accreditate) durante il periodo di soggiorno.

Il First Aid Pass non dà diritto a ricevere gratuitamente quelle prestazioni sanitarie, compresi farmaci e dispositivi medici, necessari ma non urgenti: ad esempio le cure abituali per eventuali patologie croniche conosciute e preesistenti.

Il mancato versamento del contributo comporta l’applicazione della normativa vigente; pertanto, il pellegrino deve versare le tariffe della Regione di appartenenza della struttura ospedaliera e, successivamente, chiedere il rimborso alla propria Compagnia assicuratrice.

Il contributo non è dovuto per i pellegrini assistiti dai Paesi comunitari e dai Paesi con i quali l’Italia ha accordi in materia sanitaria.

Prima di procedere con il pagamento del contributo, leggere attentamente le informazioni contenute nella pagina “Come ottenerlo“, prendendo nota delle informazioni che occorrono, e delle prestazioni garantite dal First Aid Pass e verificando se si è già assistiti dal Servizio sanitario del proprio Paese.

Attenzione! Il contributo volontario non è sostitutivo della polizza assicurativa richiesta dalla legge. Il First Aid Pass è valido solo sul territorio italiano. 

Fonte: «Ministero della Salute»

Approfondimenti:  Ministero della Salute
<http://www.salute.gov.it/portale/iubilaeum/contenutoIubilaeum1.html>

Modulo on line di registrazione:<https://www.iubilaeum.salute.gov.it/AssistenzaGiubileo/>

Per gli Operatori  Sanitari:
<http://www.salute.gov.it/portale/iubilaeum/contenutoIubilaeum9.html>

Opuscolo in italiano: First Aid Pass_ giubileo Misericordia_opuscolo

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata