Il mondo dei giovani tra vulnerabilità e benessere


Rivoli-Cascine Vica (To), sabato 14 ottobre 2017
Convegno diocesano in occasione Giornata Mondiale della Salute Mentale
di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 14 settembre 2017
Il mondo dei giovani tra vulnerabilità e benessere

La prossima XXV edizione della Giornata Mondiale della Salute Mentale,  organizzata dall’Oms e promossa da World Federation for Mental Health, è ormai alle porte:  si celebrerà il 10 ottobre p.v. sul tema  “Mental Health in the Workplace”. Il Congresso mondiale  si svolgerà invece quest’anno a New Delhi, in India dal 2 al 5 novembre.

Attenti a tale tematica, nell’ambito dell’Arcidiocesi di  Torino,  gli uffici pastorali Caritas e Salute e Tavolo diocesano Salute Mentale organizzano, in collaborazione con Parrocchia San Paolo Apostolo e Unità Pastorale 36  e l’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo,  sabato 14 ottobre un convegno dal titolo «Il mondo dei giovani tra vulnerabilità e benessere».

Sede: Teatro San Paolo, corso Francia ang. via Berton, Rivoli-Cascine Vica (To)

Programma: Prima sessione con Cristina PASQUALINI – ricercatrice e sociologa Università Cattolica S. Cuore Milano, Osservatorio Giovani Istituto Toniolo (Giovani fragili: il quadro di una realtà spesso nascosta); don Luca RAMELLO, direttore uff. Past. Giovani e Ragazzi Arcidiocesi Torino (Abitare le fragilità giovanili: prevenzione del disagio e tutela del benessere) Ezio RISATTI SDB preside IUSTO (La sfida educativa tra relazioni umane e tecnologia). Seconda sessione ricca di interventi alla tavola rotonda sul tema  Le fragilità dei giovani in vari contesti di vita:  Laura MORETTO psicoterapeuta Uff. Past. Migranti – Arcidiocesi di Torino, Marco BRUSATI sociologo e formatore, Iria BARBIÈ psicoterapeuta Casa BORDINO onlus. Testimonianza di Chiara Negrone, capo Scout zona Rivoli.

Sono stati richiesti crediti ecm.

Obiettivi:  portare a conoscenza il tema delle fragilità mentali eliminando i pregiudizi e disinformazione nella comunità e contribuendo a far crescere una pastorale più sensibile.

Responsabile scientifico: Ivan Raimondi, referente regionale Caritas e Pastorale della Salute.

Iscrizione: entro 11 ottobre compilando la scheda acclusa al depliant.

Provider di Accreditamento ecm: Associazione «Salute e Bioetica – Piemonte».

***

Giornata della Salute Mondiale, messaggio della Cep, Vescovi del Piemonte, Le nostre comunità si facciano vicine a chi è più fragile, «La Voce e il Tempo», 15 ottobre 2017, p. 20:

I tempi attuali sono caratterizzati da una forte carica ansiogena. Viviamo immersi in svariate forme d’ansia: si
potrebbe quasi affermare che ognuno di noi ha la propria! La solitudine e l’aridità relazionale – nonostante Internet
– rafforzano il nostro senso di inadeguatezza e di estrema fragilità. Da qui anche la paura e la diffidenza che spesso si provano per chi si reputa diverso da noi. Sappiamo padroneggiare sempre meglio le tecnologie, ma nello stesso tempo siamo sempre meno capaci di perseguire e mantenere una modalità di comunicazione che sia profondamente
umana: il tempo donato, l’empatia ricercata, la consolazione, il «calore» del linguaggio non verbale e il «balsamo» di quello verbale.
Una buona relazione, innestata in una Comunità che progredisce in comunione nell’interesse di tutti, può essere una preziosa opportunità per la nostra buona Salute Mentale. Una Comunità che funziona sa dare risposta a molte difficoltà con una efficace azione di prossimità solidale, alleviando il peso di sofferenze che in alternativa verrebbero affrontate in solitudine. La Comunità inclusiva ci può aiutare a conoscere meglio le diversità, oltrepassando l’ostacolo del pregiudizio e valorizzando le qualità di ogni persona, anche di chi si pensa sia solo degna di diffidenza o commiserazione. Auspichiamo una «Comunità che Guarisce», una Società in grado di accogliere
le fragilità ed affrontare alcuni «mal di vivere» e disagi prima che divengano sofferenza psichica o patologia. Con la nostra testimonianza di fedeli in Cristo, dobbiamo evitare di rassegnarci alle ipocrisie o alla ricerca del nostro
immediato interesse, dobbiamo ribadire con forza che è possibile avere una vita buona, condivisa nell’interesse
comune, in una salda prospettiva di Speranza: «Oggi siamo invitati a non lasciarci distogliere dalle false sapienze di questo mondo, ma a seguire Gesù, il Risorto, come unica guida sicura che dà senso alla nostra vita» (Papa Francesco, Regina Coeli 7 maggio 2017).
Con le nostre azioni, al clima ansiogeno possiamo contrapporre la serenità che viene dall’abbandono nelle mani di Dio. Con questo messaggio esortiamo le Comunità cristiane alla preghiera ed alla riflessione su questi temi così carichi di umanità, invitando a scelte coerenti di vicinanza ed inclusione verso i fratelli più fragili e le loro famiglie.
La Conferenza Episcopale Piemontese

 

(Aggiornamento 15 ottobre 2017)

 

Scheda Evento

Data evento

14 ottobre 2017

Orario

Dalle 8.30 alle 13.30

Tipo di evento

Convegno diocesano in occasione Giornata Mondiale della Salute Mentale

Luogo

Costo

Operatori sanitari (ecm) e assistenti sociali: 15 euro; ingresso gratuito per gli altri partecipanti

Contatti per informazioni

Mariella OGGIONI
Segreteria organizzativa
Ufficio Pastorale Salute
tel. 011 5156360 – fax 011.5156359
salutementale@diocesi.torino.it

Allegati

 
 

Mappa

Mappa

Teatro S. Paolo, corso Francia ang. via Berton, Rivoli-Cascine Vica (To)

(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata