Tutti riceveranno la vita


Druento, da sabato 09 novembre 2019 a sabato 18 gennaio 2020
Percorso di sostegno, confronto, riflessione - counseling
di redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 24 settembre 2019
Tutti riceveranno la vita

La Piccola Casa della «Divina Provvidenza» del Cottolengo propone presso la sua Casa di Spiritualità «Mater Unitatis» di Druento (To) una riflessione articolata in tre giorni, nei sabati   9 novembre, 14 dicembre 2019 e 18 gennaio 2020, dalle 15 alle 19, condotti dal professor Fabio Rondano.

Sede: Casa di spiritualità “Mater Unitatis”, via Alessandro Manzoni 42, Druento (To).

Obiettivo Da qualche anno  si è fatta strada tra le Scienze Umane una nuova disciplina la Tanatologia.  Fino a qualche decennio fa essa era una disciplina medica, affine alla Anatomopatologia. Oggi si intende invece lo studio filosofico, antropologico, psicologico dell’atto del morire. E molte sedi accademiche ne favoriscono la diffusione. 
Noi viviamo in una società che ha fatto di successo, prestazione e ricchezza i suoi principali parametri di riuscita e pienezza, la morte ha sostituito il sesso come nuovo tabù, condannando all’isolamento chi soffre e chi si prepara a lasciare questa vita. 
L’équipe animatrice della Casa di spiritualità cottolenghina «Mater Unitatis» di Druento ha deciso pertanto di aprire i battenti di questo discorso scabroso e fondamentale a un tempo, e di farlo sulla scorta della sapienza antropologicamente significativa che scaturisce dalla Parola di Dio.
Presso la Casa “Mater Unitatis” di Druento si avvierà, dal prossimo novembre, «Tutti riceveranno la vita», un percorso di sostegno, condivisione e riflessione ispirato dalla Parola di Dio e indirizzato a chi stia vivendo faticosamente la perdita di una persona amata, a chi stia assistendo un malato terminale, a chi desideri integrare la propria fragilità in modo più efficace. Il cammino prevederà tempi di ascolto e meditazione della Parola, la proposta di una riflessione filosofica e psicologica e un confronto tra i partecipanti, così da mettere la propria ricchezza a disposizione di tutti.
(Professor Fabio Rondano)

Conduce gli incontri: il prof. Fabio RONDANO
Animatore, svolge da anni la professione di counselor a sostegno di chi vive tempo di dolore e sofferenza tentando di elaborare il proprio lutto.
È formatore e animatore di corsi  per docenti, operatori sanitari, comunità religiose.
Tra le sue pubblicazioni, La relazione educativa empatica edito da Queriniana, Educare alla vita bella e buona si può con Effatà Editrice.

Orario: dalle 15 alle 19 e a seguire la cena nei giorni sabato 9 novembre, sabato 14 dicembre e sabato 18 gennaio 2020.

Attività: Ogni incontro consterà di tre momenti: tempo di ascolto della Parola di Dio, riflessione psicologica ed esistenziale, confronto e condivisione tra i partecipanti.
I temi degli incontri: sabato 9 novembre: «È vana la nostra fede?», sabato 14 dicembre: «Dimmi dove l’hanno portato…», sabato 18 gennaio: «Lo lasciarono mezzo morto. Per non passare oltre».

Modalità di partecipazione: L’esperienza è aperta ad un gruppo massimo di 30 persone. Per partecipare occorre iscriversi  entro il 15 ottobre.
Per il sostegno delle spese di gestione è prevista un’offerta di 20 euro per ogni incontro.

Per partecipare e avere ulteriori informazioni: contattare Sr Luisa Busato 348 5311365 – Sr Mariateresa Materia 349896 35590 m.unitatis@cottolengo.org.

 

Scheda Evento

Data evento

dal 09 novembre 2019 al 18 gennaio 2020

Orario

Dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Tipo di evento

Percorso di sostegno, confronto, riflessione - counseling

Luogo

Druento

Costo

Offerta di 20 euro ad ogni incontro

Contatti per informazioni

Casa di spiritualità «Mater Unitatis»
via Alessandro Manzoni 42 Druento – Torino

– Sr. Luisa BUSATO – 348  5311365
– Sr. Mariateresa MATERIA – 349 89635590
e-mail: m.unitatis@cottolengo.org
www.cottolengo.org materunitatis.cottolengo.org

 
(*) redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata