Identità di genere, una nuova sfida antropologica per i docenti di Religione

di Clara di Mezza *
pubblicato il 26 giugno 2016
Identità di genere, una nuova sfida antropologica per i docenti di Religione

Sesso o genere, natura o cultura: è possibile superare l’alternativa presente nel dibattito attuale sull’identità sessuale della persona? La differenza tra l’uomo, maschio e padre, e la donna, femmina e madre, ritenuta una realtà imprescindibile della natura umana, è oggi contestata dalla recente cultura sessuale, che rivendica il diritto a definire altrimenti il genere sessuale.

Di fronte a questa nuova sfida antropologica, si pone la necessità di analizzare, riflettere e comprendere meglio la questione. Questa è stata la finalità del Corso di aggiornamento per Insegnanti di religione (Idr), che l’Ufficio Diocesano Scuola, in collaborazione con il Centro Cattolico di Bioetica, ha voluto proporre ai docenti per avviare un’analisi ed una riflessione sulla questione dell’identità di genere, divenuta ormai centrale in diversi contesti e dibattiti attuali.

Il Corso, che ha riscosso una buona adesione nelle iscrizioni (circa 100 iscritti), si è basato su un percorso teorico iniziale dall’approccio prettamente scientifico, per poi passare ad un approccio più sociologico e culturale. La fase conclusiva del corso, invece, ha avuto una connotazione maggiormente pratica, con indicazioni didattico-pedagogiche e con spunti concreti per una corretta educazione dei giovani nell’ambito scolastico. Inoltre, il dibattito nella tavola rotonda, ha permesso ai docenti di confrontarsi con i relatori, ponendo loro domande, condividendo con i presenti i loro dubbi, le osservazioni e le considerazioni personali sull’argomento.

I relatori concorreranno alla realizzazione di un numero speciale della nostra rivista «Bioetica News Torino», al fine di permettere ai docenti partecipanti al Corso una ripresa critica ed un approfondimento dei contenuti proposti, e a tutti i lettori interessati alla questione di avere gli strumenti bibliografici e le nozioni di base per approcciarsi correttamente al tema dell’identità di genere.

Riporto qui di seguito  la traccia del programma svolto:

Venerdì 26 febbraio 2016
Il gender: la sua “carta d’identità” – prof. A. MARINO
Biologia e  Gender a confronto – dott.ssa C. PERIS

Venerdì 4 marzo 2016
Gender e Psicologia  – dott. S. FASSINO
Gender e antropologia: per una riflessione bioetica – prof. P. D. GUENZI

Venerdì 11 marzo 2016
Gender e Diritto Costituzionale, Diritto di famiglia – prof.ri  C.E. GALLO – R. CATERINA
L’aspetto didattico-pedagogico  prof. G. SEGRE

Venerdì 18 marzo 2016
Tavola rotonda. Riflessioni conclusive: i relatori in dialogo con i docenti

(*) Dottore di Ricerca in Teologia Morale
Ufficio Diocesano Scuola
© Riproduzione Riservata