Per una cultura della vita umana

di Valter Boero *
pubblicato il 1 settembre 2012
Per una cultura della vita umana

La realtà associativa torinese del MpV da più di trent’anni sostiene e difende la vita umana da prima della nascita fino alla prossimità della morte naturale

Il Movimento per la vita (MpV) di Torino è un’associazione di volontari che opera ininterrottamente in Torino e provincia dal 1980. Realizza e promuove varie iniziative per sostenere la vita umana nei momenti di massima fragilità iniziale e finale.

Nel corso degli anni ha maturato una significativa esperienza soprattutto per quanto riguarda la maternità incipiente. Un’ esperienza sul piano culturale e della comunicazione, ma anche nell’accoglienza concreta delle donne in attesa di un figlio attraverso la capillare rete dei Centri di Aiuto alla Vita (CAV) distribuiti sul territorio.

In tempi più recenti è stata avviata una proficua collaborazione con il Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino per la realizzazione di lezioni, convegni e seminari sui seguenti temi: tutela dell’ambiente, procreazione, aborto, obiezione di coscienza.

Nel 2010 è stata organizzata anche una mostra d’arte «Il Sepolcro vuoto» coinvolgendo alcune decine di artisti di fama nazionale sul tema della vita umana. Allestita a Palazzo Barolo la mostra è stata visitata da oltre 5mila persone in 40 giorni. Nel 2012 con il patrocinio del Centro Cattolico di Bioetica è stato organizzato invece un corso di aggiornamento sul tema della maternità, dal titolo «Maternity Care. Prendersi cura della maternità», per personale sanitario e volontari dei Centri di Aiuto alla Vita del Movimento per la Vita Italiano.

In questo 2012 giunge perciò propizio, quasi come corollario e invito ad una collaborazione sempre più intensa con il Centro, la nuova rivista «Bioetica News Torino».

Certamente questa nuova rivista offrirà la possibilità di comunicare all’esterno in un mondo purtroppo “ingorgato” da informazioni prodotte velocemente e in gran quantità. Sarà anche l’occasione per sottoporre ai lettori, che speriamo numerosi, il grande lavoro che in tutti questi anni è stato fatto nel silenzio, ma sempre con piccoli e prudenti passi, dal Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino e da altre realtà associative che con generosità hanno collaborato.

(*) Prof. Valter Boero
Presidente Movimento per la Vita di Torino
Professore all'Università degli Studi di Torino
© Riproduzione Riservata