Sostieni Bioetica News con una donazione. Sostieni

Presentazione e candidatura al ReSPES (Repertorio Sanità pubblica orientati Equità nella Salute) Un corso formativo on line per spiegare come poter prendere parte alla candidatura

Giovedì mattina 8 marzo l’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (Inmp) un corso on line di presentazione del Repertorio degli interventi di una buona sanità istituito un mese fa.

L’Inmp è un istituto nazionale che si occupa dal 2012 di porre uguaglianze fra cittadini nell’ambito di accesso al servizio sanitario nazionale ponendo l’attenzione soprattutto verso i bisogni di assistenza socio sanitaria delle persone socialmente più vulnerabili e i migranti e nello sradicamento delle malattie della povertà. Crea sistemi sanitari innovativi, attiva studi di ricerca, realizza programmi di formazione e di educazione sanitaria, promuove e gestisce una rete di portatori di interesse italiani e internazionali. Dal 2019 è anche un centro che collabora con l’Organizzazione Mondiale della Salute per la salute dei migranti.

Nel marzo 2021 nasce una banca dati della “buona sanità”, un apposito repertorio che contiene i progetti realizzati e attivi nella lotta contro ogni sperequazione di accesso e al diritto alla salute. Il Repertorio viene chiamato Repertorio degli interventi di Sanità pubblica orientati all’Equità nella salute (ReSPES). Con essa per la sua messa in opera si è aperto un bando di selezione pubblica «per censire le esperienze di sanità pubblica che si sono distinte in termini di equità senza discriminazioni di sorta» con l’intento di «mettere a disposizione delle istituzioni nazionali e locali, ma anche del mondo della sanità, dei ricercatori e dell’opinione pubblica in generale, una vera e propria anagrafe della “buona sanità” che operi ogni giorno in modo efficace, sostenibile e trasferibile». Raccolta e valutazione degli interventi servono ad individuare le eccellenze nei diversi settori della sanità pubblica, «di raccontarle e renderle protagoniste di future attività di co-progettazione e co-attuazione assieme all’INMP».

I tre obiettivi del Repertorio sono: promuovere obiettivi, metodi e tecniche orientati all’equità da adottare negli interventi di sanità pubblica; migliorare la qualità degli interventi, sia sul piano della riduzione delle diseguaglianze di salute, sia sul piano dell’efficacia nella prevenzione e nel contrasto dei fattori di rischio; indirizzare le risorse disponibili per il finanziamento di interventi di salute pubblica che abbiano buone chance di impatto positivo, evitando dispersione sulla base di efficacia, sostenibilità e trasferibilità ad altri contesti.

Le esperienze valutate positivamente potranno essere ulteriormente valorizzate con la produzione di esperienze formative ad hoc, arricchendo così gli attuali programmi di formazione ECM rivolti agli operatori sanitari grazie al potenziale coinvolgimento attivo degli Ordini professionali e delle Società scientifiche interessati alla tematica dell’equità in sanità.


Per il Repertorio c’è un avviso pubblico di chiamata alla presentazione delle candidature per la valutazione delle esperienze nella prevenzione e promozione della salute a livello nazionale e locale. Il Comitato di esperti nominato dall’Inmp si baserà sull’approccio “evidence based” considerando le prove scientifiche di efficacia disponibili e della “process evaluation” considerando gli interventi nella misura di qualità presente nelle fasi di progettazione, applicazione e valutazione. Poi indaga su efficacia, sostenibilità e trasferibilità degli interventi. La domanda può essere presentata da soggetti, italiani o stranieri, sia pubblici sia privati e, tra questi, profit e no profit.
La partecipazione alla candidatura ha avuto inizio il 2 marzo e si concluderà il 30 aprile 2021.

Per la candidatura dell’avviso pubblico di Inmp alla valutazione di interventi e progetti tutte le informazioni sono presenti sul sito istituzionale dell’Inmp: https://www.inmp.it/ita/Rete-Nazionale/ReSPES oppure sulla piattaforma creata ad hoc su https://respes.inmp.it/

Previa registrazione sul sito https://respes.inmp.it/registrazione/ i documenti per la presentazione alla candidatura sono:
1. l’avviso pubblico per la valutazione di buone pratiche di sanità pubblica orientate all’equità:
https://respes.inmp.it/docs/call_for_submission_avviso_pubblico_per_la_valutazione_di_interventi.pdf;
facsimile scheda di intervento: https://respes.inmp.it/docs/allegato1_schema_scheda_intervento.pdf
linee guida metodologiche per la valutazione degli interventi: https://respes.inmp.it/docs/allegato2_linee_guida_metodologiche.pdf
2. disciplinare sulla tenuta del ReSPES: https://respes.inmp.it/docs/disciplinare_sulla_tenuta_del_repertorio.pdf


EVENTO: giovedì 8 aprile 2021, dalle ore 11 alle ore 13

MODALITÀ: on line sulla piattaforma microsoft Teams

PROGRAMMA:
Gianfranco Costanzo – direttore sanitario INMP e Responsabile del ReSPES – introdurrà le finalità, gli obiettivi e le opportunità offerte dal Repertorio

Fabrizio Faggiano – professore ordinario di Igiene, Università del Piemonte Orientale e Coordinatore del Comitato di Esperti Valutatori del ReSPES – illustrerà la metodologia e le fasi del processo di valutazione degli interventi che parteciperanno alla call for submission

Antonio Saponaro –  Instructional designer dell’INMP e tutor della piattaforma ReSPES- presenterà le istruzioni operative per iscriversi alla piattaforma per proporre gli interventi condotti.

Al termine vi sarà una mezz’ora dedicata alle domande che i partecipanti potranno porre ai relatori. Le domande più significative verranno trattate nel corso del webinar e successivamente raccolte all’interno di una sezione FAQ del ReSPES.

LOCANDINA CON IL PROGRAMMA SCARICABILE:

08 Aprile 2021
Fino al 08 Aprile 2021
Dalle ore 11.00 alle 13.00
Evento formativo di Inmp (Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà)
on line sulla piattaforma microsoft teams
partecipazione gratuita

Informazioni: 

respes@inmp.it


redazione Bioetica News Torino