Editoriale

di Redazione Bioetica News Torino *
pubblicato il 26 febbraio 2015

Cari lettori,

cominciamo il nuovo anno in questo primo numero di gennaio-febbraio dedicandolo alle fragilità umane, la persona malata, nel corpo e nello spirito, l’anziano e il bambino nella fase di vita prenatale, che sono sempre al centro della nostra attenzione per la tutela e difesa della loro dignità di vita.

E proprio alla vita prenatale che un gruppo di esperti del Centro Cattolico di Bioetica dell’Arcidiocesi di Torino ha rivolto uno studio « sotto il profilo della relazionalità sia di tipo biologico e istologico-organico, sia di tipo psicologico, per avviare una riflessione circa la sensibilità e l’attenzione della cultura odierna a tale relazionalità». Ne riportiamo alcuni aspetti giuridici, scientifici, bioetici, teologici, psichiatrici e pediatrici raccolti in un articolo di Lara Reale «Nella pancia di mamma è già scritto il futuro …» durante la conferenza di presentazione del documento divulgativo, dal titolo «La vita prenatale: inizio di un viaggio», svoltasi di recente presso la Facoltà Teologica di Torino; il documento è scaricabile in calce all’articolo.

Tanti sono gli interrogativi giuridici, scientifici e bioetici che solleva la procreazione medicalmente assistita eterologa che si appresta ad essere introdotta nel nostro ordinamento. Vi segnaliamo pertanto l’incontro su tale tematica che si terrà al convegno di sabato mattina 28 febbraio, a Torino presso la Pontificia Università Salesiana, promosso dal Centro Cattolico di Bioetica e dal’Unione Giuristi Cattolici Italiani (www.ugci.org/iniziativelocali).

Ad Alessandria l’Acos e il Collegio Ipasvi sono i promotori del convegno «Fecondazione assistita. Aspetti sociali, etici, normativi e sanitari», che si terrà sempre sabato 28 febbraio, presso l’Azienda ospedaliera SS. Antonio e Biagio.

Troverete nella rivista altre notizie sugli incontri che si terranno a Torino sul gender e sulle fragilità umane.

Una buona lettura!

Redazione «Bioetica News Torino»

(*) Redazione Bioetica News Torino
© Riproduzione Riservata