Ancora pochi giorni per iscriversi al Master di Bioetica. Scopri i dettagli
71 Settembre 2020
Speciale RU486 Nuove Linee di indirizzo e criticità bioetiche

Redazionale numero 71

Gentilissimi Lettrici e Lettori,

La circolare delle nuove Linee di Indirizzo ministeriali sull’Interruzione volontaria di gravidanza con il metodo farmacologico Ru486 uscita nel periodo estivo, 12 agosto, ha innescato subito accese discussioni, riflessioni e anche qualche interrogazione, avente tema sia la tutela della salute della donna sia l’incongruenza giuridica con la legge 194 sulla tutela sociale della maternità e dell’Ivg.

Come sempre accade, le reazioni sono state contraddittorie. In ambito sanitario il conflitto si è ingenerato trai sostenitori della RU486  e coloro che invece mettono in evidenza i rischi dell’aborto farmacologico, ancora più devastante sia sulla salute fisica che psichica. Sul piano giuridico è palese quanto nel tempo la legge 194/1978 sia stata smantellata e snaturata anche laddove nel documento erano messe in evidenza forme di tutela della gravidanza e della salute della donna.
Abbiamo dedicato questo numero speciale a questo tema di grande attualità, mettendo a confronto varie prospettive, dal giornalismo alla medicina, dal mondo bioetico a quello giuridico.

Concludiamo infine con le consuete rubriche delle novità editoriali dello Scaffale, a cura del prof. Carla Corbella, e la recensione cinematografica del film Il primo Anno di Thomas Lilti a cura di Ilaria Losapio.

Buona lettura!

La redazione «Bioetica News Torino»

© Bioetica News Torino, Ottobre 2020 - Riproduzione Vietata