Presentazione volume «La Pace»


Torino, da lunedì 03 aprile 2017 a domenica 30 aprile 2017
Incontro interreligioso
di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 1 aprile 2017

La Comunità religiosa islamica (Coreis)  in collaborazione con la casa editrice francescana Edizioni Messaggero di Padova, un ciclo di incontri che prende il nome dalla collana dei testi di dialogo interreligioso «Punti di incontro». A Torino, nella Facoltà Teologica, in  via XX Settembre 83,  lunedì 3 aprile alle ore 17,  interverranno nella presentazione del volume Pace di Marco Boato, Lidia Maggi, Yahya Zanolo e Sabina Miriam Zenobi, il  teologo e docente presso la medesima Facoltà  Ermis Segatti e   Imam Yahya Pallavicini presidente Coreis. Introdurranno il prof. Roberto Repole direttore del Ciclo istituzionale della Facoltà Teologia e  Giampiero Leo vicepresidente del Comitato per i Diritti Umani  della Regione Piemonte. Modera  Claudio Torrero dell’Associazione Interdependence.

Domenica 30 aprile, sempre in Torino, presso la Moschea Muhammad VI, in via Genova 268,  per la presentazione di La via del dialogo di Ada Fonzi, Jean Abd-al-Wadoud Goruraud, Gabriel Haggai e Carlo Sacconte, interverranno Mustapha-alAjiraoui presidente della Conferenza islamica italiana, Isa ‘Abd al-Haqq Benassi del Consiglio guide religiose Coreis, Walid Bouchnaf della sezione giovani Moschea Muhammad VI, don Tino Negri direttore del Centro diocesano Federico Peirone per il dialogo cristiano-islamico, rav Ariel Di Porto rabbino capo della Comunità ebraica di Torino. Modera Abd al-Jabbar Ceriani, imam della Coreis Regione Piemonte.

Un ciclo di incontri che si terrà a Torino dopo Vicenza, Padova e Venezia, e che proseguirà in altre città italiane,  per promuovere momenti di riflessione su pratiche di convivenza interreligiosa e integrazione.

 

 

Scheda Evento

Data evento

dal 03 aprile 2017 al 30 aprile 2017

Orario

Ore 17.00

Tipo di evento

Incontro interreligioso

Luogo

Torino

Contatti per informazioni

Coreis Regione Piemonte
torino@coreis.it

 
(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata