Sostieni Bioetica News Torino con una donazione. Sostieni

Trapianti in Piemonte: storia e prospettive

All’Accademia di Medicina di Torino la prima seduta scientifica del nuovo anno è dedicata alla trapiantologia in Piemonte.

Si svolgerà venerdì 14 gennaio alle ore 21 sia in presenza presso l’Aula Magna dell’Accademia torinese in via Po 18, previa prenotazione e muniti di green pass e autocertificazione dello stato di salute, sia in remoto tramite piattaforma webex previa iscrizione.

All’introduzione e alla presentazione da parte dei nefrologi Piero Stratta e Giuseppe Segoloni, rispettivamente il primo dell’Università del Piemonte Orientale e il secondo dell’Università degli Studi di Torino, entrami soci dell’Accademia, il tema verrà approfondito dal prof. Antonio Amoroso, genetista e coordinatore del Centro regionale trapianti per il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Presentazione: L’istituzione del Centro Regionale Trapianti (CRT, 1981), compie 40 anni. Agli inizi si occupava di individuare i soggetti idonei a ricevere un trapianto, eseguire i test immunologici necessari, produrre e scambiare i reagenti per l’indagine immunogenetica, conservare i campioni di cellule di donatori e riceventi di trapianto.

Poi il Centro ha ampliato la sua attività dai programmi di trapianto di cuore, fegato, polmone, pancreas e midollo osseo da donatore non consanguineo al coordinamento del trapianto di midollo osseo e della tipizzazione tessutale in Regione.

Il Centro regionale trapianti si colloca con la legge 91/1999 all’interno della rete dei trapianti e si ampliano le funzioni legate alla gestione della donazione: garanzia dell’ idoneità del donatore, organizzazione dei trasporti di equipe, organi, materiali, tessuti, controllo del follow up dei riceventi, gestione dei dati di attività della regione.

A Torino si è avuto il primo trapianto di rene nel 1981 a cui seguirono negli anni successivi altri tipi di trapianto.
Su 3800 circa trapianti effettuati sul territorio nazionale 1/10 è realizzato presso la Città della Salute e della Scienza di Torino. Gli sviluppi delle tecniche chirurgiche e biomediche – biomarcatori dei geni implicati nel rigetto, la medicina rigenerativa, la correzione del genoma – hanno portato ad aumentare la percentuale di successo e la qualità di vita dei trapiantati.

14 Gennaio 2022
Fino al 14 Gennaio 2022
Dalle ore 21.00
Seduta scientifica dell'Accademia di Medicina di Torino
Torino, via Po 18 e on line
Partecipazione gratuita previa iscrizione

Accademia di Medicina di Torino

segreteria dalle 9.30 alle 15.30
via Po 18 Torino
tel. 011 67 09 607
accademia.medicina@unito.it


redazione Bioetica News Torino