<

Gender. Aspetti didattico – pedagogici

Bibliografia ragionata

di Gianluca Segre *
pubblicato il 27 agosto 2016
Gender. Aspetti didattico – pedagogici

È  in corso il tentativo di mutare la realtà della famiglia, riconosciuta anche dalla Costituzione italiana come «società naturale fondata sul matrimonio». Tale tentativo agisce sul piano legislativo, come avvenuto in numerose nazioni del mondo occidentale, con l’introduzione di leggi per il matrimonio tra coppie dello stesso sesso, e come proposto in Italia con la legge sulle “unioni civili”.

Si respira poi la crescente pressione di tipo culturale ed educativo, supportata da influenti agenzie internazionali, dall’Onu e da risoluzioni del Parlamento europeo, per l’introduzione dell’ideologia del gender nelle scuole di ogni ordine e grado, sin dall’infanzia. Tale dottrina, più volte denunciata da papa Francesco come una forma di colonizzazione ideologica, sostiene – senza alcun fondamento scientifico – che l’essere uomo e donna, maschio e femmina, è frutto di cultura e non di natura; l’identità personale sarebbe quindi frutto di un orientamento sganciato dal dato di fatto biologico. Di conseguenza, la realtà della famiglia naturale ( costituita da un uomo e da una donna ) per il gender è uno stereotipo da combattere, una sorta di discriminazione.

Infine, anche ogni legittima manifestazione di dissenso verso tale ideologia, da parte di docenti, educatori, genitori, viene bollata come “omofobica”; la Camera dei Deputati (non il Senato) ha votato nel 2013 il disegno di legge Scalfarotto, che introduce il reato di omofobia, anche nei confronti delle opinioni. Se approvata, questa legge fornirebbe lo strumento per mettere a tacere ogni manifestazione pubblica di pensiero, colpendo così il diritto fondamentale della libertà di espressione.

Indaga le parole a partire dalle cose, non le cose a partire dalle parole (Misone di Chene)

Letture e siti vengono proposti alla luce dei seguenti criteri:

L’educazione intesa come introduzione alla realtà

Come risvegliare il senso della realtà nei giovani? Fatti di cronaca, articoli, pubblicità, video, film; la questione delle unioni civili e il dibattito sulla Gpa – utero in affitto

La consapevolezza del clima culturale: relativismo, primato dell’opinione senza alcun riferimento alla verità. I diritti intesi esclusivamente come “autodeterminazione”; libertà senza responsabilità

Convivenza, rispetto e libertà di espressione

Citazioni

«E i genitori»? chiese il Direttore. Seguì un silenzio imbarazzato. Molti degli studenti arrossirono. Non avevano ancora imparato a riconoscere la importante ma sottile distinzione che esisteva tra il turpiloquio e la scienza pura ⌈…⌉ «Insomma – concluse il Direttore – i genitori erano il padre e la madre»⌈…⌉ «Sono fatti sgradevoli, lo so».
Aldous HUXLEY, Il mondo nuovo (The brave new world), 1932

È una rivoluzione culturale nel senso ampio del termine cultura, perché tende a ricostruire un nuovo modo di vivere, di parlare e di comunicare, di essere genitori e di essere figli, di essere marito e di essere moglie, di essere uomo e di essere donna ⌈…⌉ Il suo messaggio fondamentale, fatto penetrare lentamente come atmosfera del vissuto quotidiano, è che non c’è un reale che leghi, un ordine dell’essere, una natura umana; ogni singolo, pertanto, è un io assoluto che ⌈…⌉ può infrangere ogni limite morale perché egli è un Io nei confronti del quale tutti gli altri non sono che bestie di servizio
Emanuele Samek LODOVICI, Metamorfosi della gnosi (Premessa: l’attacco microstrutturale e il nuovo senso comune, pg. 15-16 ) ed. Ares, 1979

232. L’idea – le elaborazioni concettuali – è in funzione del cogliere, comprendere e dirigere la realtà. ⌈…⌉ Ciò che coinvolge è la realtà illuminata dal ragionamento.
Papa FRANCESCO, Evangelii Gaudium
La realtà è più importante dell’idea

Mi domando se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa ⌈…⌉. La rimozione della differenza, infatti, è il problema, non la soluzione
Papa FRANCESCO, Catechesi,  15.04.2015

 


Sitografia

www.cogitoetvolo.it,  Film, recensioni, letture, attualità, video – in particolare la sezione «Video ribelli» e l’articolo di GUZZO G., Piccola guida del politicamente corretto, 21.11.2013  su www.Avvenire.it/ Dossier, La questione gender

rubrica Gender Watch blog su www.lanuovabussolaquotidiana.it

www.centrostudilivatino.it per ampia documentazione su leggi e sentenze

EIA H.,  Il paradosso norvegese, video. .Consigliabile la proiezione con dibattito nelle scuole ai professori di religione, nei gruppi di famiglie, nei gruppi giovanili. Fatto con ironia, simpatia e intelligenza, smonta le pretese di scientificità della teoria sociologica-psicologica del gender. 30 minuti di documentario. Sottotitoli in italiano.

http://www.tempi.it/videogallery/il-gender-spiegato-in-meno-di-tre-minuti#

http://www.tempi.it/videogallery/distruggere-la-differenza-sessuale-a-scuola#

 

 


Bibliografia

PAPA FRANCESCO, La famiglia genera il mondo,  Catechesi del mercoledì

DONNA D’OLDENICO  G., Lettere a un figlio sull’educazione,  La Fontana di Siloe 2015

CERIOTTI  MIGLIARESE M.,  La coppia imperfetta e La famiglia imperfetta,  ed. Ares

ADINOLFI M.,  Voglio la mamma, ediz. Youcanprint

PEETERS M., Il gender. Una questione politica e culturale, San Paolo, 2014

ATZORI C.,  Gendercrazia – nuova utopia,  Sugarco  2015

MARCHESINI R.,  L’identità di genere,  Quaderni de «Il Timone»,  Art

HADJADJ F.,  Ma che cos’è una famiglia?   Ares 2015

GUZZO G., La famiglia è una sola,  Gondolin 2015

AVVENIRE – ebook,  Gender. La  grande bugia

GIRGIS, ANDERSON, GEORGE,  Che cos’è il matrimonio? , Vita e Pensiero 2015

POSSENTI V.,  La rivoluzione biopolitica,  Lindau 2014

 

(*) Professore di Storia e Filosofia presso il Liceo del Collegio San Giuseppe di Torino
Presidente dell'AEC - Associazione per le attività educative e culturali
© Riproduzione Riservata