Un fine settimana sui temi di attualità bioetica su scienza della vita e della famiglia Alla sua 4 edizione, il Corso di Scuola di Bioetica è promosso dall'Associazione Pro Vita & Famiglia

Omotransfobia, gender, nascere tra natura e tecnologia, aborto, eutanasia, biobanche, postumano sono tra gli argomenti del Corso formativo della Scuola di Bioetica, organizzata dall’Associazione Scienza & Vita, che verranno trattati da accademici, giuristi, medici e altri esperti in una prospettiva multidisciplinare, in una due giorni da sabato 26 a domenica 27 settembre 2020, in streaming e in presenza presso la sede romana dell’Associazione in viale Manzoni 28c.

L’Ordine forense riconosce 16 crediti formativi. per i giuristi.

SEDE: Roma, Associazione Pro Vita & Famiglia, viale Manzoni 28c.

OBIETTIVO: si propone di formare e informazione sui temi di discussione attuali della bioetica dal nascere al morire difendendo i valori della vita e della famiglia.

LEZIONI: il corso si svolge sia in modalità streaming sia in presenza presso la sede romana dell’Associazione Pro Vita & Vita. I posti in sede sono limitati a 20 a causa della diffusione virale del Sars-CoV-2 mentre non vi sono limitazioni per la partecipazione on line.
Si tengono dalle ore 9 di sabato 26 settembre fino alle ore 12.30 di domenica 27 settembre.

PARTECIPAZIONE: il corso è aperto a tutti coloro che sono interessati ad essere informati sui temi bioetici di attualità e agli argomenti.

QUOTA DI ISCRIZIONE: euro 97 per partecipazione in streaming o in sede.
Sono previste riduzioni:

  • per iscritti entro il 31 luglio euro 85, 00
  • per gli studenti euro 85,00
  • quota amico prevede un ulteriore sconto del 15% per chi fa iscrivere in aggiunta alla propria un parente o un amico

La quota di iscrizione comprende: partecipazione alle lezioni, materiale didattico – documenti, studi, articoli e pubblicazioni – accesso illimitato alle registrazioni del corso e ai materiali on line, attestato di partecipazione.

Per il regolamento degli iscritti: scarica qui

VITTO E ALLOGGIO: vi è possibilità per chi frequenta il corso in sede di usufruire del pranzo e/o della cena di sabato 26 settembre presso le vicinanze della sede per circa € 15 euro. Per sistemazione in alloggio la prenotazione è a carico del partecipante. Chi fosse interessato indichi tale opzione nella scheda di iscrizione.

ATTESTATO: alla fine del Corso sarà consegnato un attestato di partecipazione.

(Aggiornamento 14 settembre 2020)

26 Settembre 2020
Fino al 27 Settembre 2020
Corso formativo intensivo di Bioetica
Roma e on line
Quota di iscrizione: euro 97,00 con possibilità di riduzione per studenti e quota amico

Per informazioni:
Associazione Pro Vita & Famiglia
info@provitaefamiglia
tel. 377. 460 6227

 

 


PROGRAMMA

Sabato 26 settembre

  • 9:00-9:30  Saluti e introduzioneToni Brandi, Jacopo Coghe, Aldo Rocco Vitale
  • 9:30-10:15   Omotransfobia e Stato di diritto,  Alfredo Mantovano – consigliere della Corte di Cassazione e vicepresidente del Centro Studi Rosario Livatino.
  • 10:15-11:00   Nascere oggi: tra natura e tecnologia, Filippo Boscia – ginecologo e presidente Amci
  • 11:00-11:45   La violazione del “diritto” all’aborto,  Monica Boccardi – avvocato e difensore in giudizi civili e penali di ASL,  enti sanitari pubblici e privati e medici
  • 11:45-12:30   Il dilemma dell’ultimo letto, Assuntina Morresi – docente di Chimica-Fisica Università di Perugia e componente del Comitato Nazionale per la Bioetica
  • 12:30-13:15   Licenza di uccidere. La deriva eutanasica contemporanea,  Giacomo Rocchi – consigliere della Corte di Cassazione
  • 15:00-15:45   Neurobiologia della coscienza,  Massimo Gandolfini – Medico chirurgo, specialista in neurochirurgia e psichiatria e direttore del Dipartimento di neuroscienze e chirurgia testa-collo dell’ospedale Fondazione Poliambulanza” Brescia
  • 15:45-16:30   L’aborto nella legislazione di S. Marino, Gabriele Mangiarotti  – sacerdote, docente di religione e Responsabile dell’Ufficio di Pastorale scolastica e della Cultura nella Diocesi di San Marino – Montefeltro
  • 16:30-17:15   Femminismo, transfemminismo e gender,  Eugenia Roccella  – giornalista, già parlamentare e sottosegretario al Ministero della Salute
  • 17:30-18:15   Post-umano: dalla maternità surrogata all’ectogenesi, Enrica Perucchietti –  filosofa, saggista, giornalista
  • 18:15-19:00   Moral enhancement. Libertà e biopotere nell’indagine neurobioeticaGiulia Bovassi – Filosofa, bioeticista, Research Scholar Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti umani

Domenica 27 settembre

  • 9:30-10:15   Oltre l’utile e il dilettevole. L’edonismo utilitarista in bioetica, Giorgia Brambilla – Docente ordinario presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e incaricato presso la Pontificia Università Lateranense
  • 10:15-11:00   Il dramma della detransizione,  Francesca Romana Poleggi – direttore editoriale del mensile Notizie Pro Vita e Famiglia
  • 11:00-11:45   Biobanche: tra ricerca scientifica e tutela della persona,  Elisa Marino – Avvocato e Dottore di ricerca in Teoria generale del processo Amministrativo, Civile, Penale e Tributario
  • 11:45-12:30   Bioetica laica o bioetica cattolica?, Aldo Rocco Vitale – Avvocato e Visiting Professor presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Redazione Bioetica News Torino