Il dolore della mente. Convegno della Pastorale della Salute e Caritas

di Redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 10 luglio 2013
Il dolore della mente. Convegno della Pastorale della Salute e Caritas

«Stimolare l’attenzione sul drammatico e sempre più diffuso tema della sofferenza psichica; aiutare le comunità a comprendere il peso emotivo ed il carico economico di chi deve accudire un familiare malato psichico; presentare il Tavolo diocesano Salute Mentale, le attività e i progetti promossi» sono alcuni degli obiettivi proposti dal convegno, accreditato Ecm, dal titolo «Il dolore della mente. Riflessioni ed idee per aiutare le comunità ad affrontare la sofferenza psichica» che si terrà sabato mattina 21 settembre a Settimo Torinese, in provincia di Torino, presso la sala dell’Oratorio della Parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa, in via don C. Gnocchi 2.

È promosso e organizzato dagli Uffici Pastorali Caritas e Salute dell’Arcidiocesi di Torino, dal Tavolo diocesano Salute Mentale, in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria Madre della Chiesa di Settimo Torinese e dall’Unità Pastorale 28N. Il responsabile dell’evento è don Marco Brunetti, direttore dell’Ufficio Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino.

Dopo la registrazione e l’accoglienza dei partecipanti alle ore 8.00 e la preghiera alle ore 9.00 avrà inizio il convegno con i saluti del Vicario generale dell’Arcidiocesi di Torino monsignor Valter Danna che introdurrà le due sessioni, la prima dedicata alla «Salute mentale: conoscere per farsi promotori del bene comune» e la seconda che verterà sulle «Nuove dipendenze: uno scenario in crescita» .

La prima sessione, che avrà inizio alle ore 9.30 e sarà moderata da Alberto Riccadonna, giornalista de «La Voce del Popolo» concernerà i seguenti temi: «Per un’azione pastorale a favore della Salute Mentale» con don Domenico Cravero, sociologo, psicoterapeuta e parroco della Chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa di Settimo Torinese e  «La situazione dei DSM, oggi» con i dottori Maurizio Desana, direttore del Dipartimento Salute Mentale dell’AslTo4, e Luciano Sorrentino, presidente onlus Psichiatria Democratica Europea e direttore scientifico onlus Casa Bordino.

Dopo una pausa prevista alle ore 11 si proseguirà con la seconda sessione moderata dal dottore Ivan Raimondi, referente Area Salute Mentale e Uffici Caritas e Pastorale della Salute. Si alterneranno i dottori Paolo Jarre, direttore del Dipartimento “Patologia delle dipendenze” presso l’AslTo3 Piemonte che interverrà sulla «Dipendenza da gioco» e Leopoldo Grosso, vicepresidente del Gruppo Abele, con la relazione «Nuove dimensioni delle dipendenze da sostanze».

Seguiranno infine alcune testimonianze e un dibattito.

Per la partecipazione al convegno occorre iscriversi entro il 14 settembre compilando una scheda di iscrizione acclusa  nel volantino del convegno, presente nella pagina web della Pastorale della Salute dell’Arcidiocesi di Torino www.diocesi.torino.it, ed inviarla al dottor Ivan Raimondi. Agli operatori sanitari che si accrediteranno è richiesta la quota di iscrizione di € 15,00, somma da  versare il giorno del convegno, mentre per gli altri iscritti l’ingresso è libero.

 

Per maggiori informazioni:
dott. Ivan Raimondi – responsabile Segreteria organizzativa
e  referente Area Salute mentale, Uffici Caritas e Pastorale della Salute – Arcidiocesi di Torino
Tel. 011. 51.56.362 – fax 011. 51.56.359
email: salutementale@diocesi.torino.it

Depliant con il programma del Convegno 

(*) Redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata