Una coscienza critica sui temi della bioetica

di Enza Fruttero *
pubblicato il 1 settembre 2012
Una coscienza critica sui temi della bioetica

Impegnata nelle iniziative del Centro Cattolico di Bioetica sostiene anche alcuni progetti missionari della Consolata di Torino

L’Associazione Bioetica & Persona si occupa, da diversi anni, di promuovere attività culturali volte a sensibilizzare e a creare una coscienza critica sui molteplici temi della Bioetica attraverso una corretta informazione scientifica ed etica.

In un mondo complesso, multiculturale e multietnico quale è la società contemporanea, la globalizzazione e i mass media hanno impresso una svolta repentina, clamorosa e significativa.

Molte le iniziative intraprese in questi anni dall’Associazione, dagli incontri a tema al Master Universitario in Bioetica organizzate in collaborazione con le altre realtà diocesane che afferiscono al Centro Cattolico di Bioetica.

Parallelamente a questa attività di formazione, nella sua veste di Onlus, l’Associazione Bioetica & Persona, promuove e sostiene iniziative di carattere sociale sia a livello locale che a distanza.

Dal 2006, sono stati finanziati diversi progetti delle missioni della Consolata in Etiopia, in particolare, quelle di Gambo e di Addis Adeba.

La missione di Gambo riguarda le seguenti attività:

−“Pane a Bazaku” (uno dei cinque villaggi della Missione): sono stati acquistati dei piccoli forni per la scuola locale che ospita circa 300 bambini. Ogni giorno le mamme a turno preparano la colazione per tutti gli alunni con pane fresco e una scodella di tè zuccherato;

Corsi di Alfabetizzazione alle donne con fornitura di materiale didattico

Corso di coltivazione ed utilizzo delle erbe medicinali nella cura di malattie della pelle, parassiti intestinali, asma, e per una alimentazione alternativa;

Formazione delle donne sulla gestione della famiglia, dei figli, del denaro e avvio di progetti di microcredito;

Sostegno all’ospedale lebbrosario nell’attività di assistenza e di adeguamento delle strutture alle sempre crescenti e complesse problematiche sanitarie della missione e dell’area di competenza assistenziale.

Invece nella missione di Addis Abeba vi sono due non meno importanti progetti:

– Il Progetto Triennale “Makanissa” (quartiere periferico di Addis Abeba) che comprende corsi di igiene, di alimentazione, di prevenzione alla trasmissione di malattie che vengono svolti nelle scuole e nei quartieri più poveri; costruzione di latrine e progetti per la raccolta e smaltimento dei rifiuti

– Il Progetto Kore che si propone di sostenere le famiglie dei lebbrosi di Addis Abeba che vivono nel quartiere Kore costruendo una scuola per i loro figli.

(*) Dott.ssa Enza Fruttero
Associazione Bioetica & Persona - Onlus
© Riproduzione Riservata