Sostieni Bioetica News Torino con una donazione. Sostieni

Artrite reumatoide: vent’anni dopo i primi farmaci biologici

L’Accademia di Medicina di Torino inizia il nuovo ciclo di sedute scientifiche nell’anno a.a. 2020-2021 con l’inaugurazione del primo incontro dedicato all’artrite reumatoide, malattia infiammatoria cronica autoimmune, dolorosa, che avanza nel tempo. Una sfida nel campo della medicina per il controllo dei sintomi e del progressivo danno articolare e sistemico. Si terrà martedì 24 novembre alle ore 17.30, in modalità on line, con un approfondimento del prof. Carlo Maurizio Montecucco, reumatologo, dell’Università di Pavia, IRCCS Policlinico S. Matteo. L’introduzione è a cura del prof. Dario Roccatello, docente di Patologia clinica all’Università di Torino.

SEDE ORGANIZZATIVA: Accademia di Medicina, via Po, 18 Torino

MODALITÀ: WEBINAR, collegandosi a https://unito.webex.com/unito/onstage/g.php?MTID=e57c327b7dc75dbdad4aeaabd06fe4f9b (se richiesto inserire Seduta<9

ABSTRACT: Negli anni Cinquanta si curava con l’uso di cortisonici, poi negli anni Ottanta con il Methotrexate e infine dalla fine del Novecento si sono succedute diverse terapie che hanno consentito ai pazienti refrattari una qualità di vita prima impensabile, arrestando il danno articolare anatomico e funzionale per la maggior parte dei casi. Si entrati in un nuovo mondo farmacologico innovativo, quello dei farmaci biologici o biotecnologici (anticorpi monoclonali o molecole di fusione) con cui bloccare in modo selettivo un singolo bersaglio implicato nella patogenesi della malattia. Si è iniziato con gli inibitori TNF-alfa, poi con altri farmaci diretti contro bersagli citochinici diversi come il recettore dell’Interleukina 6, o contro le molecole dei linfociti B o T e infine negli ultimi anni si sta registrando un ritorno ai farmaci sintetici (small molecules), con caratteristiche di specificità e attività paragonabili a quelle delle molecole biologiche.

Da vent’anni si sta analizzando il profilo di efficacia e tollerabilità dei farmaci in uso e nei trials clinici controllati. Seppure si siano avuti esiti sorprendenti in termini di attività di malattia, di disabilità e mortalità ancora molto resta da fare per la guarigione.

24 Novembre 2020
Fino al 24 Novembre 2020
Alle ore 17.30
Seduta scientifica ciclo a.a. 2020 -2021 in modalità Webinar dell'Accademia di Medicina di Torino
Accademia di Medicina di Torino
Redazione Bioetica News Torino