«Enciclica “Evangelium Vitae”: vent’anni dopo», promosso da Pav

Nell’Aula Magna della Lumsa di Roma, Borgo Sant’Angelo 13,  giovedì 29 ottobre  si terrà un seminario di studio organizzato e promosso dalla Pontificia Accademia per la Vita a vent’anni dall’appello lanciato da San Giovanni Paolo II con la Lettera enciclica Evangelium Vitae 

Anche gli intellettuali possono fare molto per costruire una nuova cultura della vita umana. Un compito particolare spetta agli intellettuali cattolici, chiamati a rendersi attivamente presenti nelle sedi privilegiate dell’elaborazione culturale, nel mondo della scuola e delle università, negli ambienti della ricerca scientifica e tecnica, nei luoghi della creazione artistica e della riflessione umanistica. Alimentando il loro genio e la loro azione alle chiare linfe del Vangelo, si devono impegnare a servizio di una nuova cultura della vita con la produzione di contributi seri, documentati e capaci di imporsi per i loro pregi al rispetto e all’interesse di tutti (EV, 98).

Sarà articolato in 5 interventi: due di carattere più generale (Origine e significato dell’Enciclica; Sfide aperte) e tre che affronteranno temi più specifici (Rapporto fra legge morale e legge civile; Democrazia e bene comune; Prospettive di ricerca, anche alla luce della recente enciclica di Papa Francesco Laudato si’).

È rivolto anzitutto a docenti, ricercatori e studenti delle Università Pontificie e Romane, a studiosi di bioetica e a quanti, a vario titolo, si dedicano alla ricerca e all’approfondimento delle questioni etiche inerenti la promozione e la difesa della vita umana.

La partecipazione è gratuita.

29 Ottobre 2015
Fino al 29 Ottobre 2015
Dalle 15.00 alle 18.00
Seminario di studio
Roma
partecipazione gratuita

Per informazioni:

Pontificia Accademia per la Vita
http://academiavita.org


Redazione Bioetica News Torino