Vincent sta per morire senza i sostegni vitali. Una veglia di preghiera per lui

di Redazione Bioetica News Torino
Redazione Bioetica News Torino
10 luglio 2019

«Non c’è più nulla altro da fare se non pregare e accompagnare il nostro caro Vincent, nella dignità e nel raccoglimento»: i genitori Pierre e Viviane, il fratello David e la sorella Anne, scrivono  una nota di ringraziamento l’8 luglio da Jesoutiensvicent.com   per quanti  lo hanno sostenuto, gli sono stati accanto in questi  sei lunghi anni di lotta per la tutela della sua vita, quella  di tetraplegico in stato di minima coscienza che attendeva in questo ultimo periodo il parere dal Comitato per i Diritti delle persone con Disabilità dell’Onu.  Con la recente sentenza della Cassazione Vincent Lambert  vive da otto giorni invece senza il sostegno vitale dell’alimentazione e dell’idratazione artificiale. Troppo tardi per altri ricorsi. Vincent sta per morire, informano gli avvocati dei genitori di Vincent  Jèrôme Triomphe – Jean Palliot.  Invitano per stargli accanto, in una veglia di preghiera che  si terrà questa sera, mercoledì 10 luglio alle ore 20  dinanzi  Saint Sulpice.

Una manifestazione di vicinanza sarà espressa con un rosario, sempre questa sera, a Roma, alle ore 18.30 dinanzi a Montecitorio.

Poche ore fa Papa Francesco in un Tweet scrive: “Preghiamo per i malati che sono abbandonati e lasciati morire. Una società è umana se tutela la vita, ogni vita, dall’inizio al suo termine naturale, senza scegliere  chi è degno o meno di vivere. I medici servano la vita, non la tolgano”.

Redazione Bioetica News Torino
Redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata